Rifornimento di carburante


Ricerca in corso...

Il caso del giorno IVA Professione Consulente
Dal prossimo 1 gennaio 2019 entrerà in vigore quasi per tutti i soggetti passivi, fatte salve possibili proroghe, l’obbligo di emissione della fattura elettronica. Dal prossimo 1 luglio 2018 lo stesso obbligo sarà anticipato per le cessioni di carburanti per autotrazione. Anche in questo caso si sta affacciando all’orizzonte la possibilità di un rinvio del nuovo adempimento ad un momneto successivo. Tuttavia il passaggio da un sistema di tipo analogico, cioè fondato sulla “carta,” ad un sistema esclusivamente di tipo elettronico, non sarà indolore. Saranno necessari alcuni “adattamenti” normativi oltre a modificare tutte le procedure aziendali e degli studi professionali

IVA
Con l’obiettivo di prevenire e contrastare l’evasione fiscale e le frodi IVA, il legislatore, ha previsto l’obbligo della fatturazione elettronica a tutti i rapporti commerciali e non più solo nei confronti della Pubblica Amministrazione. Tale onere, previsto originariamente per il 1° gennaio 2019, è anticipato al 1° luglio 2018 per le cessioni di benzina o di gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori, nonché per prestazioni rese da soggetti subappaltatori e subcontraenti della filiera delle imprese nel quadro di un contratto di appalto di lavori, servizi o forniture stipulato con un’amministrazione pubblica. Esaminiamo gli ultimi provvedimenti dell'Agenzia delle Entrate

Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it