Decreto Crescita 2019

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il 4 aprile 2019 il cosiddetto “Decreto Crescita” con lo scopo di introdurre le misure più urgenti per favorire la crescita economica.

Il testo prevede:

  • sgravi e incentivi Decreto Crescita 2019fiscali, andando a ritoccare il trattamento fiscale di ammortamenti, mini-Ires, Imu, credito d’imposta per spese di ricerca & sviluppo, “sisma-bonus”;
  • modifiche al regime forfettario;
  • estensione della definizione agevolata;
  • disposizioni per il rilancio degli investimenti privati;
  • norme per la tutela del Made in Italy, ma non solo.

In questa sezione di CommercialistaTelematico.com troverai tutti gli approfondimenti dei nostri autori dedicati alle novità e alle disposizioni introdotte con questo decreto.


Ricerca in corso...

Tasse e imposte locali (IMU, TASI, TARI)
Con una recente circolare il MEF illustra le importanti novità introdotte dal Decreto Crescita 2019 che, con una norma specifica, dispone l’attribuzione di valore di pubblicità costitutiva alla pubblicazione sul sito internet www.finanze.gov.it delle deliberazioni regolamentari e tariffarie adottate dagli enti locali in materia tributaria con riferimento alla generalità dei tributi comunali.
Tali delibere influiscono sulla scadenza IMU del 16 dicembre?

Contenzioso e processo tributario Riscossione dei tributi
L’Agenzia delle entrate-Riscossione può avvalersi di avvocati del libero Foro nei giudizi in cui è parte quando l’Avvocatura dello Stato non è disponibile e la fattispecie non è riservata dalla legge a quest’ultima. E’ facoltà dell’Agenzia delle entrate di avvalersi e farsi rappresentare da propri dipendenti delegati, anche davanti al giudice di pace e ai tribunali. La Cassazione si è espressa a riguardo.

Consulenza del lavoro
Dopo l’introduzione del contratto di espansione, sostitutivo del precedente intervento di solidarietà espansiva, le aziende di grandi dimensioni hanno un nuovo strumento per favorire l’esodo e la nuova occupazione. Ma gli interventi previsti possono garantire l’accesso anche alle aziende che non rientrano nel campo di applicazione di CIGO e CIGS?

IVA

Dal 1° gennaio 2020 i crediti IVA infrannuali potranno essere non solo utilizzati in compensazione o essere richiesti a rimborso ma anche essere ceduti

A seguito della recente modifica ad opera del Decreto Crescita, infatti, è stata resa possibile anche la cessione del credito IVA infrannuale, maturato in sede di liquidazione IVA trimestrale.

Eseguire operativamente tale cessione richiede tuttavia il rispetto di una serie di obblighi. Vediamo come procedere.


Fisco & risparmio energetico Modello Redditi - Unico News Fiscali - Commercialista Telematico
In questo contributo approfondiamo il tema dello sconto diretto in fattura a favore del committente per gli interventi di miglioramento del rendimento energetico degli edifici (“Ecobonus”) e per il lavori finalizzati al miglioramento delle prestazioni antisismiche (“Sismabonus”), tenuto conto delle importanti novità introdotte dal Decreto Crescita

IRPEF
Dal 2020 cambierà la tassazione dei redditi derivanti da canoni di locazione non riscossi (nel caso in cui sia stata avviata la procedura di sfratto per morosità o ingiunzione di pagamento). Lo ha stabilito il Decreto Crescita. Vediamo tutti i dettagli in questo approfondimento.

Fisco & risparmio energetico IRPEF

L’Agenzia delle Entrate ha definito le regole per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante per le spese, sostenute negli anni 2018 e 2019, relative a interventi di riqualificazione energetica effettuati su singole unità immobiliari.

Il provvedimento disciplina anche la cessione del credito relativo alla detrazione per le spese sostenute dal 2018 al 2021 per gli interventi sulle parti comuni di edifici e per gli interventi, sempre condominiali, finalizzati congiuntamente alla riduzione del rischio sismico e alla riqualificazione energetica.

L’Agenzia delle Entrate ha inoltre reso disponibile on line una “Piattaforma cessione crediti”, per visualizzare e accettare (o rifiutare) le cessioni dei crediti comunicate al Fisco dagli amministratori di condominio.

Infine con il c.d. “Decreto crescita” viene prevista la possibilità di ottenere l’ecobonus e il sisma bonus con uno sconto direttamente sul prezzo.

Ecco allora una guida completa alla cessione del credito di imposta per Ecobonus e Sismabonus.

Semplificazioni a tutto tondo per i contribuenti che potranno anche "non stampare" la documentazione contabile sino a quando non verrà loro richiesto, senza per questo inficiare la regolarità della tenuta della loro contabilità.


IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
In base al Decreto Crescita, dal 1° gennaio 2020 i crediti IVA infrannuali, relativi ai primi tre trimestri dell’anno e risultanti dal modello TR, potranno essere non solo utilizzati in compensazione o essere richiesti a rimborso, ma anche essere ceduti.
E' importante conoscere le novità sul tema della monetizzazione dei crediti IVA

IRES
Sulla base delle più recenti modifiche intervenute con il Decreto Crescita, vediamo in questo approfondimento non solo la disciplina normativa dell'agevolazione Mini IRES, ma anche alcuni casi applicativi su come si calcola la base imponibile e quali sono le aliquote da applicare.

News Fiscali - Commercialista Telematico
Scade il 16 settembre 2019 il termine per l'invio della comunicazione dei dati delle Liquidazioni Iva del periodo aprile-giugno 2019, così come confermato dal DL Crescita.
Facciamo chiarezza sulle prossime scadenze IVA (fino alla dichiarazione annuale) del 2019

Consulenza aziendale Fisco & risparmio energetico IRPEF News Fiscali - Commercialista Telematico Novità legislative
La possibilità prevista dal Decreto crescita di chiedere uno sconto del 50% (al posto della relativa detrazione decennale IRPEF) sui lavori di ristrutturazione immobiliare che mirano a risparmio energetico e miglioramento antisismico rischiano di mettere in difficoltà le aziende del settore, in quanto la normativa non sembra tener conto delle problematiche finanziarie del settore.
Proviamo a capire quali possono essere i problemi che gli imprenditori edili dovranno affrontare....

Contributi e finanziamenti
Dal periodo d’imposta in corso all’1.5.2019 (in generale, dal 2019) i soggetti titolari di reddito d’impresa che optano per il regime del c.d. “Patent box” possono scegliere di determinare il reddito agevolabile, in alternativa alla presentazione dell’apposita istanza all’Agenzia delle Entrate ex art. 31-ter DPR n. 600/73 (ruling), direttamente nel mod. REDDITI/IRAP relativo al periodo d’imposta in cui viene esercitata l’opzione e in quello relativo ai due periodi d’imposta successivi, mediante una variazione in diminuzione in tre quote annuali di pari importo.
A tal fine il soggetto interessato dovrà indicare le necessarie informazioni “in idonea documentazione” così come previsto dall’Agenzia delle Entrate con uno specifico Provvedimento.
La nuova disciplina è applicabile anche nel caso in cui sia in corso la procedura di cui al citato art. 31-ter a condizione che non sia stato concluso il relativo accordo, previa comunicazione all’Agenzia delle Entrate della volontà di rinuncia alla procedura stessa.

IVA
Cambiano le regole in materia di dichiarazioni d'intento a seguito delle significative novità introdotte durante la conversione in legge del Decreto Crescita, che dispone dal 2020 nuove norme che semplificano gli adempimenti connessi alle fatture emesse nei confronti degli esportatori abituali

IRES OPERAZIONI STRAORDINARIE (cessione azienda, trasformazione, fusione, liquidazione, scissione)

Il Decreto Crescita 2019 ripropone l'agevolazione del bonus aggregazioni che prevede vantaggi per i soggetti nati dalle operazioni di aggregazione aziendale (con fusione, scissione o conferimento d'azienda). Vediamone quindi le caratteristiche, i requisiti di accesso e i casi di decadenza.

Nelle operazioni straordinarie può essere fondamentale per abbattere i costi, pertanto dedichiamo una guida ai diversi aspetti del Bonus aggregazioni.


IVA
Come si effettua la trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri?
L'Agenzia delle Entrate ha previsto 3 modalità di invio, compresa la possibilità di invio tramite intermediario.
Ecco quindi una panoramica delle novità dopo il Decreto Crescita.

Consulenza del lavoro

Si torna alle vecchie regole in materia di danno differenziale: lo ha stabilito il Decreto Crescita.

Dopo infatti poco più di sei mesi, il Legislatore ha compreso come limitare il risarcimento del danno derivante da infortunio sul lavoro secondo il criterio delle poste indistinte possa effettivamente comportare una diminuzione del diritto al risarcimento del danno per il lavoratore leso.

Approfondiamo quindi la disciplina ed il calcolo del danno differenziale.


OPERAZIONI STRAORDINARIE (cessione azienda, trasformazione, fusione, liquidazione, scissione)

Con la conversione del DL Crescita è confermata l'introduzione di un nuovo incentivo fiscale applicabile ad alcuni casi di aggregazioni di società, con lo scopo di promuovere la crescita dell'Italia meridionale.

Vediamo quindi condizioni e caratteristiche di questa nuova agevolazione.


Redditi immobiliari - imposte dirette
Affitti brevi: col “Decreto Crescita” sono introdotti nuovi obblighi per chi affitta case vacanza.
Analizziamo i nuovi adempimenti sugli affitti brevi: in particolare la novità del codice identificativo che permetterà la tracciabilità fiscale delle locazioni turistiche

Con il Decreto Crescita 2019 sono introdotte semplificazioni per le procedure di fruizione della tassazione agevolata sui redditi derivanti dall'utilizzo di taluni beni immateriali, cosiddetta Patent Box, consentendo ai contribuenti di determinare e dichiarare direttamente il proprio reddito agevolabile in alternativa alla procedura di accordo preventivo e in contraddittorio con l’Agenzia delle entrate.


Contenzioso e processo tributario News Fiscali - Commercialista Telematico

Con la nascita dell'Agenzia Entrate-Riscossione (AdER), è sorta anche una problematica in relazione alla possibilità (o meno) di difesa di AdER per opera degli avvocati del libero foro. Con la conversione del Decreto Crescita è ora in vigore una specifica norma di interpretazione autentica a riguardo.


Modello Redditi - Unico News Fiscali - Commercialista Telematico

Ricostruiamo velocemente l’impianto normativo, essenziale per capire la logica della proroga stabilita dal D.L. Crescita e dunque per individuare se è possibile o no rateizzare i versamenti dopo il 30 settembre.


Fisco & risparmio energetico Immobili & Imposte indirette

Il Decreto-Legge 34 del 30 aprile 2019 (noto come “Decreto crescita”) è stato definitivamente convertito in Legge.

In questo approfondimento provvediamo a riportare tutte le principali misure previste per il rilancio dell'edilizia: incentivi, agevolazioni, esenzioni, sisma bonus, contributi... da non perdere!


Immobili & Imposte indirette Imposta di Registro, Ipotecaria e Catastale

Il Decreto Crescita recentemente convertito presenta tantissime novità. In questo articolo puntiamo il mouse sugli incentivi alle riqualificazioni immobiliari.
Il settore delle costruzioni affronta una fase complessa e necessita ancora di incentivi


News Fiscali - Commercialista Telematico
Decorso il primo semestre “variabile” di applicazione delle novità legislative, una volta a regime, il tempo a disposizione per l'invio all'Agenzia delle entrate sarà tassativamente di 12 giorni, per ora si fa in tempo entro il mese successivo

Archivio legislazione
Decreto crescita 2019: pubblichiamo il testo coordinato del D.L. 30 aprile 2019 n. 34, convertito con modificazioni nella Legge 28 giugno 2019 n. 58

News Fiscali - Commercialista Telematico
1) Aggiornato il software di compilazione Indici Sintetici di Affidabilità – il tuo ISA 2019
2) Applicazione del regime transitorio alle delibere di utili di fonte estera
3) Deleghe agli intermediari per l’utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica e di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi
4) Misure di semplificazione in materia di impresa e lavoro
5) Commercialisti: linee guida in materia di attestazione antimafia
6) Decreto crescita economica convertito in Legge: sintesi delle misure fiscali
7) Modelli redditi e IRAP 2019 delle società di capitali: circolare Assonime
8) Fatturazione elettronica: nota di Assonime sui recenti chiarimenti
9) ADE: Aggiornato software Irap 2019 e connesso programma di controllo
10) Secondary ticketing: pubblicato il Provvedimento Agenzia Entrate
11) Bonus fiscale per riqualificazione energetica degli edifici e per interventi di recupero del patrimonio edilizio in caso di demolizione e ricostruzione dell’immobile con volumetria inferiore rispetto a quello preesistente
12) Compenso CTU: fatturazione elettronica con ritenuta a titolo di acconto IRPEF
13) Conversione del Premio di risultato in Welfare aziendale
14) Ok alla detrazione fiscale per le spese di rifacimento del tetto condominiale e cessione del credito
15) Avviso “Smart cities and Communities and Social Innovation”
16) Invito alla compliance per le anomalie del triennio sugli studi di settore

Bilancio
Entro il 30 giugno le imprese dovranno esporre sul proprio sito web (salvo indicazione in Nota Integrativa, ma non tutti la devono necessariamente avere) un'informativa sulle agevolazioni ricevute da Pubbliche Amministrazioni. Vediamo tutti i dettagli di questo nuovo adempimento che continua a generare dubbi applicativi: dai soggetti interessati ai profili sanzionatori, passando tra le modalità di assolvimento dell'obbligo

IVA
Il decreto crescita dovrà essere convertito in legge entro la fine del mese di giugno: in questo articolo facciamo il punto sui principali provvedimenti ad alto impatto fiscale che dovrebbero essere introdotti in sede di conversione. Puntiamo il mouse in particolare sula moratoria delle sanzioni per i corrispettivi telematici e sulle nuove tempistiche di presentazione delle dichiarazioni.

IRPEF News Fiscali - Commercialista Telematico
Le nuove agevolazioni fiscali previste per gli atleti professionisti che decidono di trasferirsi in Italia sono oggetto di un’importante novità introdotta dal Decreto Crescita 2019. Detto decreto, infatti, nel prevedere una serie di misure finalizzate a sostenere lo sviluppo economico, scientifico e culturale del nostro Paese, con il solo obiettivo di attrarre risorse umane nel nostro territorio, ha previsto una norma che sarà destinata ad avere un’incidenza concreta e innovativa nel mondo del calcio professionistico, riconoscendo importanti vantaggi fiscali non solo ai giocatori stranieri che decidono di trasferirsi in Italia spostando la propria residenza fiscale, ma anche ai diversi club sportivi che avranno la possibilità di fruire di notevoli risparmi fiscali aumentando il loro potere di acquisto

1 2
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it