Dichiarazione di Immediata Disponibilità (D.I.D.) online

Dichiarazione di Immediata Disponibilità (D.I.D.) online anche tramite i patronatiLa Dichiarazione di Immediata Disponibilità (DID) allo svolgimento di attività lavorative è un meccanismo disciplinato da parte del D.Lgs. n. 150/2015 con il quale il soggetto che ha perso il lavoro può dichiarare agli enti preposti di essere disponibile allo svolgimento di nuove attività lavorative.

Ai normali canali per la comunicazione (direttamente dal cittadino accedendo con le credenziali SPID o con il PIN INPS, ovvero per il tramite dei Centri per l’Impiego competenti), se ne aggiunge ora un altro: l’intermediazione nella compilazione della DID online da parte dei patronati convenzionati, i quali svolgeranno il servizio in maniera assolutamente gratuita per l’utenza.

Dichiarazione di immediata disponibilità nel D.Lgs. n. 150/2015

La dichiarazione immediata di disponibilità, conosciuta come “DID online”, è una dichiarazione prevista dall’articolo 19 del D.Lgs. n. 150/2015, con la quale il soggetto dichiara appunto la propria immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorative.

L’art. 19 poc’anzi citato infatti definisce proprio lo stato di disoccupazione, definendo “disoccupati” i soggetti “privi di impiego che dichiarano, in forma telematica, al sistema informativo unitario delle politiche del lavoro di cui all’articolo 13, la propria immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa e alla partecipazione alle misure di politica attiva del lavoro concordate con il centro per l’impiego”: infatti, chi è disoccupato – per poter beneficiare di misure di sussidio (es. NASpI) e assistenza nella ricerca di nuova occupazione – deve necessariamente dichiarare di essere immediatamente disponibile a effettuare nuove attività lavorative, in modo da ricollocarsi all’interno del mercato del lavoro.

La DID online comporta in seguito la stipulazione del patto di servizio personalizzato, ossia l’accordo sottoscritto tra il Centro per l’Impiego e la persona che dichiara l’immediata disponibilità, allo scopo di confermare lo stato di disoccupazione e avviare le misure di politica attiva utili al reinserimento nel mercato del lavoro.

Le prime istruzioni operative con riferimento all’utilizzo dello strumento della dichiarazione di immediata disponibilità online sono pervenute con la Circolare n. 1 del 28 settembre 2017, con la quale sono state fornite le prime indicazioni operative riguardanti la compilazione della domanda direttamente sul sito ANPAL; così, prima di chiarire le ultime novità in materia di dichiarazione di immediata disponibilità, appare opportuno fare una piccola ricognizione del funzionamento di tale dichiarazione, e su come essa può essere inoltrata.

Chi può presentare la dichiarazione

La DID può essere resa da:

  • cittadini “in stato di disoccupazione”, percettori e non percettori di strumenti di sostegno al reddito, che con la DID dichiarano di essere privi di impiego, disponibili a lavorare e a iniziare il percorso finalizzato alla profilazione e alla stipula del Patto di Servizio Personalizzato;
  • lavoratori “a rischio di disoccupazione”, ossia i soggetti ancora occupati, ma che hanno ricevuto la comunicazione di licenziamento, i quali possono in tal modo comunicare di essere disponibili a cercare una nuova occupazione alla conclusione del rapporto di lavoro nel periodo di preavviso;
  • cittadini dell’Unione europea che soggiornano sul territorio italiano. Su tale argomento è opportuno spendere qualche parola in più: infatti quanto detto è stato chiarito da parte della Circolare ANPAL n. 4 dello scorso 29 agosto 2018, con la quale è stato chiarito che nel rispetto delle previsioni di cui all’art. 45 del TFUE e della Direttiva 2004/38/CE, possono rilasciare la dichiarazione di immediata disponibilità e ricevere i servizi e le misure di politica attiva del lavoro i cittadini dell’Unione europea che soggiornano sul territorio italiano, in quanto “il riferimento al requisito della “residenza”, di…
Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it