Archivio articoli - anno 2018

Con un recente Decreto Legislativo sono state apportate integrazioni e modifiche apportate al D.Lgs. n. 196/2003 allo scopo di adeguarlo alle nuove disposizioni europee contenute nel Regolamento UE 2016/679. Sono stati introdotti accorgimenti in materia di trattamento dei dati personali anche con riferimento al rapporto di lavoro, i quali è necessario tenere in debito conto nello svolgimento delle attività riguardanti la gestione dei rapporti medesimi ed evitare conseguentemente di incorrere in sanzioni
Articolo riservato agli abbonati

La professione di commercialista si dice che sia in estinzione, almeno come è stata intesa fino ad oggi, ed è necessario pertanto riflettere sul suo futuro. La tecnologia sicuramente stravolgerà alcuni processi all’interno degli studi, chiederà più competenze informatiche da unire a quelle tecniche tipiche della professione e quindi una ulteriore specializzazione da coltivare. Ma come acquisirle?
Articolo ad accesso libero

1) Decreto Legge proroga termini convertito in legge
2) Obbligo di comunicazione per le bollette-fatture emesse: non vale per i privati
3) Mef: chiarimenti sull’applicazione della Tosap e sul rimborso della quota variabile della Tari
4) Bonus pubblicità: è già possibile e fino al 22 ottobre 2018 richiedere il credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali
5) Assistenza fiscale (730/4): verifica dei conguagli fiscali
6) NASpI: chiarimenti in materia di reddito derivante da attività di lavoro autonomo in agricoltura ai fini del cumulo
7) Regolamento di attuazione del decentramento territoriale dell’INPS
8) Perdite su crediti derivanti da errori contabili
Articolo riservato agli abbonati

E' onere del contribuente dimostrare la fonte legittima della detrazione o del costo altrimenti indeducibili e la sua mancanza di consapevolezza di partecipare ad un'operazione fraudolenta, non essendo sufficiente, a tal fine, la regolarità formale delle scritture o le evidenze contabili dei pagamenti, in quanto si tratta di dati e circostanze facilmente falsificabili
Articolo riservato agli abbonati


Il Decreto Dignità introduce disposizioni sulla trasmissione dei dati delle fatture emesse e ricevute (il cosiddetto spesometro) da parte dei soggetti passivi IVA, stabilendo tra l’altro che la comunicazione dei dati relativi al terzo trimestre 2018 non debba essere effettuata entro il mese di novembre 2018, bensì entro il 28 febbraio 2019
Articolo ad accesso libero

Recentemente la Corte di Cassazione ha formulato un interessante chiarimento in ordine ad un dubbio sollevato da più parti, inteso a prevedere espressamente che, se una impugnazione, anche incidentale, viene respinta integralmente o è dichiarata inammissibile, la parte che l'ha proposta è tenuta a versare un ulteriore importo a titolo di contributo unificato pari a quello dovuto per la stessa contestazione
Articolo riservato agli abbonati

A forte pericolo prestare denaro agli amministratori. L'assemblea dei soci può deliberare l'erogazione di un prestito all'organo di gestione, unicamente nel rispetto dei vincoli statutari ed attestando le condizioni che esulano dalla distrazione di fondi per società in eventuale stato di dissesto. L'organo gestionale risponde dei danni derivati alla società per eventuali scelte gestionali assunte in assenza di autorizzazione da parte dei soci e senza la predisposizione di misure e cautele necessarie ad evitare un pregiudizio alla società medesima. Se sussistono le condizioni, anche i soci (ed il collegio sindacale) sono solidalmente responsabili con gli amministratori nei confronti di eventuali danni ai terzi.
Articolo riservato agli abbonati

Sempre più persone ricorrono a internet per cercare informazioni prima di effettuare i propri acquisti. Che valore dare alle recensioni? E quali i rischi?
Articolo ad accesso libero

Visto e considerato che ci stiamo avviando a passi discretamente veloci verso l’autunno, l’inviato “speciale” del Commercialista Gastronomico, per questo fine settimana settembrino, si avventurerà nella preparazione di uno dei piatti simbolo della tradizione culinaria romana, ovvero la coda alla vaccinara, piatto originariamente povero, leggermente innovato con un paio di ingredienti un po’ particolari, ma molto gustoso e succulento
Articolo ad accesso libero

Quando parliamo di usufrutto, in questo intervento, intendiamo far riferimento ai beni deteriorabili (come una attrezzatura ovvero una autovettura), che vanno usati sempre nel rispetto dell'uso al quale sono destinati e che al momento dell'estinzione del contratto vanno restituiti nello stato in cui si trovano. In presenza di atto di costituzione del diritto di usufrutto su beni mobili il concedente dovrà emettere la fattura rilevante ai fini iva all’atto della consegna del veicolo per l’intero corrispettivo pattuito. In ottica reddituale, invero, la quota del canone del corrispettivo pattuito dovrà essere imputata a ciascun periodo d’imposta in conformità al principio di competenza temporale
Articolo riservato agli abbonati

E’ apparsa ancora una nuova sentenza della Cassazione in tema di fiscalità indiretta del trust che assume un particolare interesse, pur presentando dei passaggi poco chiari, in quanto emanata lo stesso giorno di altra sentenza. Vi è contiguità tra le due sentenze, pertanto andiamo a tratteggiarne i contenuti al fine di delineare il caso oggetto di analisi
Articolo ad accesso libero


I buoni pasto elettronici sono la versione digitale dei tickets restaurant cartacei, che hanno sostituito, per praticità e semplificazione, la carta con il tesserino con banda magnetica, simile ad un bancomat o carta di credito, sulla quale accreditare l’importo dei tickets spettanti al dipendente. Esaminiamo i vantaggi e gli svantaggi dal punto di vista sia del datore di lavoro che del dipendente
Articolo ad accesso libero

1) Fisco internazionale: per IVA niente formalismi; Detrazione IVA: la circolare 1/E salva l’Italia dal rischio d’infrazione
2) Interventi di recupero del patrimonio edilizio su parti comuni di edifici condominiali: esonero dalla compilazione della sezione III del quadro AC
3) Approvato il modello AGI/1: dichiarazione per la costituzione del Gruppo IVA con le relative istruzioni
4) Liti fiscali pendenti sempre più in calo
5) Garante privacy: testo coordinato del Codice adeguato al Regolamento 2016/679
6) Inail: questionario per la revisione premi
7) Modello Redditi 2018: l’Agenzia Entrate aggiorna i programmi informatici
8) Aiuti di Stato e contributi in regime de minimis: dalla FNC pubblicato un documento
9) Funzionario trasferito in Italia ma fiscalmente residente in Belgio
10) Cluster Marittimo e le opportunità per i Commercialisti
Articolo riservato agli abbonati

I giudici di Milano confermano quanto già espresso in precedenti interventi pubblicati dal Commercialista Telematico: la compensazione dei crediti in violazione dell’obbligo dell’apposizione del visto non configura una violazione di omesso versamento. La recente decisione del giudice di merito ha interessato la normativa in materia di sanzioni per omesso versamento. Ma l’interpretazione consolidata del giudice di prime cure si ritiene assolutamente attuale e applicabile anche alle nuove disposizioni ex riforma del sistema sanzionatorio
Articolo riservato agli abbonati

1) Agriturismo: si applica l’IVA al 10% sulla costruzione dell’immobile
2) Gli atti di trasferimento dei beni espropriati sono esenti da imposte
3) Box pertinenziale senza bonus e tanti altri chiarimenti dalle Entrate
4) Definizione agevolata: la rata del 30 settembre slitta al 1° ottobre
5) Sovraindebitamento, documento CNDCEC – FNC sui compensi
6) Omessa dichiarazione: niente sanzioni sul credito compensato
Articolo riservato agli abbonati

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto che rende operativo il credito d’imposta noto come “Bonus pubblicità”. Si tratta di un’agevolazione sugli investimenti pubblicitari incrementali programmati ed effettuati sulla stampa (giornali quotidiani e periodici, locali e nazionali, anche on-line) e sulle emittenti radio-televisive a diffusione locale. L’estensione al secondo semestre del 2017 riguarda tuttavia i soli investimenti effettuati sulla stampa, anche on-line. Le domande per l’accesso all’agevolazione andranno presentate a decorrere dal prossimo 22 settembre ed entro il 22 ottobre 2018
Articolo riservato agli abbonati

L’Anpal ha divulgato ulteriori istruzioni per poter legittimamente fruire dell’Assegno di Ricollocazione in caso di CIGS da parte dei datori di lavoro. L’Agenzia ha chiarito i dubbi nel caso la scadenza per la presentazione delle domande cada in un giorno festivo. Alla luce del susseguirsi della prassi sul tema dell’AdR per eventi di CIGS, l’occasione è propizia per riepilogare brevemente la disciplina dell’istituto in trattazione e illustrarne le novità ulteriori
Articolo ad accesso libero

Talvolta giungono all’amministrazione finanziaria denunce di possibili evasioni fiscali commesse da terzi soggetti. Dopo una sommaria valutazione, i verificatori possono decidere di approfondire le indagini ovvero di procedere all’avvio di riscontri. Peraltro, gli elementi contenuti nella missiva non possono legittimare l’accesso domiciliare a fini fiscali per il reperimento di prove dell’evasione, in quanto essi non rappresentano i gravi indizi di violazioni previsti necessariamente dalla normativa perché si possa ottenere l’autorizzazione della Procura della Repubblica a questi fini...
Articolo riservato agli abbonati

1) Contratti di leasing immobiliare: rettifica decennale della detrazione IVA
2) Participation exemption e start-up: decorrenza della “commercialità”
3) Definizione agevolata: scadenze del 1° ottobre 2018
4) Istituito il codice per compensare con l’F24 il cd. “SPORT BONUS”
5) IVA del 10% sui contratti di appalto stipulati per la costruzione di unità immobiliari
6) Sospendere termini conguagli Cig 2016/2017 in Uniemens
7) E-fattura: a novembre il portale di categoria dei Commercialisti
Articolo riservato agli abbonati

Le modalità con le quali i crediti non prescritti, certi, liquidi ed esigibili, maturati nei confronti di Regioni, Enti locali e Enti del Servizio Sanitario Nazionale per somministrazione, forniture e appalti, possono essere compensati, con le somme dovute a seguito di iscrizione a ruolo; il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha fissato le “Modalità di certificazione del credito, anche in forma telematica, di somme dovute per somministrazione, forniture e appalti da parte delle amministrazioni dello Stato e degli enti pubblici nazionali”
Articolo riservato agli abbonati

Affrontiamo il caso di una società estera che ha una stabile organizzazione in Italia e che intende conferire un ramo della stessa in una società di diritto italiano. L’Agenzia ha chiarito che l’operazione beneficia della neutralità fiscale. Le conclusioni cui giunge il fisco sono assolutamente condivisibili e non sorprendono in alcun modo anche perché il tema era già stato affrontato in passato. I casi oggetto dei due interventi, tuttavia, non sono identici...
Articolo riservato agli abbonati

Iniziamo a proporre una piccola schematica guida al rapporto assicurativo obbligatorio con l'INAIL. Ecco gli argomenti trattati in questa prima parte:
Il rapporto assicurativo Inail
La condizione oggettiva
Amministratori, sindaci e revisori di società
Particolari categorie di assicurati
La retribuzione imponibile part-time
Lavoratori non assicurabili
Articolo riservato agli abbonati

La mancata presentazione della dichiarazione Iva o la dichiarazione dei redditi, laddove l’ammontare dei compensi percepiti abbia superato l’importo di 50.000 euro, potrà costare molto cara ai professionisti. Il periodo di osservazione è compreso tra l’anno 2013 e il 2016 e i controlli scatteranno qualora l’omissione abbia interessato almeno un’annualità
Articolo ad accesso libero


1) Regime forfettario per chi ha scelto quello semplificato con comportamento concludente
2) Sport bonus: on line l’elenco delle imprese ammesse al beneficio
3) Rinuncia all’adesione con il fisco: termini ordinari per il ricorso contro l’accertamento
4) L’IRAP non conta per il calcolo del profitto confiscabile
5) TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di agosto 2018
6) Entrate tributarie e contributive: incrementano di 7.680 milioni di euro
7) Revisione legale: corso e-learning gratuito per i Commercialisti e non
Articolo riservato agli abbonati

La Corte di Cassazione ha affermato che il requisito per fruire dell’agevolazione prima casa è l’inesistenza di altro immobile concretamente idoneo a soddisfare le esigenze abitative dell’acquirente e, in tale ipotesi, vi rientra l’immobile preposseduto indisponibile perché locato ad un terzo, sempre che la locazione non sia stata preordinata
Articolo riservato agli abbonati

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro è intervenuto nuovamente sull’obbligo imposto ai datori di lavoro/committenti a decorrere dal 1° luglio 2018: essi infatti non possono più retribuire i dipendenti/collaboratori in denaro contante. In particolare sono state fornite, in favore degli ispettori del lavoro, rilevanti precisazioni in ordine alle modalità di verifica dell’osservanza degli obblighi imposti dalla legge, nonché ulteriori indicazioni circa l’effettività dei pagamenti realizzati mediante gli strumenti tracciabili. Con il presente contributo si analizza dettagliatamente per quali elementi dello stipendio occorre osservare i predetti obblighi e come i funzionari dell’INL si dovranno relazionare con gli istituti bancari ai fini della verifica dell’obbligo di tracciabilità delle buste paga
Articolo riservato agli abbonati

Il contribuente, se vuole essere esentato da responsabilità sanzionatorie in caso di omessa trasmissione della dichiarazione da parte del professionista abilitato, deve dimostrare di aver fornito al medesimo professionista, poi denunciato all'autorità giudiziaria, la provvista di quanto dovuto all'Erario e di avere vigilato sul puntuale adempimento del mandato, dimostrare l'assenza di colpa in vigilando, nel concreto superabile soltanto a fronte di un comportamento fraudolento del professionista, finalizzato a mascherare il proprio inadempimento
Articolo riservato agli abbonati

1) Scade oggi il termine per l’invio telematico della comunicazione Iva del II trimestre 2018
2) Sospesi gli obblighi tributari nel comune di Genova
3) Mercato immobiliare in discreta ripresa
4) Split payment Iva: si continua ad applicare anche per rappresentanti e mediatori
5) Contrattazione collettiva e responsabilità solidale
6) Riforma della tassazione dei redditi derivanti dalle partecipazioni qualificate: documento Cndcec/Fnc
Articolo riservato agli abbonati


Il trattamento fiscale dei dividendi, già abbastanza complesso perché differenziato in ragione dei soggetti percipienti (imprese IRES e non IRES, enti non commerciali, persone fisiche), nonché, per le persone fisiche, dei regimi fiscali adottati e del superamento o meno di determinate soglie di “qualificazione”, è stato oggetto di una revisione ad opera della legge di bilancio 2018
Articolo riservato agli abbonati

L'istituto del fallimento, così come previsto dall'ordinamento, è applicabile allorché in una società si riscontri l'attività d'impresa, ogni qual volta vi sia l'economicità obiettiva della gestione, intesa come proporzionalità fra costi e ricavi. Non è invece sottoponibile a fallimento la società che dimostri la finalità mutualistica pura della propria attività, priva di fatto del carattere della commercialità. Esaminiamo la posizione della Corte di Cassazione
Articolo ad accesso libero

Siamo a settembre ed è già iniziato il dibattito sulla prossima legge di bilancio: gli interventi che si prospettano sono una flat tax a tre aliquote (che andrebbe e incidere sull'attuale regime forfettario) e la riduzione di un punto della prima aliquota IRPEF. L'impressione è che siano interventi morbidi e che non regalino ai contribuenti congrui risparmi d'imposta
Articolo ad accesso libero

La disciplina attuativa del credito di imposta relativo agli investimenti pubblicitari incrementali è stata dettata dal Dpcm 16 maggio 2018 n. 90. Successivamente il capo dipartimento per l’Informazione e l’editoria della presidenza del Consiglio dei ministri ha approvato il modello (con le relative istruzioni) di comunicazione telematica necessaria per l’accesso all’incentivo fiscale in questione
Articolo riservato agli abbonati

L’INPS ha fornito le istruzioni operative per l’utilizzo delle prestazioni occasionali da parte delle società sportive, con riferimento alle prestazioni rese dagli steward negli impianti sportivi. Tali figure professionali possono essere regolarmente impiegate nelle società sportive mediante l’utilizzo del “Libretto famiglia”, garantendo piena attuazione normativa rispetto a quanto stabilito dal Legislatore con la Legge di Bilancio 2018. Per potersi avvalere del nuovo strumento di pagamento, gli utilizzatori dovranno espletare alcuni adempimenti preliminari e confrontarsi con alcune novità che è bene riepilogare attentamente per evitare di cadere nella sanzione della trasformazione del rapporto di lavoro in uno di tipo subordinato a tempo pieno e indeterminato
Articolo riservato agli abbonati




Le associazioni sportive dilettantistiche possono fruire, per le attività commerciali eventualmente esercitate, del regime forfetario. In tale ipotesi è possibile fruire di numerose semplificazioni contabili. Tuttavia se tale regime dovesse essere applicato dalle società di capitali non lucrative, il numero di obblighi risulterà inevitabilmente superiore
Articolo riservato agli abbonati

Gli argomenti trattati:
1) TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di luglio 2018
2) INPS – Prestazioni occasionali: steward negli stadi con il Libretto di famiglia
3) INPS - Le novità per aziende agricole e del turismo alle Prestazioni occasionali - Comunicato stampa
4) INPS - Chiarimenti in merito alla gestione delle trattenute su pensioni erogate in regime di totalizzazione
5) Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: rivalutazione degli importi delle prestazioni economiche per danno biologico
6) Infortuni sul lavoro e malattie professionali - rivalutazioni delle prestazioni economiche
7) Quali clausole contrattuali possono essere ritenute legittime dopo il Decreto Legge n. 87/2018, convertito nella Legge 96/2018
8) INPS - Credito: limitazioni all’utilizzo del fondo di solidarietà per l’assegno ordinario ed emergenziale
9) Rapido esame del "nuovo" reato di somministrazione fraudolenta
10) Pensioni: dall'INPS chiarimenti in merito alla possibilità di sanare la posizione dei dipendenti pubblici
11) Avviata la procedura INPS relativa ai voucher lavoro reintrodotti dal Decreto-Legge n. 87/2018
12) NASpI: patto di servizio personalizzato anche per i soggetti irreperibili o senza fissa dimora
13) INPS – Per le prestazioni occasionali inserite entro il 12 settembre, i compensi sono pagabili entro la fine del mese
14) CCNL ANINSEI, AGIDAE e FISM: detassazione dei premi di risultato per l’anno 2018
15) Istituto Nazionale per il Lavoro: violazione dell’orario di lavoro e sanzioni per il coobbligato estraneo al giudizio
16) INPS – Istruzioni operative in ordine alle prestazioni occasionali e in merito alle disposizioni introdotte dalla Legge di Bilancio 2018 per le società sportive
17) INPS - Dipendenti pubblici: l'elemento perequativo sugli stipendi erogato fino al 31 dicembre 2018 è valutabile a fini pensionistici ma non concorre al calcolo di TFR/TFS
18) CCNL Logistica, trasporto e spedizione - Riders - Minimi retributivi
19) IGIENE AMBIENTALE: Accordo sul Fondo bilaterale di solidarietà
20) Governo: Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legislativo di raccordo tra la normativa italiana e il GDPR
21) Comunicato INPS del 6 settembre 2018 - Novità in materia di NASpI: possibilità di verificare ammontare delle rate e durata del trattamento 22) Gli approfondimenti della RASSEGNA SINDACALE E PREVIDENZIALE: esame schematico dei provvedimenti attualmente in vigore in materia agevolazioni per le Imprese impegnate in investimenti riferibili all’iniziativa “Industria 4.0”
Articolo riservato agli abbonati

La normativa nazionale in materia di fabbricazione, trasformazione, circolazione e deposito dell’alcole etilico e delle bevande alcoliche, sottoposti al regime delle accise, detta disposizioni specifiche per i depositi fiscali di vino (e di bevande fermentate diverse dal vino e dalla birra) nonché per i piccoli produttori di vino
Articolo riservato agli abbonati


Per la Corte di Cassazione che ha respinto il ricorso, la distruzione di tutte le fatture emesse e ricevute in sette anni da parte dell'imputato, precludendo la ricostruzione dell'attività del fallito, implica che l'imputato sia riconosciuto colpevole di delitto di bancarotta fraudolenta documentale
Articolo ad accesso libero

1) Commercialisti e Consulenti del lavoro in audizione parlamentare per le semplificazioni fiscali
2) Spese sanitarie: sul web delle Entrate disponibile la guida sui bonus fiscali
3) Milleproroghe: la camera vota la fiducia
4) Non basta la firma per ricevuta del lavoratore sulla busta paga
5) Regno Unito: nuove regole per attrarre la quotazione delle controllate pubbliche
6) Il bilancio di una società di capitali fa fede fino a querela di falso?
Articolo riservato agli abbonati

Il finanziamento infruttifero dalla controllante ad una sua controllata non integra, di per sé, una condotta illecita, né una fattispecie simulatoria, o una condotta di tipo elusivo inquadrabile nell'abuso del diritto. Se, infatti, l'operazione di finanziamento non produce reddito tassabile, viene meno anche lo stesso elemento costitutivo della fattispecie abusiva dell'indebito risparmio fiscale. La natura infruttifera del finanziamento esclude pertanto qualsiasi incidenza sulla produzione del reddito, e la sussistenza di un reddito, per interessi, ritraibile dal finanziamento stesso
Articolo riservato agli abbonati

1) Rimborsi Iva entro il 30 settembre 2018 (domenica): termine non prorogabile (Direttiva 2008/9/CE)
2) Enea: controlli a campione sulle istanze ricevute sui lavori effettuati
3) Verifica ispettiva sull’effettività dei pagamenti con strumenti tracciabili
4) Detrazione Iva possibile anche senza numero identificativo
5) Inail: avviso sospensione servizi online
6) Addio a William Santorelli
Articolo riservato agli abbonati

In caso di accertamento che si fondi su verifiche di conti correnti bancari, grava sul contribuente dimostrare che le movimentazioni bancarie non siano riferibili ad operazioni imponibili. L’onere probatorio dell’Amministrazione finanziaria è sodisfatto, per legge, attraverso i dati e gli elementi risultanti dai conti bancari accertati
Articolo ad accesso libero

Il contribuente che non ha versato l’IVA con riferimento alle fatture non riscosse dai propri clienti è da ritenersi esente dal reato per omesso versamento IVA. E’ quanto affermato dalla Corte di Cassazione che si pone in contrasto rispetto ai precedenti attestazioni di legittimità e che, si spera, possa, per la sua maggiore fedeltà alla finalità delle norme penal-tributarie, trovare conferma in future sentenze per andare a costituire il nuovo e più equilibrato principio applicativo delle norme in materia di reati da omesso versamento delle imposte
Articolo riservato agli abbonati
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it