ONLUS: aspetti fiscali e contabili

onlusIntroduzione

Con lo sviluppo del “terzo settore” nel corso degli anni ‘90 sono state emanate delle leggi di grande importanza: il decreto legislativo sugli ENC e le ONLUS[1]; la legge sull’associazionismo di promozione sociale[2]; la circolare sul trattamento fiscale delle attività[3]; l’art.30 del d.l. 185/2008.

Tra tutti i riferimenti normativi citati, assume particolare rilevanza   il Dlgs. 460/97 che assume la fisionomia di una vera e propria legge quadro in quanto fissa, nel suo articolato, una serie di principi che ad oggi rappresentano dei   veri e propri punti di riferimento per la gestione degli ENC.

Dalla esegesi di alcuni articoli, vedremo quali sono questi principi.

Principio della necessità di una specifica forma giuridica

Questo principio si può evincere dallo art. 1 [4] del D.lgs 460/97 che recita: “L’oggetto esclusivo o principale dell’ente residente è determinato in base alla legge, all’atto costitutivo o allo statuto, se   esistenti in forma di atto pubblico o di scrittura privata autenticata o registrata”.

Affinchè vengano riconosciuti determinati benefici fiscali, la forma non può dunque essere libera, ma bisogna predisporre l’atto  almeno nella forma della scrittura privata registrata oppure nella forma dell’ atto pubblico; è appena il caso di rilevare che la forma della scrittura privata semplice, attribuirebbe comunque valore civilistico all’ atto, ma non sarebbero riconosciuti i benefici fiscali di cui diremo più avanti. 

Principio della contabilità separata

Questo principio si  può evincere dall’ art. 3[5] del D.lgs 460/97 che recita: “Per l’attività commerciale esercitata  gli enti non commerciali hanno l’obbligo di tenere la contabilità separata”.

Ddunque non viene vietato l’esercizio di attività commerciale agli ENC, ma qualora questo esercizio venga posto in essere, sono necessari gli opportuni adempimenti  strumentali e segnatamente la necessità che la contabilizzazione della attività gestionale commerciale sia tenuta distinta dalla contabilizzazione della attività gestionale istituzionale.

Gli ENC, limitatamente alle attività commerciali esercitate, sono conseguentemente considerate soggetti passivi dell’IRES e dell’IVA.

Tali obblighi sorgono dunque unicamente con riferimento alle attività commerciali eventualmente esercitate e svolte in via secondaria e non principale rispetto  ai compiti istituzionali fissati nell’atto costitutivo dell’ente.

Per quanto riguarda le attività istituzionali, esiste in ogni caso un obbligo di tenuta delle scritture contabili funzionali alla elaborazione del rendiconto. In caso di svolgimento anche   di attività commerciali è necessario determinare in modo analitico i componenti positivi e negativi di reddito di cui all‘art.109 del TUIR.     

Non è chiaro cosa si possa intendere per contabilità  separata ovvero se sia necessario l’impianto di una vera e propria  contabilità separata  ovvero scritture separate nel contesto di libri omnicomprensivi.

La finalità è comunque quella che il fisco possa svolgere un’opera di accertamento analitico sulla gestione commerciale dell’ente; si prospettano dunque le seguenti 3 ipotesi.

  • IPOTESI 1. Vengono tenute due separate contabilità[6] per l’attività commerciale e quella istituzionale;
  • IPOTESI 2. È tenuta un’unica contabilità per l’attività commerciale e quella istituzionale con appositi accorgimenti che evidenzino i fatti istituzionali[7]. In questo caso si potrebbero evidenziare, tenendole separate, le componenti istituzionali dalle componente commerciali in sede di elaborazione del rendiconto. Lo scrivente, nell’ambito della sua attività professionale, segue questo metodo;
  • IPOTESI 3. È tenuta la contabilità solamente con riferimento all’attività commerciale, mentre quella istituzionale è rendicontata in prospetti non fiscali e “liberi” da formalismi. In questo caso si pone il…
Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it