Statuto del contribuente


Ricerca in corso...

Giurisprudenza tributaria Imposta di Registro, Ipotecaria e Catastale
Sono vietate ed inopponibili al Fisco le operazioni che, pur non contrastando con alcuna specifica disposizione, sono idonee a procurare un vantaggio fiscale e non possono spiegarsi altrimenti che con il mero intento di conseguire un risparmio di imposta

Imposta di Registro, Ipotecaria e Catastale
Le garanzie previste dall'art. 12 L. 212/2000 sono assicurate esclusivamente al soggetto sottoposto ad accesso, ispezione o verifica, senza estendersi al terzo a carico del quale pure emergano dati, informazioni o elementi utili per l'emissione di un avviso. Nel regime anteriore alla L. 205/2017, la qualificazione di negozi collegati come cessione d'azienda postulava la valutazione complessiva dell'operazione economica secondo la sua causa reale, cosicché, a prescindere dall'eventuale intento elusivo delle parti, nel caso in cui fosse emersa una causa unitaria, il conferimento e la successiva cessione delle quote andavano qualificati come cessione d'azienda

Contenzioso e processo tributario
La Corte di Cassazione ha confermato che le garanzie previste dallo Statuto del Contribuente sono assicurate esclusivamente al soggetto sottoposto a controllo, “ma non si estendono al terzo a carico del quale emergano dati, informazioni o elementi utili per l’emissione di un avviso di accertamento”...

Contenzioso e processo tributario
Gli Uffici dell’Amministrazione Finanziaria ed i Reparti della Guardia di Finanza possono esercitare l’accesso presso i locali adibiti esclusivamente all’esercizio di attività economiche anche senza o contro il consenso di chi ha la disponibilità di tali luoghi; lo Statuto del Contribuente ammette la possibilità che la verifica venga svolta in luoghi diversi dalla sede in cui opera il soggetto ispezionato

Contenzioso e processo tributario
La norma parla di permanenza e non di durata: si discute se la sospensione della verifica, per qualsiasi motivo, fa venire meno la permanenza effettiva dei militari e/o dei civili operanti presso la sede del contribuente e pertanto se ciò prolunga i termini di durata

Contenzioso e processo tributario
La tutela prevista dallo Statuto del contribuente nei casi di accertamento anticipato non copre gli atti di mera irrogazione delle sanzioni; la tutela del termine di 60 giorni per proporre osservazioni al PVC vale solo per gli atti impositivi

Contenzioso e processo tributario
Contraddittorio procedimentale: è valido l’avviso di accertamento che non menzioni le osservazioni presentate dal contribuente al PVC in base allo Statuto del Contribuente?

Contenzioso e processo tributario
Le circolari ministeriali in materia tributaria non costituiscono fonte di diritti e obblighi, per cui, ove il contribuente si sia conformato a un’interpretazione erronea fornita dall’Amministrazione finanziaria, è esclusa l’irrogazione delle relative sanzioni e degli interessi

Contenzioso e processo tributario
Le garanzie previste dallo Statuto del contribuente, relativamente ai tributi non armonizzati, sono applicabili solo in relazione agli accertamenti successivi ad accessi, ispezioni e verifiche fiscali effettuate nei locali adibiti ad attività imprenditoriale o professionale del contribuente

Contenzioso e processo tributario Giurisprudenza tributaria
Prendendo spunto da alcune recenti sentenze di Cassazione, analizziamo quali sono, secondo la giurisprudenza tributaria, le motivazioni valide per le quali è possibile anticipare l'accertamento rispetto al termine di 60 giorni previsto dallo Statuto del contribuente

Contenzioso e processo tributario
Lo Statuto del Contribuente sembra una legge sempre più bistrattata dallo stesso Stato che l'ha emanata: dopo 17 anni non è stato ancora attuato l'articolo che prevede un codice di comportamento per il personale addetto alle verifiche tributarie, che sarebbe invece estremamente opportuno per definire in modo corretto i rapporti tra Fisco e contribuente

Contenzioso e processo tributario
Il caso del contribuente invitato dall'Agenzia delle entrate a presentare documentazione e a rispondere ad una una serie di domande riguardanti l’attività e il processo produttivo, con richiesta di “numeri” e “percentuali”

Contenzioso e processo tributario
Torniamo a parlare del problema della durata delle verifiche fiscali: nonostante le norme dello Statuto contribuente, non vi sono norme che sanzionino modo effettivo verifiche di durata troppo lunga rispetto a quella prevista

Contenzioso e processo tributario Giurisprudenza tributaria
A fine anno possono essere arrivati i cosiddetti accertamenti anticipati, quelli cioè emanati non rispettando il termine di 60 giorni dopo la ricezione del PVC da parte del contribuente, termine previsto dallo Statuto del contribuente; in questo articolo segnaliamo le principali sentenze della Cassazione relative a questa problematica, molto sentita

Contenzioso e processo tributario Giurisprudenza tributaria
I casi di accertamento basati sul cosiddetto abuso del diritto sono fra i più complessi da affrontare: in questo approfondimento di 15 pagine analizziamo la storia giuridica dell'elusione fiscale e dell'abuso del diritto, il valore delle norme dello Statuto del contribuente, la gestione degli interpelli e la prospettive sulla base della più recente giurisprudenza

Sentenze tributarie
Pubblichiamo una sentenza della C.T.P. di Bergamo che annulla un accertamento ante tempus (basato su supposte fatture inesistenti) perchè emesso in contrasto con le tempistiche delle Statuto del contribuente

Contenzioso e processo tributario
Quali sono i diritti di accesso del contribuente cittadino agli atti tributari relativi a procedimenti tributari che lo riguardano? Analizziamo le modalità pratiche e gli ostacoli giuridici che può dover affrontare il contribuente nell'accesso agli atti tributari

La questione del contraddittorio fra Fisco e contribuente sta suscitando molte discussioni: in questo articolo puntiamo il mouse sui casi di accertamento anticipato, obbligo o meno di contraddittorio, la differenza fra tributi armonizzati e non, il contrasto fra giurisprudenza, comportamento del Fisco e principi dello Statuto del contribuente

Contenzioso e processo tributario
Anche se sembra contrastare con lo statuto del contribuente, in assenza di un risultato diverso da quello indicato in dichiarazione o dell’accertamento di una imposta maggiore o diversa da quella liquidata nella dichiarazione, non è necessario alcun invito preventivo

Contenzioso e processo tributario
Obbligo di contraddittorio si, no o forse? Il caso dell'accertamento "a tavolino" e le casistiche in cui il contraddittorio è obbligatorio a seconda che il tributo sia armonizzato o non armonizzato (relativamente alla normativa europea)

Contenzioso e processo tributario
Analizziamo le motivazioni di diritto che hanno portato la Cassazione ad affermare che il contraddittorio endoprocedimentale non sia un obbligo generalizzato nell'ordinamento italiano nonostante le previsioni dello Statuto del Contribuente

Contenzioso e processo tributario
Pubblichiamo una guida di 18 pagine alla tutela del contribuente in sede di verifica fiscale: le operazioni di verifica, l'emissione e la notifica del PVC, il problema della validità degli accertamenti anticipati (come si calcolano i 60 giorni e le valutazioni sulle motivazioni d'urgenza)... tanti utili spunti difensivi

Contenzioso e processo tributario Giurisprudenza tributaria
La giurisprudenza della Cassazione si sta confermando: le verifiche di lunghezza superiore a quella stabilita dallo statuto del contribuente sono comunque valide ai fini dell'accertamento

Contenzioso e processo tributario Giurisprudenza tributaria
Facciamo il punto sulla questione e offriamo al Lettore un preciso quadro di riferimento dell’ambito di applicazione dell’art. 8, del D.Lgs.n.546/1992

Contenzioso e processo tributario Riscossione dei tributi
Controllo formale delle dichiarazioni: continua la querelle sull'obbligatorietà o meno dell'invio dell'avviso bonario al contribuente; la giurisprudenza è concorde nel ritenere che lo Statuto del contribuente non prevede un contraddittorio generalizzato, bensì una facoltà; quindi in caso di certezza del debito derivante dalla liquidazione, il fisco può ricorrere direttamente all'invio della cartella

Contenzioso e processo tributario
Siamo a fine anno solare: analizziamo il problema dell'accertamento anticipato dal Fisco rispetto ai 60 giorni successivi alla notifica del PVC previsti dallo Statuto del contribuente

Contenzioso e processo tributario
La riforma del contenzioso tributario contiene, tra le diverse novità, anche un’importante rivisitazione dello Statuto del contribuente con particolare riferimento agli istituti di interpello; vediamo di analizzare le principali novità

Sentenze tributarie
Il Fisco non può utilizzare lo strumento dell'accertamento anticipato se il termine di 60 giorni dalla notifica del PVC previsto dallo Statuto del Contribuente scade il 29 dicembre, con 2 giorni per emanare un avviso valido nei termini (C.T.P. di Lecce, segnalata dall'avv. Maurizio Villani)

Contenzioso e processo tributario
In caso di comportamento meramente dilatorio da parte del contribuente durante la verifica fiscale, il Fisco potrebbe validamente emettere un avviso di accertamento anticipato rispetto alle tempistiche previste nello Statuto del Contribuente

Contenzioso e processo tributario Giurisprudenza tributaria
La giurisprudenza si sta sempre più orientando verso la nullità degli accertamenti notificati al contribuente prima dei 60 giorni previsti dallo Statuto del Contribuente...

1 2 3 7
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it