Articoli a cura di Maria Benedetto


Ricerca in corso...

Diritto fallimentare Società
Il Codice della crisi di impresa si sofferma sulla necessità di costituire un sistema di segnalazioni e su un efficiente sistema informativo tra gli organi aziendali.
Vediamo quali sono i nuovi obblighi e rischi che gravano sugli amministratori societari.
Gli amministratori sono obbligati ad un puntuale e costante monitoraggio delle condizioni di impresa; sono obbligati a “tenersi informati”; devono agire in modo informato ed acquisire i necessari flussi informativi, potendo ciascun amministratore chiedere agli organi delegati che in consiglio siano fornite informazioni relative alla gestione della società. I doveri degli amministratori nella gestione della crisi di impresa consistono nell’adozione di assetti organizzativi adeguati per la rilevazione tempestiva della crisi affinché possano essere adottati gli strumenti per il superamento della crisi e il ripristino della continuità aziendale.

Diritto fallimentare News Fiscali - Commercialista Telematico
Il nuovo codice della crisi di impresa e dell’insolvenza introduce le procedure di allerta; si è voluto, tra l’altro, dotare gli operatori del settore, di strumenti atti a prevenire o limitare situazioni di difficoltà dell’impresa. Vediamo di cosa si tratta...

Diritto fallimentare
Il Codice della crisi di impresa si sofferma sulla necessità di costituire un sistema di segnalazioni e su una efficiente attività dell’OCRI.
Si pone l’obbligo in capo ai creditori pubblici qualificati, tra cui l’Agenzia delle Entrate, gli enti previdenziali e gli agenti della riscossione, a pena di inefficacia dei privilegi accordati ai crediti di cui sono titolari o per i quali procedono, di segnalare immediatamente agli organi di controllo della società il perdurare dell’inadempimento di importo rilevante affinché questi provveda entro i successivi tre mesi ad avviare la composizione assistita della crisi, ovvero ad estinguere il debito oppure ad avviare un accordo con il creditore pubblico qualificato.

Diritto fallimentare
Non si parlerà più di fallimento ma di liquidazione giudiziale dei beni. Il nuovo procedimento implica due fasi conseguenti tra di loro: una identica a quella in vigore secondo la nuova normativa, l’altra preventiva a questa e stragiudiziaria, nel corso della quale l’imprenditore potrà rivolgersi ad un organo pubblico per intercettare gli indicatori di crisi o raggiungere un accordo con i creditori. La nuova procedura di liquidazione si applica nei confronti dei soggetti che svolgono attività commerciali, restando escluse soltanto le imprese minori, ossia quelle imprese che non raggiungono determinate soglie dimensionali quanto all’attivo patrimoniale, ai ricavi e all’indebitamento, e non si applica neppure all’impresa agricola. Con la riforma attuata con L. 155/2017 cambia l’istituto della esdebitazione

IVA IRPEF IRES
Il regime di deduzione dei costi auto e della detrazione Iva per i titolari di partita Iva ha subito una drastica riduzione negli ultimi anni con alcune differenze meno marcate per i contribuenti minimi, per gli agenti e rappresentanti ed è fondamentale ai fini del calcolo delle tasse ed imposte da versare a fine anno e nelle scelte di acquisto di automezzi. Importante novità riguarda la proroga del regime di detrazione Iva del 40% sull’acquisto dell’auto fino al 31 dicembre 2019

IVA
L’Agenzia delle Entrate ha risposto ad un interpello riguardo l’applicabilità dell’aliquota IVA al 10% ai contratti di appalto stipulati per la costruzione di immobili aventi i requisiti di fabbricati “Tupini”. L’istante è un imprenditore agricolo in possesso di una concessione edilizia per la costruzione di tre appartamenti di cui due da destinare all’attività agrituristica e uno da destinare come “prima casa” del proprietario. L’Agenzia delle Entrate ha specificato che, nel caso di acquisto o costruzione di fabbricati, immobili, case o anche porzioni di abitazioni che rispettano la Legge Tupini, si applica l’aliquota del 10% qualora l’acquirente sia una persona fisica che utilizzerà direttamente il bene

IVA
La cessione del credito rappresenta uno degli istituti attraverso cui è facilmente ottenibile della liquidità immediata per le imprese. Solo il credito Iva emergente dalla dichiarazione annuale può essere ceduto. Ai fini della cessione del credito Iva annuale chiesto a rimborso, è necessario notificare all’ufficio delle Entrate territorialmente competente l’avvenuta cessione del credito. Tale cessione deve risultare da atto pubblico o da scrittura privata autenticata. Con l’obbligo, per il cedente, di inviarne copia autentica al suddetto ufficio

Professione Consulente IVA Il caso del giorno
Si avvicina la data dell'arrivo della fatturazione elettronica anche fra privati. In questo articolo analizziamo le regole per conferire la delega agli intermediari per l’utilizzo dei servizi legati alla fatturazione elettronica da parte dei loro clienti

Novità legislative IRPEF IRES
Una rassegna ragionata di alcuni dei crediti d'imposta previsti dalla legge di bilancio 2018, di sicuro interesse per il mondo imprenditoriale: l'art bonus, gli incentivi alla quotazione, gli investimenti nel Mezzogiorno, la raccolta differenzata di materie plastiche, la vendita di libri al dettaglio, la ristrutturazione di stabilimenti termali

IVA
Quali sono servizi erogabili da farmacie soggetti ad esenzione IVA? Sono esenti da IVA soltanto le prestazioni di diagnosi, cura e riabilitazione effettuate in farmacia da soggetti abilitati all'esercizio della professione...

Contenzioso e processo tributario
Il fisco sta preparando una nuova tornata di lettere di segnalazioni di anomalie che nascono dallo spesometro annuale e che saranno destinate ai contribuenti con volume d'affari non congruo rispetto ai dati comunicati dalle controparti: si tratta di una delle prime applicazioni pratiche dello spesometro ai fini dei controlli fiscali

Diritto fallimentare
La principale novità della Riforma della Legge Fallimentare è l'introduzione di procedure di allerta e di composizione assistita della crisi, di natura non giudiziale e confidenziale, finalizzate a incentivare l'emersione anticipata della crisi e ad agevolare lo svolgimento di trattative tra debitore e creditori

Contributi e finanziamenti IRPEF IRES
Il bonus pubblicità è un'importante agevolazione fiscale sotto forma di credito d’imposta a favore di imprese e professionisti per campagne pubblicitarie effettuate su quotidiani, periodici, emittenti televisive e radiofoniche

Immobili & Imposte indirette
Quando si acquista una "prima casa" sono importanti le agevolazioni fiscali previste per ridurre l'imponente carico della fiscalità immobiliare; in questo articolo approfondiamo le regole in vigore per l'anno 2017: quali acquisti godono di agevolazioni, i diversi benefici fiscali, il caso di successione e donazione, alcuni casi particolari, le casistiche varie...

Redditi immobiliari - imposte dirette Diritto Commerciale
Un recente decreto ministeriale ha esteso la possibilità di stipula dei contratti con canone concordato in tutti i Comuni, non solo in quelli ad alta tensione abitativa: si tratta di un'opzione interessante in quanto tali contratti godono di una forte agevolazione fiscale, soprattutto se si utilizza la tassazione a cedolare secca. Una panoramica di tutte le novità, che riguardano anche i contratti di locazione transitori e i contratti di locazione per studenti universitari

IVA
I soggetti esercenti commercio al minuto ed attività assimilate possono optare per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica all'Agenzia dei dati relativi ai corrispettivi giornalieri: quali sono gli effettivi vantaggi di tale scelta?

Diritto fallimentare
La gestione della crisi d'azienda continua ad essere un argomento di interesse per i professionisti: in questo articolo proponiamo un confronto fra le varie procedure concorsuali minori e vediamo i loro principali effetti, con particolare attenzione al caso del fallimento successivo ad una procedura con esito negativo

Diritto fallimentare
Gli accordi di ristrutturazione dei debiti sono contratti stipulati dal debitore con una maggioranza qualificata di creditori, mediante i quali le parti si accordano per "ristrutturare" i debiti allo scopo di risanare l’azienda o evitare il fallimento; in questo articolo puntiamo il mouse anche sul trattamento dei creditori che non aderiscono all'accordo

IVA
Un ripasso delle norme riguardanti l'applicazione delle aliquote IVA ridotte: ad esempio l'aliquota del 5% per le cooperative socio-sanitarie, l'aliquota ridotta del 4% sull'editoria elettronica, l'aliquota da applicare ai marina resort

IRAP IVA Antiriciclaggio IRES
L'utilizzo di monete virtuali sta diventando sempre più normale, il fisco ha pertanto prodotto una circolare che possa guidare gli utenti alla corretta liquidazione delle imposte dirette e indirette per chi converte i bitcoin o altre monete in maniera professionale

IRPEF
A grande richiesta dei nostri lettori (dopo i dubbi espressi sul nostro forum e sui social) proponiamo un ripasso delle regole per la tassazione in UNICO 2016 di eventuali redditi di lavoro dipendente prestato all'estero: situazioni che spesso generano perplessità nella gestione e nel calcolo

Contenzioso e processo tributario
è possibile chiedere all’ufficio, con il modello IPEA, lo scomputo dai maggiori imponibili accertati anche delle eventuali perdite fiscali pregresse, utilizzabili alla chiusura del periodo di imposta oggetto di rettifica e non portate in riduzione di redditi dichiarati o accertati nei periodi di imposta successivi a quelli oggetto di accertamento

Redditi immobiliari - imposte dirette IRPEF
Dedichiamo una guida di 8 pagine ai diversi tipi di detrazioni che sono utilizzabili dagli inquilini in sede di dichiarazione dei redditi: come è possibilie risparmiare al massimo sull'IPEF per chi ha pagato canoni di locazione

Professione Consulente Immobili & Imposte indirette
I professionisti che lavorano alle pratiche di trasferimento immobiliare e trascrizione degli atti nei registri (tra cui i commercialisti quando sono pubblici ufficiali in una procedura esecutiva) devono utilizzare il nuovo sistema MUI: attenzione perchè il professionista che trascrive l'atto è responsabile per l'autoliquidazione delle imposte dovute sull'atto

Operazioni in banca
La Centrale dei Rischi fornisce agli intermediari finanziari un’informativa utile per la valutazione del merito creditizio della clientela, mostrando la sua posizione globale di rischio, con l’obiettivo finale di aumentare la stabilità del sistema creditizio e finanziario: se il cliente è 'in sofferenza' la posizione deve essere segnalata, a prescindere dall’importo del credito

Professione Consulente Modello Redditi - Unico
I soggetti incaricati alla trasmissione delle dichiarazioni devono conservare, anche su supporti informatici, copia delle dichiarazioni trasmesse: un approfondimento sulle delicate modalità di conservazione, dedicato agli "intermediari fiscali"

Professione Consulente Diritto fallimentare
Le fasi del processo esecutivo ad uso dei consulenti che possono essere incaricati alle vendite o che possono dover assistere i loro clienti che partecipano ad un acquisto da una procedura esecutiva, esaminiamo la fase del pignoramento, della liquidazione dell’attivo e della distribuzione forzata

Società
In caso di dimissioni di un membro del collegio sindacale inizia un periodo complesso di adempimenti per la società: una rassegna dei casi pratici e della prassi da seguire

Professione Consulente Diritto fallimentare
Per i membri del collegio sindacale l'apertura di una procedura di concordato preventivo è sempre un momento critico, sopratutto per quanto riguarda la propria resposnabilità professionale: un piccolo vademecum per il comportamento corretto da parte dei sindaci

Professione Consulente Società
Il CNDCEC ha approvato le nuove norme sul comportamento del collegio sindacale; tali norme sono destinate a trovare applicazione nei confronti dei componenti del collegio sindacale di tutte le società, salvo che siano applicabili disposizioni di legge o regolamentari che disciplinano specifici settori di attività o mercati regolamentati

1 2 3
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it