Riscossione dei tributi

 
la rottamazione di una cartella esattoriale a volte non è semplice... occorre verificare bene gli importi da rottamare (la stampa di una cartella e del relativo estratto di ruolo possono dare in alcuni casi adito a dubbi se riportano dati diversi), verificare le disponibilità finanziarie del debitore per capire se può portare a buon termine la rottamazione; proponiamo un esempio pratico di calcolo partendo da una vera cartella di Equitalia

 
sono tanti i dubbi che ruotano attorno alle opprtunità di rottamazione delle cartelle; in questo articolo puntiamo il mouse sulla rinuncia ai contenziosi in essere ed i suoi effetti; l'effetto della rottamazione per i contribuenti che stanno rateizzando i debiti con Equitalia

 
in caso di sequestro preventivo derivante da reato di omessa presentazione della dichiarazione cosa avviene se il contribuente inizia un piano di versamento rateale? Il sequestro preventivo in coesistenza di un piano di versamento rateale potrebbe creare una duplicazione sanzionatoria, pertanto va ridotto l'ammontare del debito in base alle rate versate

 
uno degli aspetti che più il contribuente deve approfondire prima di scegliere la "rottamazione" è quello in cui vi è già in corso una rateazione con Equitalia: occore valutare bene la scelta e quale comportamento tenere; vediamo anche quali sono i punti oscuri della normativa...

 
 
In attesa della videconferenza del prossimo 15 dicembre presentiamo un numero di Fiscus completamente dedicato alle novità della Legge di Bilancio ed al collegato decreto sulle Semplificazioni Fiscali (anche se il decreto semplifica ben poco): la manovra di fine 2016 presenta un impatto molto forte sul mondo contabile fiscale e, probabilmente, obbligherà a variare in maniera definitiva i calendari di lavoro degli studi professionali

 
presentiamo un'ordinanza della C.T.P. di Lecce che sospende l'esecutività di un avviso di accertamento in quanto il contribuente è già impegnato ad onorare una rateazione inerente a precedenti debiti tributari diventati definitivi (ordinanza segnalata dal difensore avv. Maurizio Villani)