Corrispettivi telematici

Come si effettua la Trasmissione Telematica dei Corrispettivi Giornalieri?

L’Agenzia delle Entrate ha previsto 3 modalità di invio, compresa la possibilità di invio tramite intermediario.

In questa sezione trovi gli articoli di spiegazione e approfondimento su tutti gli aspetti legati ai Corrispettivi Telematici.


Ricerca in corso...

IVA
Per le imprese con volume di affari fino a 400.000 euro l'obbligo di dotarsi del registratore di cassa telematico slitta al 31/12/2020; permane tuttavia l’obbligo di trasmissione telematica dei corrispettivi, adempimento che riguarda i commercianti al minuto e soggetti assimilati.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico

I corrispettivi telematici devono essere inviati all’Agenzia delle Entrate entro 12 giorni dalla loro effettuazione.

Questa procedura, a causa dell’emergenza epidemiologica verificata, ha causato non pochi problemi agli esercenti ed è per questo motivo che il legislatore è intervenuto prevedendo una proroga all’interno del Decreto Rilancio.


Contenzioso e processo tributario IVA
Molti sono stati i provvedimenti volti a sospendere o posticipare i molteplici termini per versamenti, accertamenti e contenzioso, durante l’emergenza da Covid-19.
Soffermiamoci su come è intervenuta l’Agenzia delle Entrate in tema di sospensioni per misuratori fiscali.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
A partire dal 12/3/2020, al fine di contenere la diffusione del COVID-19, sono state sospese le attività commerciali al dettaglio, salvo alcune eccezioni.
Cosa cambia ai fini dell'invio dei corrispettivi telematici?

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Quali sono gli obblighi per gli esercizi commerciali che hanno dovuto fermare l'attività per emergenza CoronaVirus relativamente al registratore telematico?
Non vi sono adempimenti particolari per i negoziati: vediamo il perchè in questo minivideo

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
L'Agenzia delle Entrate ha fornito ulteriori chiarimenti in merito al nuovo obbligo di memorizzazione e invio dei corrispettivi telematici e, in particolare, sul fatto che la trasmissione telematica debba essere effettuata anche nel caso di registratore guasto.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
L’imposta di bollo è regolata dal D.P.R. n. 642/1972.
E' opportuno rilevare che il predetto D.P.R. dispone, con riferimento alle fatture, che, qualora sulle stesse non risulti evidenziata l’IVA, deve essere applicata l’imposta di bollo.
Sarà però opportuno evidenziare, sulle medesime, che “trattasi di documenti emessi in relazione al pagamento di corrispettivi di operazioni assoggettate ad imposta sul valore aggiunto”, o frasi similari.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Il Fisco spiega la moratoria delle sanzioni relative ai nuovi obblighi di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi: ecco come si deve comportare chi non ha trasmesso correttamente i corrispettivi del secondo semestre 2019

IVA
Un semplice spot può diffondere un’informazione “parziale”?
Così è capitato in occasione della pubblicità divulgata dall’Agenzia delle Entrate al fine di sponsorizzare l’entrata in vigore dello scontrino elettronico a partire dal 1° gennaio.
La comunicazione dell’Agenzia Entrate lascia intuire come il corrispettivo elettronico faciliti il reperimento dei dati fiscali delle operazioni, che sono così messi a disposizione dell’intermediario (o dell’operatore IVA) per compilare Dichiarazione IVA e liquidazione d’imposta.
Di fatto, il 2020 viene disegnato come l’anno del passaggio da una contabilità a gestione “manuale” ad una di natura “automatica”, grazie al semplice registratore di cassa telematico.

Gli adempimenti fiscali del distributore di carburante con annesso autolavaggio, invio telematico dei corrispettivi giornalieri

Il caso: cliente acquista un bene o un servizio: il cedente/prestatore vuole emettere la fattura e non lo scontrino elettronico.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Facile profeta fu colui che non molto tempo fa nel corso di un Convegno organizzato dal Commercialista Telematico paventò i rischi della massificazione delle trasmissioni telematiche, posto che la mole di dati trasmessa e il perfezionamento delle procedure di incrocio dei dati avrebbero consentito di affinare le procedure ministeriali di controllo, e tutto a spese dei contribuenti italiani sotto forma di spesa privata, visti gli adeguamenti informatici che i nuovi adempimenti richiedevano.
Certo il problema di varare misure di contrasto all’evasione fiscale è un problema che interessa tutti e tutti devono dare il loro contributo affinché si possa giungere quantomeno a ridurre in modo considerevole detto fenomeno, ma quando la semplificazione si traduce in un “fiume” di trasmissioni telematiche causate dall’approssimazione degli strumenti erariali, beh viene da dire che se uno strumento non è così automatico ne potevamo fare tranquillamente meno.
L’ultima vicenda in ordine di apparizione è quella relativa alle lettere di compliance che l’Agenzia delle Entrate sta mandando in questi giorni in relazione alla supposta violazione dell’obbligo di trasmettere i corrispettivi in via telematica già a decorrere dal 01/07/2019. Vediamo come stanno i fatti.

IVA
In data 22 gennaio 2020 il Dr. Giuseppe Zambon ha partecipato a Roma, presso la nuova sede dell’Agenzia delle Entrate, alla riunione del Forum Italiano sulla Fatturazione Elettronica esteso, da questa prima seduta del 2020, anche alle consultazioni inerenti ai Corrispettivi Telematici.
In questo contributo riassumiamo i punti focali della discussione.

News Fiscali - Commercialista Telematico
L’emissione della fattura spontanea per tutte le operazioni consente di evitare di installare il registratore di cassa telematico (ovvero, evita la memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi).

IVA
Il registratore automatico deve essere in grado di emettere il documento commerciale, ma può anche consentire la correzione di operazioni effettuate prima dell’emissione del documento. In seguito avrà valore il solo documento commerciale emesso per annullo o per reso di merce.

Errato invio di corrispettivi telematici: è intervenuta direttamente Agenzia delle Entrate per precisare la procedura da seguire nel caso, che potrà capitare spesso, di invio errato.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Entrati in funzione i nuovi Registratori telematici, cominciano anche i problemi derivanti dall’utilizzo degli stessi. Come occorre procedere in caso di guasto?

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
L’ex registratore di cassa fu oggetto di un apposito provvedimento di legge che fece le fortune per qualche anno di una grande azienda dell’epoca che trattava di macchine calcolatrici e di macchine contabili. Dal 1983, anno dell'introduzione dell'obbligo di tenuta dello stesso, ad oggi, le cose sono molto cambiate.
Il registratore telematico ha sostituito i vecchi registratori di cassa.
In questo articolo ne esaminiamo modalità di funzionamento, soggetti obbligati ed esonerati e molto altro.

IVA
Le attività spettacolistiche, tenute ad inviare i dati alla SIAE, non sono obbligate a trasmettere telematicamente i corrispettivi giornalieri. Ecco quanto precisato dall'Agenzia delle entrate.

Sono state introdotte sanzioni per gli esercenti infedeli, che si rifiuteranno di accettare il codice di partecipazione alla cd. “lotteria degli scontrini” da parte del cliente persona fisica, o che non provvederanno all’invio del dato allo SdI.
Dal 1° gennaio 2020 i clienti che acquisteranno prodotti al dettaglio del valore superiore a 1 euro potranno partecipare all’estrazione di un montepremi mensile, se comunicheranno il proprio codice fiscale: è la lotteria degli scontrini, una sorta di “riffa di Stato” creata secondo le intenzioni del legislatore allo scopo di ridurre il fenomeno dell’evasione fiscale in ambito IVA.

Ad esempio, non sarà più necessario tenere il registro dei corrispettivi. La memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei dati sostituiscono infatti gli obblighi di registrazione delle operazioni effettuate in ciascun giorno.

News Fiscali - Commercialista Telematico
Il D.L. 124/2019 - collegato fiscale alla legge di Bilancio 2020 - ha aggiunto qualche altro tassello alle poche regole finora emanate: sanzioni per gli esercenti e intassabilità dei premi; inoltre, premi aggiuntivi per chi avrà pagato con strumenti tracciabili

IVA
In questo approfondimento si propone una guida completa all'obbligo di invio dei corrispettivi telematici giornalieri, valido per tutti a partire dal 1° gennaio 2020.
L'articolo ricorda i soggetti obbligati ed i soggetti esclusi dall'adempimento e approfondisce le differenti modalità di invio dei corrispettivi, senza tralasciare la funzione del documento commerciale, il credito d'imposta per Registratori Telematici e le sanzioni previste per il mancato invio dei corrispettivi.

IVA
Approfondiamo le recenti risposte alle istanze di interpello fornite dall’Agenzia delle Entrate, le quali hanno fornito chiarimenti in merito al nuovo adempimento previsto dalla memorizzazione e invio dei corrispettivi telematici.

IVA
Dal 1° luglio 2019 è iniziata la graduale sostituzione degli scontrini e delle ricevute fiscali con i corrispettivi elettronici. Nel 2020 scontrini e ricevute verranno sostituiti per tutti da un documento commerciale, che potrà essere emesso esclusivamente utilizzando un registratore telematico (RT) o una procedura web messa a disposizione gratuitamente dall’Agenzia delle entrate. Ecco una guida sui corrispettivi elettronici.

IVA
Segnaliamo come l'Agenzia delle Entrate ha trattato due casi dubbi di gestione dei corrispettivi telematici in caso di utilizzo dei ticket restaurant (o buoni pasto) e di cessione di biglietti dell'autobus.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Da qualche mese l’Agenzia delle Entrate fa un ripetuto uso dell’espressione “documento commerciale”, si tratta di una conseguenza dell’adozione del registratore di cassa abilitato all'invio telematico dei corrispettivi. Ricordiamo allora in questo articolo gli interventi dell'Agenzia relativi a questo documento.

IVA
Se si accede sul sito dell'Agenzia delle Entrate come soggetto incaricato non risulta visibile la funzione “corrispettivi per esercenti non in possesso di Registratore Telematico”, e ci si blocca. Come si può risolvere il problema?
La risposta step by step del Commercialista Telematico

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Come devono comportarsi gli esercenti che non si sono ancora dotati del registratore di cassa telematico? Un breve video di Luca Salvetti che illustra le modalità pratiche di invio dei Corrispettivi Telematici per i contribuenti ancora senza il nuovo Registratore di Cassa, tramite il portale "Fatture e Corrispettivi"

IVA
Nelle ultime settimane l’Agenzia delle Entrate è intervenuta fornendo importanti chiarimenti riguardanti l’obbligo di trasmissione telematica dei corrispettivi alla luce delle novità portate dal Decreto crescita.
In questo articolo proponiamo una guida pratica all'utilizzo del portale "Fatture e Corrispettivi" per comunicare i dati

1 2
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it