Archivio articoli - anno 2018

1) Decreto fiscale in bozza: fattura elettronica da emettere entro 10 giorni
2) La spese pubblicitaria fatta sul sito internet della testata giornalistica registrata al Tribunale garantisce il bonus fiscale
3) Ok all’imposta di bollo sui documenti prodotti nell’ambito dei contratti Pubblici
4) Valutazione anti-abuso di un’operazione di scissione parziale asimmetrica non proporzionale di società immobiliare
5) Convivente superstite e diritto di abitazione
6) Regime forfetario e sistemi equivalenti in Europa
7) Codice Doganale dell’Unione: Customs Decisions “DPO” – Dilazione di pagamento
8) “Eliminare i paletti d’accesso alla Flat tax per le partite IVA”
9) Reddito di cittadinanza, per i commercialisti puo’ disincentivare l’offerta di lavoro
Articolo riservato agli abbonati

Esiste la possibilità, al verificarsi di determinate condizioni, di porre una società di capitali in liquidazione senza dover ricorrere alla verbalizzazione notarile. Si tratta di quei casi, espressamente elencati nel primo comma dell’art 2484 C.C., nei quali lo scioglimento non avviene per volontà dei soci, ma per previsione normativa, al verificarsi di determinati fatti oggettivi
Articolo riservato agli abbonati

Dal 1° gennaio 2019 entrerà in vigore l’obbligo di emissione della fattura elettronica. Non ci sarà alcun rinvio. Al fine di comprendere gli effetti della imminente novità è necessario partire da un punto fermo: l’entrata in vigore del nuovo adempimento non modifica la disciplina sostanziale di applicazione dell’IVA. Ad esempio il caso dei medici oppure il fondo spese indistinto di compensi e spese per i notai, gli avvocati e i dottori commercialisti
Articolo riservato agli abbonati


Il principio di inerenza dei costi esprime una correlazione tra costi ed attività d'impresa, traducendosi in un giudizio di carattere qualitativo, che prescinde da valutazioni di tipo utilitaristico o quantitativo. La Corte di Cassazione ha ulteriormente chiarito qual è il corretto concetto di inerenza, ai fini della deducibilità dei componenti negativi
Articolo ad accesso libero

L’estratto di ruolo è un elaborato informatico, atto interno dell’amministrazione, privo di qualsiasi potere impositivo e, quindi, non impugnabile. Il ruolo non è impugnabile per mancanza di interesse del debitore sia in virtù di quanto stabilito dall’art. 19 D Lgs n. 546/92 che per l’orientamento della giurisprudenza di legittimità
Articolo ad accesso libero


Quali sono i presupposti affinché un Ente Pubblico possa godere dell’esenzione IMU e TASI in riferimento agli immobili di sua proprietà? Una recente sentenza della CTP di Udine viene in aiuto per una migliore comprensione del caso...
Articolo riservato agli abbonati

Tramite alcune Faqs pubblicate sul proprio sito, il Dipartimento per l'informazione e l'editoria ha fornito ulteriori precisazioni in merito al “bonus pubblicità”, cioè il credito d'imposta riconosciuto per gli investimenti incrementali in campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica, anche online
Articolo riservato agli abbonati

Il CPM (Corporate Performance Management) è costituito da un insieme di processi, metodologie, metriche e sistemi informativi necessari per misurare e, soprattutto, gestire le performance di un’impresa. Tali sistemi hanno l’obiettivo di garantire una sistematica integrazione e verifica tra i processi strategici ed i processi operativi aziendali, perciò si basano sui alcuni fondamentali principi
Articolo ad accesso libero

La misura limitata di deducibilità al 75% deve necessariamente risultare applicata anche in relazione alle prestazioni alberghiere e di ristorazione qualificabili quali spese di rappresentanza. Tale limitazione si rende operativa anche in relazione alle spese che si configurano quali costi di rappresentanza, sempreché le stesse possano essere, comunque, ammesse in deduzione. Dalla limitazione al 75% restano, invece, escluse, per espressa previsione normativa, le spese di vitto e alloggio sostenute dal datore di lavoro per le trasferte effettuate dai lavoratori dipendenti e dai titolari dei rapporti di collaborazione coordinata e continuativa
Articolo riservato agli abbonati

Secondo il nuovo regime di tassazione degli utili con decorrenza 2018, basato sul presupposto dell’ormai superata distinzione fra partecipazioni qualificate e non qualificate, sono soggetti a ritenuta d’imposta del 26% nei confronti dei soci persone fisiche i dividendi, sia relativi a partecipazioni non qualificate, sia relativi a partecipazioni qualificate, distribuiti a partire dal 1 gennaio 2018 e formati con utili prodotti dal periodo successivo a quello in corso al 31 dicembre 2017
Articolo riservato agli abbonati


La presenza di un giudicato, riferito solo a vizi formali del provvedimento annullato, non impedisce che il fisco, entro il termine di decadenza, riproponga il provvedimento, emendato del vizio formale
Articolo riservato agli abbonati

1) Nel registro degli acquisti è possibile annotare, oltre al numero di protocollo IVA, anche il VIM number
2) Incentivi per il rientro in Italia di ricercatori residenti all’estero
3) Regime speciale per lavoratori impatriati, almeno due anni all’estero
4) Sisma bonus: Asseverazione tardiva
5) Esattoria delle Entrate: servizi riservati non disponibili
6) Obbligo fattura elettronica confermato dal 2019
7) Immobile in corso di costruzione: recenti orientamenti giurisprudenziali non condivisi dal Notariato
8) Gestione Artigiani e Commercianti: in arrivo alert ai titolari di posizione assicurativa o ai loro intermediari delegati
9) Società tra Professionisti (STP): Caricamento massivo delle deleghe
Articolo riservato agli abbonati



1) Le modifiche alla deducibilità degli interessi passivi commentate da Assosoftware
2) Se non si presenta la dichiarazione almeno non si proceda con la compensazione
3) Iscrizione nel registro degli operatori compro oro
4) Registro trattamenti privacy anche per i condomini
5) Commercialisti e imprese, un binomio per la crescita: cluster “Made in Italy”
6) Disciplina dei premi di produttività chiarita da Assonime
7) Senato: l’Agenzia delle entrate in audizione sullo schema di DLgs contro le pratiche di elusione fiscale
8) Partite Iva: in arrivo gli alert sullo spesometro
Articolo riservato agli abbonati

Il MLPS, con una notizia pubblicata sul proprio portale telematico, ha ricordato che dal prossimo 30 novembre e fino al 10 dicembre 2018 sarà possibile inviare le domande di presentazione delle istanze di decontribuzione a valere sul fondo 2018 per contratti di solidarietà stipulati al 30 novembre 2018 – ovvero in corso nel secondo semestre 2017. Le domande possono essere presentate esclusivamente a mezzo PEC. Per i datori di lavoro iscritti all'INPGI, l'istanza va inoltrata anche all'indirizzo contributi@inpgi.legalmail.it. Alla luce dell’imminente scadenza, con il presente contributo si riepiloga dettagliatamente la disciplina di riferimento, nonché le modalità di presentazione dell’istanza
Articolo riservato agli abbonati

In vista della manovra di bilancio 2019, si parla tanto di pace fiscale delle liti pendenti per chiudere e definire le controversie tributarie in atto, ristabilire un nuovo rapporto di collaborazione e fiducia con i contribuenti e, soprattutto, riformare strutturalmente la giustizia tributaria, che non deve più dipendere dal MEF ma dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, con giudici tributari, vincitori di concorso pubblico, professionalmente preparati, impegnati a tempo pieno e ben retribuiti. La pace fiscale come proposta del Governo, forse, rischia di non raggiungere gli obiettivi preposti, perché presenta alcune fondamentali lacune e problematiche..
Articolo ad accesso libero


La motivazione per relationem non è illegittima, soprattutto laddove gli elementi richiamati siano già noti al contribuente, come accade nel caso di atti delle indagini penali, conosciuti, o, comunque, conoscibili dall’indagato raggiunto da ordinanza cautelare. In caso poi di dichiarazione dei redditi congiunta, benchè la moglie possa presentare ricorso, solo il marito ha diritto a ricevere l'avviso di accertamento. E se non vi è un obbligo di notifica dell'avviso, allora non vi è neppure l'obbligo di comunicare al coniuge gli atti che fondano tale avviso. L'avviso di accertamento soddisfa in ogni caso l'obbligo della motivazione quando pone il contribuente nella condizione di conoscere la pretesa nel suo petitum e nella causa petendi, senza che sia necessaria l'indicazione delle specifiche disposizioni di legge che si assumono violate
Articolo ad accesso libero

Concludiamo la guida al rapporto assicurativo obbligatorio con l'INAIL. Ecco gli argomenti trattati in questa quarta e ultima parte:
Quali sono le modalità per inoltrare le denunce di variazione e cessazione
Qual'è l'oggetto dell'assicurazione INAIL?
Gli infortuni sul lavoro
Gli infortuni in itinere
La denuncia di infortunio
Le malattie professionali
Silicosi ed asbetosi
La denuncia di malattia professionale
Il contenuto dell'assicurazione INAIL
L’Iindennità temporanea
L’indennizzo del danno biologico
Articolo riservato agli abbonati

Il contribuente che, dopo aver presentato in maniera regolare il modello 730/2018, si accorge della presenza di eventuali errori o omissioni nella compilazione, può presentare al Caf o professionista abilitato il modello 730 integrativo (ovvero il modello 730 Rettificativo o il modello Redditi tradizionale) al fine di correggere gli errori seguendo modalità pratiche operative ben precise a seconda della casistica
Articolo riservato agli abbonati

1) Entro il 31 ottobre 2018 modello EAS che regolarizza la tardiva presentazione
2) Indagini bancarie eseguibili nei confronti dei familiari
3) IVA: allineate le aliquote per le pubblicazioni su supporto fisico e digitale
4) Il Mercato unico digitale, cybersecurity e big data
5) Mensa con App: servizio detassato sempre fino a 7 euro al giorno
6)Bonus pubblicità: le somme complessivamente fatturate da società concessionarie sono interamente ammissibili
7) Individuazione dell’esercizio di imputazione delle spese pubblicitarie: applicazione del principio di “competenza”
8) Formazione Revisori legali, dopo il Protocollo d’intesa tra CNO e MEF
9) Trasferte in esenzione Irpef se pagate con carta di credito
10) CNDCEC: nota sulla pace fiscale
Articolo riservato agli abbonati

1) Prima bozza di decreto fiscale tra pace fiscale ed invii on line degli scontrini
2) Tra i reati punibili rientra l’uso di ricevute e simili relative a poste di bilancio fittizie
3) Regolamento Ue: le istruzioni del Garante privacy sul registro dei trattamenti
4) Privacy: richiesta al Garante di reclami, segnalazioni e verifica preliminare entro 60 giorni
5) Censimento permanente: Garante privacy, cittadini siano garantiti
6) Ricostruzione del volume affari Iva: in arrivo le comunicazioni delle Entrate sul “cassetto fiscale” del contribuente per la “compliance”
7) Commercialisti: piattaforma per la fatturazione elettronica
8) INPS, inizia fase di sperimentazione della nuova procedura “VERA”
9) Dogane: nuovo modello per i servizi digitali - garanzie, rimborsi e sgravi
10) Le novità sul sito dell’Agenzia entrate, bozza per precompilata e risposte fiscali del giorno
Articolo riservato agli abbonati

Il c.d. super ammortamento per gli investimenti in beni strumentali nuovi è stato introdotto dalla legge di stabilità 2016 con la finalità di incentivare gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi attraverso una maggiorazione percentuale del costo fiscalmente riconosciuto dei beni medesimi (del 40%), così da consentire, ai fini della determinazione dell'IRES e dell'IRPEF, l'imputazione al periodo d'imposta di quote di ammortamento e di canoni di locazione finanziaria più elevati. Questo schema agevolativo è stato ripreso dalla successiva legge di bilancio 2017, che ha introdotto l’iper ammortamento. Recentemente l'Agenzia delle Entrate ha fornito indicazioni sulle agevolazioni in rassegna relativamente ai magazzini autoportanti
Articolo riservato agli abbonati

L’Agenzia delle entrate ha spiegato il significato attribuibile al principio di democraticità proprio degli enti di tipo associativo. La violazione di tale principio, che può determinarsi in base alle previsioni statutarie, determina la decadenza dalle agevolazioni fiscali all’uopo previste
Articolo ad accesso libero

Per affrontare criticamente questa tematica di stretta attualità, il punto di partenza non può che essere una notissima sentenza delle Sezioni Unite che ha composto, si spera definitivamente, il reviviscente contrasto giurisprudenziale creatosi intorno alla suscettibilità o meno di un titolo di formazione extragiudiziale, qual è appunto la cartella esattoriale, di acquisire il regime della prescrizione ordinaria decennale
Articolo ad accesso libero

Il servizio di consulenza in materia di investimento non è sempre riconducibile ad una prestazione di mediazione, intermediazione e mandato esentE IVA, ma lo è solo se sia ravvisabile un intervento del consulente nella conclusione del contratto tra il cliente/potenziale investitore e la parte che promuove/emette i titoli. In caso contrario a tale attività di consulenza torna applicabile il regime di imponibilità IVA. L’Amministrazione Finanziaria, dopo aver ripercorso l’evoluzione normativa e giurisprudenziale in materia, ha condiviso l’interpretazione fornita dal Comitato consultivo IVA, delimitando la riconducibilità del servizio di consulenza in materia di investimenti fornito da una società alla nozione di attività di intermediazione esente, da valutare nel caso concreto
Articolo riservato agli abbonati

Il Decreto Dignità introduce una serie di modifiche alla disciplina delle prestazioni occasionali dopo le novità introdotte dal legislatore con la Manovra Correttiva 2017 che ha fortemente riveduto tale tipologia di prestazioni; è necessario quindi questo utilissimo approfondimento sulle novità della materia
Articolo riservato agli abbonati


Recentemente si è accesso un forte contrasto giurisprudenziale riguardo l’obbligatorietà o meno dell’attivazione del contraddittorio preventivo tra contribuenti e Amministrazione Finanziaria e, di conseguenza, sugli effetti che il mancato esperimento di predetta pratica abbia sugli atti adottati dall’ente impositore. Il contrasto trae origine dal fatto che, in caso d’inosservanza del suddetto termine, la norma non prevede espressamente alcuna sanzione a carico dell’Ufficio; per tale ragione, si sono avute posizioni diverse e contrastanti in relazione a cosa accade in seguito a tale comportamento dell’Ufficio. Esaminiamo le recenti pronunce della giurisprudenza di legittimità e di merito tra loro contrastanti
Articolo ad accesso libero

1) I contributi al sindacato concorrono a formare il reddito del lavoratore
2) Imposizione italiana o lussemburghese: come dimostrare l’effettiva residenza all’estero
3) Avanzo da fusione inversa per la ricostituzione del patrimonio dell’incorporata
4) La programmazione di bilancio per i prossimi anni: Flat tax imprese e abrogazione IRI e ACE
5) Istituto codice ente “SGP”, da utilizzare nel modello di versamento F23
6) Attività lavorativa prestata all’estero in posizione di distacco: attribuzione di un nuovo ruolo aziendale
7) Entrate tributarie: gettito di 292,1 miliardi nei primi otto mesi del 2018
8) CIGS per aziende in cessazione
9) Accertamento: possibile detrarre l’Iva versata senza l’emissione di autofattura
10) ASD: ne risponde anche il presidente del sodalizio per le inadempienze fiscali
Articolo riservato agli abbonati

L’Italia ha deciso di rendere obbligatoria la fattura in formato elettronico anche nel B2B (Business to Business) e nel B2C (Business to Consumer), chiedendo al Consiglio UE di poter derogare agli artt. 218 e 232 della Direttiva IVA per i soggetti IVA diversi da quelli che applicano il regime delle piccole imprese. Attraverso questo approfondimento cerchiamo di individuare pregi e difetti e problemi ancora irrisolti nella gestione della Fattura Elettronica
Articolo riservato agli abbonati

L’INPS è intervenuto per chiarire le modalità di recupero dell’esonero contributivo, per l’anno 2017, delle imprese che al 30 novembre 2017 abbiano stipulato un contratto di solidarietà difensivo. Le aziende ammesse allo sgravio contributivo, pari al 35%, dovranno inserire nel flusso Uniemens, nell’elemento , il codice di nuova istituzione “L942”. Le operazioni di conguaglio devono essere effettuate entro il 16 dicembre 2018. Con il presente contributo, nel riepilogare la disciplina generale dei contratti di solidarietà difensivi, si individuano le istruzioni operative per fruire dell’esonero contributivo per il 2017
Articolo riservato agli abbonati

L’inosservanza dell’obbligo del sostituto d’imposta di inviare tempestivamente la certificazione attestante le ritenute operate non toglie al contribuente sostituito il diritto di provare la reale entità della base imponibile, evitando la duplicazione di un’imposizione già scontata alla fonte, e il contribuente non può essere assoggettato di nuovo all’imposta solo perché chi ha operato la ritenuta non voglia consegnargli l’attestato da esibire al fisco. L'articolo si occupa, specificatamente, delle modalità con cui il professionista deve provare la ritenuta subita
Articolo riservato agli abbonati


La Balanced Scorecard è un sistema di visione del mondo aziendale nel suo complesso che può offrire interessanti spunti all'imprenditore nell'analisi della gestione aziendale. Si tratta di uno strumento molto utile per correggere i casi di miopia imprenditoriale, cioè quei casi in cui non si guarda all'azienda nel suo complesso ma ci si concentra solo su alcuni aspetti del suo funzionamento
Articolo ad accesso libero



Nelle società a ristretto numero di soci capita sovente che, al fine di soddisfare esigenze congiunturali di "cash", i soci finanzino la società apportando denaro liquido, o una società finanzi delle proprie consociate, in stato di grave liquidità. Questo tipo di comportamenti è sempre stato guardato con sospetto dai verificatori dell'amministrazione finanziaria, per le implicazioni fiscali che ne derivano
Articolo riservato agli abbonati

Le plusvalenze da cessione di partecipazioni sono rilevanti per i vari soggetti che possono detenere quote di società (di capitali e di persone) ma i relativi effetti fiscali cambiano a seconda della natura giuridica del cedente
Articolo riservato agli abbonati


Il ricorso tributario è valido anche in mancanza del deposito del fascicolo contenente i documenti di causa ed, in particolare, di copia dell’atto impugnato. Pertanto nessuna sanzione di inammissibilità è prevista dalla legge per il mancato deposito dell’atto impugnato, derivandone che lo stesso atto può essere prodotto anche successivamente ovvero dietro richiesta del giudice
Articolo riservato agli abbonati

1) Valutazione anti-abuso delle Entrate sulla scissione proporzionale
2) Bonus pubblicità: nuovi chiarimenti con il supporto dell’Agenzia delle entrate
3) Per i rimborsi spese al lavoratore basta esibire l’estratto conto aziendale
4) Nel modello Redditi 2018 confluisce anche il compenso per la ricerca svolta negli USA
5) Modello 770/2018: aggiornato software di compilazione, versione 1.0.3
6) Omessa dichiarazione: Caf responsabile, allora niente sanzione per il contribuente
7) Rimborso dividendi già tassati nazionali o esteri: sentenza Corte di giustizia UE
8) Cessione del quinto delle pensioni: tassi aggiornati per il IV trimestre 2018
9) Individuato il termine di decadenza per la presentazione delle istanze di rimborso
10) Altre risposte del giorno rilasciate dall’Agenzia delle entrate
Articolo riservato agli abbonati

Più prestazioni formalmente distinte, che potrebbero essere fornite separatamente e dar così luogo, separatamente, a imposizione o a esenzione, devono essere considerate come un'unica operazione quando non sono indipendenti. Ciò accade anche nel caso in cui una o più prestazioni costituiscono una prestazione principale, mentre le altre prestazioni costituiscono una o più prestazioni accessorie, cui si applica la stessa disciplina tributaria della prestazione principale. Una prestazione dev'essere considerata accessoria e non principale quando non costituisce per la clientela un fine a sé stante, bensì il mezzo per fruire al meglio del servizio principale offerto dal prestatore. Ne consegue che, se per i servizi di intermediazione resi da un soggetto italiano ad altro soggetto di altro Stato membro della UE, trova applicazione l'esenzione da IVA, sono esentati dall'imposta anche i servizi accessori
Articolo riservato agli abbonati

La sentenza della Corte Costituzionale di prossima pubblicazione sembra rendere ancor più complesso il quadro delle norme in materia di tutela risarcitoria in occasione di licenziamenti in assenza delle specifiche condizioni per giustificato motivo oggettivo, soggettivo e giusta causa: come sappiamo infatti, l’ultima modifica in tema è stata apportata dal Decreto Dignità, che ha previsto un aumento del numero minimo e massimo di indennità per i lavoratori illegittimamente licenziati. Tale sentenza critica il meccanismo di computo rigido della stima delle mensilità in relazione agli anni di servizio, in tal modo lasciando alla valutazione del giudice sulla base di altri criteri la stima dell’indennità effettivamente spettante al lavoratore
Articolo riservato agli abbonati

Dal 1° gennaio 2019, fatti salvi eventuali colpi di scena dell’ultimo momento, entrerà in vigore l’obbligo di emissione della fattura in formato elettronico anche per le prestazioni effettuate nei confronti di privati. La Commissione europea ha rilasciato la relativa autorizzazione ed il nuovo obbligo è previsto dalla legge di Bilancio 2018. Sono previste poche e limitate eccezioni: una panoramica delle novità
Articolo ad accesso libero

Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it