Archivio articoli - anno 2018



Il 31 dicembre scatta l’ora X per i libretti bancari al portatore: infatti entro tale data tale tipologia di strumento di risparmio dovrà essere convertito in uno strumento di risparmio conforme all’attuale disciplina antiriciclaggio
Articolo ad accesso libero

1) Estensione dell’esclusione dal regime forfetario per il 2019
2) Tassazione agevolata degli utili reinvestiti per l’acquisizione di beni materiali strumentali e per l’incremento dell’occupazione
3) Estromissione agevolata immobili strumentali
4) PMI: voucher manager
5) Raccolta capitali PMI e imprese sociali
6) Modifiche alla normativa in materia di limiti all’utilizzo del denaro contante
7) Disposizioni in materia di congedo obbligatorio per il padre lavoratore dipendente
8) Sconti ai soci farmacisti iscritti all’albo nell’ambito di talune società che svolgono attività di farmacie private
9) Modifiche al codice civile in materia di donazioni
10) Disposizioni in materia di sport, al CONI succede Sport e salute S.p.A.
11) Rivalutazione quote societarie
12) Deducibilità perdite su crediti in sede di prima applicazione dell’IFRS 9
13) Cartolarizzazione crediti con finanziamento e trasferimento rischio su società di cartolarizzazione
14) Norme in materia di entrate locali: Riduzione della base imponibile IMU
Articolo riservato agli abbonati

Fattura elettronica: manca meno di un mese all'obbligo quasi generalizzato... Si tratta di un avvenimento epocale che cambierà il panorama operativo di studi professionali e uffici contabili: quali possono essere gli sviluppi evolutivi per gli studi professionali? La parola magica è "consulenza": proviamo a capire cosa si intende per consulenza
Articolo ad accesso libero

Ai fini dell’integrazione della fattispecie illecita di dichiarazione fraudolenta, è sufficiente che gli elementi negativi di reddito fittiziamente dichiarati siano supportati da qualsiasi documento che, secondo l’ordinamento tributario, possa essere oggetto di registrazione (con riferimento agli imponibili) nelle scritture contabili obbligatorie ovvero siano detenuti, a fini probatori, nei confronti dell’Amministrazione Finanziaria; quanto precede, a prescindere se i suddetti documenti abbiano o meno la “forma” di fattura
Articolo riservato agli abbonati

Entro il 31 dicembre 2018, i datori di lavoro sono tenuti ad effettuare il computo dei dipendenti in forza presso la propria azienda, ai fini dell’eventuale invio del prospetto informativo dei disabili 2019. Si ricorda, a tal proposito, che tutte le aziende che integrano la cd. “quota di riserva”, ossia che occupano almeno 15 dipendenti, devono a norma di legge assolvere all’obbligo di assumere un lavoratore disabile trascorsi 60 giorni dalla data in cui insorge l'obbligo di riserva. Per quest’anno, la scadenza dell’invio del prospetto informativo dei disabili 2019 è posta al 31 gennaio 2019. Con il presente contributo si illustrano nel dettaglio i criteri di computo per determinare la forza aziendale, in modo tale da stabilire se occorre o meno collocare un lavoratore disabile nell’organico aziendale
Articolo riservato agli abbonati

La questione di cui in epigrafe è dibattuta da tempo, sin dal momento di entrata in vigore dell’ICI, ed ha trovato soluzioni diverse a seconda che il contribuente dovesse rispondere di ICI o di IMU (e TASI) essendo strettamente connessa all’altrettanto dibattuto concetto di “residenza principale”. La Suprema Corte di Cassazione è recentemente ritornata sul concetto di “abitazione principale”, ai fini dell’applicazione dei tributi locali. Prima di passare all’analisi della pronuncia della Suprema Corte sarà però utile verificare come, in sede di giurisprudenza di Cassazione, si sia evoluto e differenziato l’approccio al concetto di “abitazione principale”, dalla sua specificazione in sede ICI a quella in sede IMU, e questo perché il riferimento alla precedente elaborazione giurisprudenziale di Cassazione, proprio in riferimento a ICI, conferma come i due tributi presentino presupposti radicalmente diversi tra di loro
Articolo riservato agli abbonati

1) Omessa dichiarazione Iva: chi ne risponde?
2) Commercialisti: bilancio standard per tutti gli Ordini territoriali
3) Intesa MEF-CNDCEC: trasmissione dei dati relativi ai crediti formativi acquisiti dai commercialisti
4) Entrate tributarie: gettito di 354,4 miliardi di euro nei primi dieci mesi del 2018
5) Comunicazione dati operazioni con l’estero (esterometro): l'e-fattura per i non residenti può evitarla
6) Consulta: stop a lunghe pene accessorie per la bancarotta fraudolenta
7) Stralcio dei debiti fino a mille euro
8) Servizi elettronici via internet: niente obbligo di e-fattura e ricevuta fiscale
9) Cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante per interventi di riqualificazione energetica degli edifici
10) Nuova prassi dalle Entrate
Articolo riservato agli abbonati

Domani venerdì 7 dicembre scade il termine per i contribuenti che, pur avendo aderito alla rottamazione – bis delle cartelle di pagamento, non hanno versato le rate aventi scadenza nei mesi di luglio, settembre e ottobre del 2018. Una volta spirato anche questo termine, si verificherà la decadenza dal beneficio senza che sussista la possibilità di presentare entro il 30 aprile prossimo la relativa istanza e rientrare nella rottamazione – ter
Articolo ad accesso libero

1) FONDO PREVIMODA: fino al 14 dicembre 2018 è possibile, per i lavoratori dell’industria tessile-abbigliamento, delle calzature e degli altri settori industriali del sistema moda, effettuare un versamento volontario
2) Regolamentazione della stagionalità nel settore aeroportuale e del trasporto aereo
3) INPS: malattia e trasferimento del lavoratore
4) Riduzione contributiva dell’11,50% per l'edilizia per il 2018: è stato pubblicato il decreto del Ministero del Lavoro e dell’Economia
5) INPS: codici contratto all’interno del flusso Uniemens
6) INPS: agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati
7) INPS: modalità di accesso all’indennità di accompagnamento per soggetti ultrasessantacinquenni
8) Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: costo del lavoro per il personale di imprese di installazione, manutenzione e gestione di impianti industriali
9) INPS: schema di convenzione con i soggetti abilitati all’assistenza fiscale
10) MEF - Perequazione automatica pensioni 2018 e valore definitivo 2017
11) INPS: decontribuzione premi di produttività – Istruzioni operative
12) Metalmeccanici industria: determinato il costo medio dell’orario di lavoro da giugno 2018
13) DID (Dichiarazione di Immediata Disponibilità) on line
14) Trattamento di fine rapporto - Indice ISTAT relativo al mese di ottobre 2018
15) Giornalisti: anche nelle tredicesime 2018 della pensione la liquidazione dell’una tantum
16) Edilizia: prestazioni sanitarie anche per il 2019 con Edilcard
17) Sicurezza sul lavoro: approvato decreto sui DPI
18) INPS: istruzioni operative in materia di retribuzione contrattuali degli operai del settore agricolo
19) Turismo Confesercenti: apportate modifiche al rinnovo contrattuale
20) INPS: istituito il codice evento per la CIGS per cessazione di attività
21) INPS: convenzione INPS – SIALE per la riscossione dei contributi
22) Consiglio dei Ministri: dal 2019 doppio regime di tassazione IVA per i voucher
23) Enpaia: sospensione contributiva nelle zone colpite da calamità
24) INPS: Sisma centro Italia - dal mese di gennaio 2019 la ripresa dei contributi sospesi
25) INPS: disponibili i Modelli F24 per il versamento contributivo 2018 per i nuovi iscritti alle gestioni Artigiani e commercianti
26) Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: proroga trattamento CIGS per le causali di riorganizzazione aziendale e crisi aziendale
27) INPS: Fondo volo - Chiarimenti sulla prestazione di invalidità specifica
28) Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: approvate le delibere del Comitato dei delegati e del CdA di Inarcassa
29) Lavoro intermittente: requisiti e adempimenti
30) Libretto famiglia: comunicazione e pagamento del compenso
31) Suprema Corte di Cassazione: il divieto di licenziare per matrimonio vale solo per le lavoratrici e non per i lavoratori
32) Suprema Corte di Cassazione: la domanda di regresso promossa dall'INAIL nei confronti del datore di lavoro non può essere preclusa dalla sentenza di assoluzione penale dell'imprenditore
Articolo riservato agli abbonati

La Corte di Cassazione, con recente sentenza, demanda all’Ufficio il metodo di accertamento da applicare. Infatti, "In tema di accertamento tributario, rientra nel potere dell'Amministrazione finanziaria, nell'ambito della previsione di legge, la scelta del corrispondente metodo da utilizzare, di cui il contribuente può dolersi solo se gliene derivi un pregiudizio sostanziale"; e, inoltre, l'Amministrazione Finanziaria è legittimata a fare ricorso ad accertamento analitico pur in contesto di inattendibilità contabile
Articolo riservato agli abbonati


L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che per i contribuenti in contabilità semplificata “per cassa” l’opzione per il “criterio della registrazione” comporta il vincolo triennale ad utilizzare tale metodologia solo nel caso in cui rimangano in contabilità semplificata. Al contrario l’opzione non vincola i soggetti che intendono transitare al regime forfettario
Articolo riservato agli abbonati

1) Notifica della cartella di pagamento con PEC: non occorre il formato “p7m”
2) E’ valida la notifica della cartella via pec in pdf
3) Notifica all’estero dell’avviso di accertamento illegittima
4) “Accesso breve”: è legittimo l’avviso di accertamento non preceduto da PVC
5) Iva al 22% sulle spese cancello/citofono/ascensore del condominio
6) Dichiarazione di successione rettificativa: correzione dell’errore entro un anno, se incide sulla base imponibile
7) L’INPS riorganizza le sedi legali
8) Riduzione del premio assicurativo 2018 per le imprese artigiane
Articolo riservato agli abbonati


E’ in scadenza il termine per il versamento della seconda rata a saldo dell’IMU – imposta municipale - dovuta per il 2018; l’acconto era da versare entro la scadenza del 18 giugno scorso. Facciamo chiarezza su quest'altra importante scadenza
Articolo riservato agli abbonati

Il Governo ha recepito la Direttiva ATAD: dal 2019 è previsto un cambio di rotta nel calcolo del ROL e tante novità in materia di interessi passivi, il sentiero tracciato è quello di una limitazione della possibiltà di dedurre gli interessi passivi dai redditi d'impresa
Articolo riservato agli abbonati

Oltre alla contabilità quali possono essere i nuovi servizi che il commercialista potrà proporre? Tanti, con l'aiuto del Commercialista Telematico
Articolo ad accesso libero

In vista della scadenza del 7 dicembre facciamo il punto sulla rottamazione ter in fase di approvazione e sui rapporti con le rottamazioni precedenti: cosa si deve fare per aderire, liquidazione della somma dovuta, come si deve fare per pagare, coordinamento con le precedenti edizioni della definizione agevolata dei carichi (rottamazione 2016 e 2017)
Articolo riservato agli abbonati

Le collaborazioni coordinate e continuative, cosiddette co.co.co., costituiscono una forma di lavoro parasubordinato soprattutto perché caratterizzate da una certa flessibilità del rapporto tra committente e collaboratore. Per tale ragione, va ad esse applicata la disciplina sul lavoro autonomo. La relativa normativa ha subito negli anni differenti interventi legislativi, fino ad approdare all’attuale versione, che individua nel coordinamento il focus cui prestare maggiore attenzione al momento della redazione di tale tipologia contrattuale, nonché il tratto distintivo che, in maniera apparentemente sottile ma di fatto sostanziale, differenzia il collaboratore da un prestatore di lavoro subordinato
Articolo riservato agli abbonati


1) Modalità di conferimento - revoca delle deleghe per i servizi di fatturazione elettronica
2) Pagamento IMU al 17 dicembre 2018
3) Appuntamento consolidato: acconto Iva 2018 rimane fissato al 27 dicembre
4) Agenzia Entrate Riscossione: apertura straordinaria sportelli per la scadenza del 7 dicembre
5) Credito d’imposta formazione 4.0: online i chiarimenti
6) Tassazione agevolata premi di risultato: parere delle Entrate non condiviso dalla Fondazione Consulenti del Lavoro
7) Assonime con circolare si sofferma sulla privacy dei dati personali di persone decedute
8) Malattia all’estero: cosa fare in caso di assenza dal lavoro
9) Vendita di oggetti preziosi: arrivate le indicazioni applicative del Ministero
10) Decreto Ace, attività mandatario senza Iva, niente esenzione Iva per i servizi resi dagli operatori socio sanitari: le risposte delle Entrate
Articolo riservato agli abbonati

Il caso del reverse charge interno, tipologia di inversione contabile che, diversamente dalle operazioni provenienti dall’estero, assolve ad una diversa finalità. In particolare, tale meccanismo intende impedire possibili comportamenti fraudolenti ai fini Iva. Di qui l'obbligo introdotto di emissione di fattura elettronica
Articolo riservato agli abbonati

I decaduti dalla precedente edizione della rottamazione-bis, per aderire alla rottamazione-ter, dovranno versare entro il 7 dicembre 2018 le rate scadute di luglio, settembre e ottobre 2018. Una volta eseguito il pagamento, il contribuente non dovrà fare nulla, perché d’ufficio sarà l’agente della riscossione a comunicare l’ammontare del debito rideterminato e a trasmettere i bollettini precompilati per eseguire il versamento della rate residue. Di contro, coloro i quali non salderanno le rate pregresse entro il 7 dicembre saranno definitivamente esclusi dalla rottamazione-ter
Articolo ad accesso libero


Il mondo del terzo settore, recentemente oggetto di una nuova regolamentazione normativa a carattere generale, si compone di una pluralità di soggetti, genericamente dediti a finalità non lucrative o mutualistiche. Nel presente intervento si riepilogano le principali disposizioni fiscali previste dal Codice del Terzo Settore, tenendo conto delle nuove disposizioni integrative e correttive. Il codice disciplina, anche sotto il profilo fiscale, gli enti del terzo settore (ETS) iscritti nel registro unico nazionale del terzo settore
Articolo riservato agli abbonati

1) Interventi di potenziamento al Sistema di interscambio e altre brevi di fisco
2) SRL: in base a nuove regole in arrivo molte dovranno adottare il sindaco o il revisore
3) Commercialisti: ecco come mantenere la PEC di categoria
4) Fattura elettronica è caos: grido d’allarme dei Commercialisti a poche settimane dall’avvio
5) Dalla Fondazione dei Commercialisti arrivata la guida sulle agevolazioni per le start-up innovative e non solo
6) Definizione agevolata: 7 dicembre nuovo termine per le rate scadute
7) ASD: le attività di custodia e manutenzione dei velivoli dei soci non sono tassabili
8) Diniego di autotutela tributaria non impugnabile
Articolo riservato agli abbonati

Quadro sinottico delle principali scadenze fiscale del mese dicembre 2018 tra cui: rottamazione delle cartelle, acconto IVA, inventario di magazzino... In attesa della fatturazione elettronica
Articolo ad accesso libero



L’amministrazione finanziaria deve sempre motivare l’accertamento spiegando le ragioni per cui non ha accolto le giustificazioni proposte dal contribuente. L’obbligo di motivazione ha carattere generale e formale e non può essere limitato alle sole ipotesi in cui il contribuente abbia fornito la prova dei fatti che giustificano lo scostamento dei ricavi dalle risultanze degli studi di settore
Articolo ad accesso libero

L'imposta relativa all’acquisto o all’importazione di veicoli stradali a motore e dei relativi componenti e ricambi è ammessa in detrazione nella misura del 40% se tali veicoli non sono utilizzati esclusivamente nell’esercizio dell’impresa, dell’arte o della professione. Tuttavia, tale disposizione non viene applicata quando i sopracitati mezzi formano oggetto dell’attività propria dell’impresa nonché per gli agenti e rappresentanti di commercio
Articolo riservato agli abbonati

L'agenzia delle Entrate ha pubblicato due principi di diritto aventi per oggetto alcuni aspetti della disciplina antielusiva dell'ACE e intervenendo con chiarimenti in merito alle operazioni infragruppo e le possibili cause di riduzione della base ACE, trattando nello specifico gli incrementi di crediti da finanziamento verso altri soggetti del gruppo e gli incrementi di capitale proprio derivanti sia da conferimenti che da utili accantonati a riserva
Articolo ad accesso libero

Il cessionario che, a seguito di accordo conciliativo, ha versato l’intero ammontare dell’IVA dovuta in qualità di debitore d’imposta, nonché sanzioni e interessi, può detrarre l’imposta pagata, anche senza emettere autofattura
Articolo riservato agli abbonati

Di recente si è concluso l’iter parlamentare che ha disposto l’approvazione del Decreto Dignità. Con tale norma il legislatore è intervenuto per introdurre, tra l’altro, diverse novità in materia di prestazioni occasionali. E' intervenuto anche l’INPS completando, con le indicazioni applicative, il novellato panorama legislativo, anche alla luce dei pareri espressi da parte del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Nel presente intervento si provvederà ad analizzare specificamente il regime speciale relativo al settore dell’agricoltura nonché le nuove modalità di pagamento delle prestazioni rese dal lavoratore occasionale
Articolo riservato agli abbonati

1) Governo italiano: attuate le direttive europee: buoni corrispettivo, contrasto all’elusione fiscale, nautica da diporto on line
2) Agenzia delle Entrate: le faq sulla fattura elettronica
3) Il contribuente deve potersi giustificare dall’accertamento entro 60 giorni
4) Senato approva D.L. sulla pace fiscale: sanabili le irregolarità formali non rilevanti sulla determinazione del reddito
5) Si estende l’esonero dall’obbligo di fatturazione elettronica
6) Dal 2020 assistenza online dell’Agenzia delle entrate: il contribuente non dovrà più tenere registri
7) Rottamazione-ter: elevato il pagamento rateale
8) Pace fiscale per le società e le associazioni sportive dilettantistiche iscritte nel Registro CONI
9) Provvigioni sul collocamento dei giocatori soggette ad Iva solo all’incasso
10) Novità INPS
Articolo riservato agli abbonati

Adeguati i requisiti di accesso al pensionamento agli incrementi della speranza di vita. A decorrere dal 1° gennaio 2019, i requisiti di accesso ai trattamenti pensionistici sono ulteriormente incrementati di 5 mesi e i valori di somma di età anagrafica e di anzianità contributiva sono ulteriormente incrementati di 0,4 unità. Vediamo quindi nel dettaglio a quale età è possibile andare in pensione dal 1° gennaio 2019, e quanti contributi bisogna maturare
Articolo ad accesso libero

Secondo l’Amministrazione Finanziaria è possibile adottare un’unica serie di numerazione senza distinguere il formato dei documenti emessi. L’Agenzia delle entrate arriva a questa conclusione in considerazione della sostanziale equiparazione tra le due forme di documento. In ogni caso i contribuenti forfettari sono esonerati dall’obbligo di registrazione delle fatture emesse essendo sufficiente procedere alla conservazione delle stesse
Articolo riservato agli abbonati

La Corte di Cassazione ha reso precise indicazioni sul tema, compilando una sorta di “decalogo” sul tema. E’ stato rammentato che l'incertezza normativa oggettiva non ha il suo fondamento nell'ignoranza giustificata, ma nell'impossibilità, abbandonato lo stato d'ignoranza, di pervenire comunque allo stato di conoscenza sicura della norma giuridica tributaria
Articolo riservato agli abbonati

Il soggetto che nel 2014 ha avviato un’attività nel regime “dei minimi” per l’imprenditoria giovanile potrà passare al regime di vantaggio (quello dei “forfettari”), avendone i requisiti nel corso del 2018, e potrà usufruire dell’aliquota del 5% per i periodi che residuano al compimento del quinquennio (ossia per il solo anno 2018)
Articolo riservato agli abbonati

1) IVA: circolare di Assonime sulla fatturazione elettronica delle prestazioni rese dai subappaltatori
2) Definizione agevolata delle cartelle: nuovo termine al 7 dicembre per le rate scadute
3) Bonus fiscale mobili: comunicazione all’Enea
4) Interpello Nuovi Investimenti: irrevocabilità del regime di “branch exemption”
5) Fondo IPOST: bando per contributi handicap grave e per grave malattia
6) Schema di convenzione tra l’INPS e i soggetti abilitati all’assistenza fiscale
7) Proroga inversione contabile a metà 2022
8) Semplificazione delle modalità di accesso all’indennità di accompagnamento per gli ultrasessantacinquenni: Modalità unica di trasmissione delle domande
9) Agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati: spese documentate con l’applicazione “INPS mobile”
Articolo riservato agli abbonati

Facciamo il punto sulle possibilità di definire in via agevolata, previste dal D.L. 119/2018. Tali possibilità possono essere più convenienti del normale ravvedimento (quando lo strumento è possibile). La definizione degli inviti al contraddittorio, dei PVC, degli avvisi di accertamento, con attenzione al caso dell'accertamento con adesione...
Articolo riservato agli abbonati

1) Acconto Iva 2018: illustrate le recenti novità del quadro VH
2) Disapplicazione norme antielusive: nuovi principi
3) Trattamento fiscale della sopravvenienza attiva da falcidia concordataria
4) Investimenti pubblicitari: precisazioni sul credito d’imposta
5) Commercialisti: sondaggio per lo sviluppo di software gestionale
6) Stabile organizzazione in Italia: ecco come calcolare l’Ace
7) Agevolazione ACE società cooperative agricole: non rileva l’aumento di capitale
8) Energia elettrica e gas naturale: adempimento dichiarativo per l’anno d’imposta 2018
9) Perequazione automatica delle pensioni per l’anno 2018
10) Riduzione dei contributi in favore del settore edile – anno 2018
Articolo riservato agli abbonati

Siamo a fine novembre ed è tempo di budget e pianificazione...In questo articolo andiamo oltre e proviamo a segnalare alcuni fondamentali spunti di riflessione sul Sistema di Pianificazione e Controllo che deve rispecchiare la realtà aziendale in cui viene calato...
Articolo ad accesso libero

L’attività agrituristica è riservata esclusivamente agli imprenditori agricoli, cioè a coloro che svolgono attività di coltivazione, allevamento di animali, silvicoltura. L’imprenditore agricolo singolo o associato, che abbia intenzione di esercitarla, dovrà perciò attenersi ad una precisa disciplina amministrativa. Alla Regione il compito di stabilire criteri, limiti, obblighi, per lo svolgimento di tale attività
Articolo riservato agli abbonati

L’Agenzia delle entrate-riscossione non può farsi rappresentare da un avvocato del libero foro al posto dell’Avvocato dello Stato. Se la riscossione si costituisce in un nuovo giudizio con il patrocinio di un avvocato del libero foro, è tenuta ad indicare le fonti del potere di rappresentanza ed assistenza, in alternativa al patrocinio esercitato dall’Avvocatura dello Stato, dovendo operare l’Agenzia nel rispetto dei principi di legalità, imparzialità, trasparenza, efficienza ed economicità
Articolo riservato agli abbonati

Il contratto di apprendistato ha subìto modifiche con il D.Lgs. n. 81/2015, il quale ha riordinato i contratti di lavoro. In relazione a tale tipologia contrattuale e soprattutto in relazione alle diverse modalità e tipologie nel quale può configurarsi, l’Istituto Previdenziale ha fornito nuovi codici Uniemens da utilizzare per la specifica e corretta valorizzazione dei contratti di apprendistato
Articolo riservato agli abbonati

La Comunicazione delle liquidazioni periodiche IVA (trimestrale o mensile) per il terzo trimestre 2018 è in scadenza il prossimo 30 novembre 2018 e, al fine dell'adempimento, deve essere utilizzato il nuovo modello approvato dall'Agenzia delle Entrate. Secondo le istruzioni che accompagnano il modello viene precisato che se, entro il termine di presentazione, sono presentate più comunicazioni delle liquidazioni IVA riferite al medesimo periodo, l’ultima sostituisce le precedenti e che non è prevista la tipologia di “comunicazione integrativa ovvero correttiva”
Articolo ad accesso libero

La scelta da parte dell'Amministrazione finanziaria del criterio di determinazione della percentuale di ricarico deve rispondere a canoni di coerenza logica e congruità, essendo consentito il ricorso al criterio della media aritmetica semplice, in luogo della media ponderale, quando risulti l'omogeneità della merce, ma non quando fra i vari tipi di merce esista una notevole differenza di valore e differenti percentuali di ricarico, dovendosi far riferimento a tutte le merci commercializzate, o comunque ad un gruppo significativo, per qualità e quantità. In tal caso, comunque, il giudice non può limitarsi ad annullare l'atto impositivo, ma deve esaminare, nel merito, la pretesa tributaria ed eventualmente ricondurla alla corretta misura
Articolo riservato agli abbonati
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it