Riapre la Voluntary: tra conferme e novità

di Andrea Lupini

Pubblicato il 29 novembre 2016

sta per ripartire la stagione delle Voluntary bis: in questo articolo proponiamo una prima analisi della normativa: la voluntary bis è simile all'originale, ma non proprio identica - bisogna soprattutto verificare i Paesi che hanno aderito allo scambio di informazioni e non sono più paradisi fiscali

stock-exchange-641910_960_720Nell’aula del Senato con 162 “si” e 86 “no” (un astenuto) è stato approvato definitivamente il Decreto fiscale confermando la fiducia al Governo e quindi anche all’articolo 7 della Legge 193/2016 (riapertura dei termini della procedura di collaborazione volontaria e norme collegate).

Le conferme

Oltre alle altre sanzioni (IVA, IRAP, IVIE e IVAFE) sono confermate le sanzioni sulle violazioni dichiarative per omesso quadro RW e dichiarazione infedele per redditi non dichiarati, fino al 30 settembre 2016. I termini di presentazione della istanza di collaborazione volontaria sono fissati entro e non oltre il 31 Luglio 2017. Il versamento del dovuto andrà previamente conteggiato dal professionista e versato con l’autoliquidazione delle imposte interessi e sanzioni entro il 30 Settembre 2017 prima o unica rata di tre rate massimo.

Le novità

Per i contribuenti che vorranno ottenere l’eson