Esterometro

L’esterometro è uno dei nuovi adempimenti fiscali nati nel 2019 con la fatturazione elettronica. In pratica è la comunicazione delle fatture da e per l’estero che vanno comunicate al Fisco perchè non transitano sul Sistema di Interscambio. L’esterometro sembra uno dei troppi casi di finta semplificazione.

Ad oggi l’esterometro rimane un oggetto quasi sconosciuto e preoccupa come adempimento. Proprio per questo raccogliamo in questa pagina tutti gli approfondimenti che riguardano l’esterometro.

 


Ricerca in corso...

IVA
Facendo riferimento all’adempimento comunicativo che è stato introdotto a decorrere dal mese di gennaio di quest’anno (2019), consistente nell’obbligo, posto a carico dei soggetti passivi IVA stabiliti in Italia, di trasmettere per via telematica all’Agenzia delle Entrate i dati relativi alle operazioni, sia rese che ricevute, intercorse con soggetti esteri (si tratta del c.d. spesometro transfrontaliero o esterometro) – si ritiene opportuno provvedere all’esame di alcuni dei chiarimenti che sono stati rilasciati in materia da parte della stessa Agenzia delle Entrate.

IVA
Il 30 aprile prossimo è la nuova scadenza, dopo la proroga, per l’invio dello esterometro. Dati i tanti dubbi sul nuovo adempimento proponiamo alcuni chiarimenti puntando il mouse ad esempio sul caso delle spese alberghiere sostenute all'estero, o di una consulenza di un professionista estero ad una azienda italiana... >>>

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Via libera alla seconda significativa novità dell’anno 2019. Difatti, dopo il debutto della fattura elettronica, entro martedì 30 aprile gli operatori dovranno trasmettere all’Agenzia delle entrate il cosiddetto “esterometro” che riepiloga le operazioni compiute dal primo gennaio 2019 da e verso soggetti esteri.

IVA
L’Agenzia delle entrate con una recente risposta ad istanza di interpello ha fornito ulteriori chiarimenti riguardanti il nuovo adempimento costituito dall’esterometro: alla luce delle ultime indicazioni ne risulta meglio delineato l’ambito applicativo, che in alcuni casi sembra coinvolgere anche i soggetti privi di partita IVA

News Fiscali - Commercialista Telematico
Facciamo il punto sulle "nuove" scadenze fiscali ora che è stato pubblicato il decreto di proroga per spesometro, esterometro e comunicazione delle liquidazioni periodiche. Si tratta di scadenze che andranno ad appensantire gli adempimenti previsti per il prossimo mese di aprile

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Dopo il rinvio dell’esterometro e dello spesometro relativo al secondo semestre del 2018 i professionisti hanno tirato un sospiro di sollievo. Il rinvio della scadenza non è stato ancora formalizzato, ma è stato annunciato con una nota del sottosegretario dell’economia Massimo Bitonci. L’ufficialità dello slittamento dell’adempimento arriverà con l’approvazione di un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri. La prima comunicazione mensile delle operazioni di gennaio avrebbe dovuto essere effettuata entro il 28 febbraio 2019, ma ora, anche su pressioni delle associazioni di categoria, è arrivata la proroga al 30 aprile prossimo

IVA
A breve (entro il 30 aprile a seguito della proroga annunciata) dovrà essere inviato l’ultimo spesometro trimestrale, con i dati relativi alle liquidazioni Iva del periodo ottobre/dicembre 2018, ma si aggiungerà un nuovo adempimento, l'esterometro, riguardante la comunicazione dei dati relativi alle operazioni attive e passive effettuate e ricevute verso o da contribuenti non stabiliti nel territorio dello Stato. L’adempimento è completamente nuovo ed è quindi naturale che i contribuenti debbano affrontare problemi ed incertezze la cui soluzione non è sempre agevole.

Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it