Fabio Carrirolo

 
 
in questo periodo dedicato all'assegnazione dei beni ai soci è interessante analizzare anche i profili fiscali che riguardano i conferimenti dei soci nei confronti delle società partecipate: i profili civilistici, la differenza fra conferimenti e finanziamenti, l'emersione di plusvalenze, la tassazione su interessi attivi e le regole per la detrazione dal reddito sociale degli interessi passivi pagati dalla società

 
 
proponiamo un approfondimento di 20 pagine sulla riforma del terzo settore: la nuova definizione di enti del terzo settore, i bilanci e le scritture contabili, le scritture fiscali, il nuovo regime fiscale forfettario, i possibili controlli del Fisco, le imposte locali...

 
 
se un soggetto estero opera in Italia, titolare di partita IVA o con analoga posizione economica, a quali obblighi fiscali è soggetto? Quando si stabilisce una stabile organizzazione in base ai criteri OCSE? Analizziamo il caso dell'agente estero che procaccia vendite in Italia: qual è il trattamento di tali provvigioni ai fini reddituali ed IVA

 
 
per le imprese, le sanzioni (penali, amministrative...) sono dei componenti negativi di reddito dal punto di vista civilistico: in particolare, rientrano nella voce D20 del conto economico secondo i principi contabili. La deducibilità di tali costi in fase di determinazione del reddito tassabile

 
 
l'approvazione della manovra correttiva ha modifciato la normativa e aumentato i dubbi sul calcolo ACE, vediamo: i principi generali del calcolo, l'ACE dei soggetti IRPEF, il problema dell'abuso del diritto, gli acconti di imposta coi nuovi parametri in vigore per il 2017

 
 
super e iper ammortamenti sono tra le agevolazioni fiscali più interessanti dell'ultimo biennio, in questo articolo analizziamo: chi sono i possibili beneficiari, le ipotesi di esclusione, quali sono i beni agevolabili, le problematiche legate al leasing, l'ambito temporale di riferimento, la problematica dei beni di modico valore, l'effetto sull'IRAP...