Articoli a cura di Federico Gavioli

Federico Gavioli
Dottore Commercialista in Ferrara. Esperto fiscale. Pubblicista, autore di numerosi approfondimenti su CommercialistaTelematico ed altre rivista del settore

Ricerca in corso...

Un professionista determina il proprio reddito di lavoro con il criterio di cassa. Nell’ipotesi in cui svolga una prestazione professionale nei confronti di un proprio cliente e quest’ultimo lo paghi con un assegno, il compenso percepito rileva nella consegna materiale del titolo o in quello effettivo di versamento...??

OPERAZIONI STRAORDINARIE (cessione azienda, trasformazione, fusione, liquidazione, scissione)
Le somme che il lavoratore percepisce a titolo di “buonuscita” in occasione della cessione di un ramo d’azienda, non possono essere assoggettate a tassazione separata, ma bensì a tassazione ordinaria

In questo periodo dell’anno dove ormai molti bilanci di società di capitali si sono chiusi (o si stanno chiudendo) aprendo la fase successiva della dichiarazione dei redditi, con le consuete scadenze del saldo e del primo acconto, può essere certamente utile un cenno al criterio di deduzione dei costi non imputati per competenza alla luce degli ultimi orientamenti giurisprudenziali

Enti locali
Il Senato ha dato il via libera finale al disegno di legge sul federalismo con la legge delega che assegna autonomia di entrata e di spesa agli enti locali (Federico Gavioli e Matteo Esposito)

Enti locali
A cura Federico Gavioli e Matteo Esposito

Enti locali
Gli Enti locali, nell’erogazione di servizi o cessioni di beni devono sempre più spesso confrontarsi con la normativa fiscale, ed in particolare con l’IVA, imposta che si discosta, quanto a principi applicativi dalle altre, ponendo problematiche operative dai molteplici risvolti. Si tratta di aspetti di non facile distinzione, che vedono gli operatori del settore costantemente impegnati nel coordinare le limitate fonti legislative con le numerose istruzioni prodotte dalle autorità amministrative

La determinazione del credito d'imposta in favore delle imprese che sostengono costi per attività di ricerca e sviluppo precompetitivo

Bilancio
I crediti devono essere valutati secondo il presumibile valore di realizzazione; questo determina il fatto che, a differenza delle disposizioni fiscali, che di seguito vedremo, non vi sono limiti quantitativi all’entità del fondo svalutazione crediti...

Novità legislative Modello Redditi - Unico Unico 2009 LEGGE FINANZIARIA 2009
Il decreto anti-crisi varato dall’esecutivo di Governo contiene importanti disposizioni fiscali volte a contrastare la crisi economica che attanaglia l’economia mondiale e nazionale; tra le diverse disposizioni fiscali inserite merita senz’altro un attenta analisi la rivalutazione dei beni immobili relativi all’impresa...

Enti locali
Il trattamento tributario dei contributi versati per il ripiano delle perdite di esercizio delle aziende o dei consorzi di trasporto pubblico locale non rileva al fine del calcolo del pro rata di deducibilità degli interessi passivi e della quota di spese e altri componenti negativi diversi dagli interessi passivi, ad eccezione degli oneri fiscali, contributivi e di utilità sociale, deducibile dal reddito d'impresa

Le misure urgenti per il sostegno alle famiglie, lavoro, occupazione e imprese, per affrontare il momento di crisi economica che caratterizza il nostro Paese, hanno rappresentato anche per il legislatore l’opportunità di inserire alcune disposizioni finalizzate a combattere l’evasione fiscale. Introdotti in particolare controlli più rigorosi nei confronti dei circoli privati, delle associazioni politiche, sindacali e religiose e nei confronti di tutti quegli enti di tipo associativo che in questi anni hanno usufruito di notevoli benefici fiscali

IRAP
In caso del distacco del personale si ha l’esclusione dalla base imponibile Irap del soggetto distaccante degli importi spettanti a titolo di recupero degli oneri relativi al personale distaccato

Non sempre il sostituito di imposta è chiamato a rispondere di fronte all’amministrazione finanziaria dell’omesso versamento delle proprio ritenute da parte del sostituto di imposta...

Il presupposto che una azienda pubblica abbia nei confronti di una impresa fornitrice dei debiti da saldare da molto tempo non giustifica, in alcun modo, per l’impresa fornitrice stessa la possibilità di potersi dedursi dal proprio reddito la perdita sui crediti...

Consulenza del lavoro
Il Ministero del Lavoro, della Salute e delle politiche sociali ha fornito importanti chiarimenti in merito alle collaborazioni autonome e al relativo trattamento fiscale e previdenziale, che meritano certamente una attenta analisi...

Enti locali
L'ente provinciale che, avendo affidato un servizio a un'impresa risultata poi inadempiente nel pagamento dei lavoratori impiegati, corrisponde tali retribuzioni, è tenuto anche ad effettuare le relative ritenute e ad adempiere i conseguenti obblighi di versamento, certificazione e dichiarazione

Enti locali
Nel caso in cui il contributo regionale erogato per l’edilizia agevolata da un Comune a un ente pubblico strumentale della Regione non assuma natura di corrispettivo, ma rilevi come movimentazione di denaro, lo stesso è escluso dal campo di applicazione dell’IVA e la convenzione in essere deve essere assoggettata ad imposta di registro in misura fissa...

Modello Redditi - Unico Unico 2009
Chi non effettua la rettifica della propria dichiarazione dei redditi a suo favore entro il termine per presentare la dichiarazione dell'anno d'imposta successivo può comunque recuperare la somma versata in eccedenza... vediamo come...

Enti locali Novità legislative LEGGE FINANZIARIA 2009
Nel settore I.V.A. il regime dell’inversione contabile si applica anche ai rapporti di subappalto instaurati con un appaltatore che ha sottoscritto a monte, a sua volta, un accordo che prevede la fornitura integrata di una serie di servizi

La detrazione delle erogazioni liberali nei confronti dei partiti politici consente di risparmiare tasse...

Modello Redditi - Unico Unico 2008
Nell’ambito dei redditi diversi, la regola in base alla quale, per calcolare la plusvalenza generata dalla cessione in partecipazioni in società di persone, il costo della stessa va aumentato dei redditi imputati al socio e diminuito delle perdite e degli utili distribuiti, fino alla concorrenza dei redditi già imputati, è applicabile anche nel caso la partecipazione sia detenuta da società di capitali

1 13 14 15 16 17
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it