Articoli a cura di Giovambattista Palumbo

Giovambattista Palumbo
Recentemente nominato componente della Segreteria tecnica del Ministro dell’Economia e delle Finanze, dal 2015 al 2016 è stato componente della segreteria tecnica del Vice Ministro e dal 2016 al 2018 Dirigente nel Gabinetto del Ministro. E’ stato Capo Ufficio Legale dell’Agenzia delle Entrate di Firenze, per conto della quale, fin dal 1999, ha svolto attività di udienza e rappresentanza in giudizio nei processi tributari. Abilitato alla professione di Avvocato, è stato inoltre legal expert della Commissione Europea in Kosovo, nel 2008, e in Serbia, nel 2012. Docente presso la Scuola di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza e presso il Corso di perfezionamento in Intelligence e Sicurezza nazionale dell’Università degli Studi di Firenze, è, infine, Direttore dell’Osservatorio Politiche fiscali dell’Eurispes.

Ricerca in corso...

Contenzioso e processo tributario Antiriciclaggio
Negli ultimi tempi si parla molto di rafforzamento degli istituti deflativi del contenzioso (in particolare voluntary disclosure e conciliazione giudiziale), l'utilizzo di tali istituti tuttavia pone dei dubbi sui riflessi penali del reato di autoriciclaggio che possono emergere in fase di contraddittorio fra Fisco e contribuente: il consulente deve prestare estrema attezione!

Giurisprudenza tributaria
La deducibilità fiscale dei costi che la capogruppo ripartisce fra le controllate per le attività svolte a favore del gruppo è spesso contestata dal Fisco: gli ultimi principi giurisprudenziali in tema di inerenza e deducibilità di tali spese

Contenzioso e processo tributario
Analisi dei margini che hanno a disposizioni i giudici tributari per il riconoscimento o meno di un credito d'imposta contestato dal Fisco

Contenzioso e processo tributario Imposta di Registro, Ipotecaria e Catastale
L'imposta di registro è applicata secondo l'intrinseca natura e gli effetti giuridici degli atti presentati alla registrazione, anche se il titolo o la forma apparente non corrispondono alla loro effettiva sostanza

Internazionalizzazione Novità legislative
La costante diffusione commercio elettronico presenta agli Stati nuovi problemi fiscali, ecco alcune valutazioni sulle possibilità di tassare i servizi di ecommerce effettuati dall'estero verso l'Italia: con la nuova modalità di tassazione le multinazionali con sede all’estero dovrebbero scegliere se subire un prelievo del 25% sui ricavi ottenuti in Italia, o se, a fronte del rischio di segnalazione della stabile organizzazione occulta da parte degli stessi intermediari, dichiarare la stabile organizzazione, facendo un bilancio vero con i ricavi qui realizzati e la quota di costi consolidati attribuibile. Come clausola di salvaguardia (ed ulteriore garanzia per il contribuente) resterebbe comunque infine la possibilità di accedere alla procedura di ruling internazionale

Contenzioso e processo tributario Novità legislative
Si sta chiudendo la modifica legislativa sulla contestazione dell'abuso del diritto: ecco come funzioneranno le norme sul raddoppio dei termini in caso di ipotesi reato tributario e quali sono le criticità tuttora esistenti sulla gestione dell'accertamento - interessanti anticipazioni dai lavori parlamentari

Contenzioso e processo tributario
La Cassazione ha affermato che, in caso di accertamenti che riqualificano un'operazione come cessione di ramo aziendale, soggetta ad imposta proporzionale di registro, si applica la proroga di due anni come previsto dalla legislazione del 2002

Contenzioso e processo tributario Giurisprudenza tributaria
Segnaliamo le ultime valutazioni della Cassazione in tema di motivazione per relationem, in particolare quando si appalesa il caso in cui la motivazione scritta dal giudice è da considerare carente

IVA
Nelle intenzioni del Governo l'estensione del reverse charge alla grande distribuzione prevista dalla Legge di Stabilità 2015 avrebbe dovuto aumentare il gettito, in quanto l'inversione contabile serve a scongiurare le frodi IVA, tuttavia era atteso un parere negativo dell'Unione Europea, dato che l'IVA è un'imposta europea

Diritto fallimentare IVA
In caso di procedura concorsuale minore risulta spesso problematico gestire il debito fiscale; proponiamo un approfondimento di 11 pagine che analizza la procedura di transazione fiscale: le modalità di accesso, i tributi transigibili, i tributi esclusi con particolare attenzione al problema dell'IVA

Professione Consulente Contenzioso e processo tributario
La rilevante questione della possibile responsabilità dei professionisti a titolo di concorso con il cliente nei reati tributari: i profili di rischio per il consulente e le possibili opzioni di uscita dalle situazioni più complesse

Contenzioso e processo tributario Modello Redditi - Unico
Può essere definita antieconomica e quindi discosciuta dal fisco la contabilizzazione di interessi passivi generati dai finaziamenti del socio, che tuttavia non vengono mai riscossi e che pertanto appaiono essere interessi passivi fittizi?

Contenzioso e processo tributario
L'ammissibilità della Lista Falciani come strumento di accertamento apre al Fisco alcune possibilità di recupero dell'evasione derivante dall'omessa dichiarazione di somme detenute dai contribuenti italiani in Paesi black-list

Diritto Commerciale
Sono numerosi i contenziosi in cui va valutato l'effettivo svolgimento dell'attività d'impresa ai fini dell'applicazione della corretta imposizione fiscale: nell'ambito delle attività commerciali rientrano solo quelle svolte in forma di impresa, qualificate dai caratteri dell'abitualità (ancorché non dell'esclusività) e della professionalità

Giurisprudenza tributaria Società Modello Redditi - Unico
La carica di semplice consigliere di amministrazione è compatibile con il rapporto di lavoro dipendente anche se la deduzione dei compensi erogati dalle società ai propri amministratori a volte è oggetto di contenzioso tributario: consigli pratici su come prevenire liti con il Fisco

Professione Consulente
L'introduzione della nuova fattispecie criminosa di autoriciclaggio sta suscitando molte preoccupazioni nelle categorie professionali, soprattutto con riferimento ai reati tributari; la procedura di voluntary disclosure può essere l'ultima buona occasione per sanare le problematiche penali aperte, in quanto è stata prevista la non punibilità per autoriciclaggio relativamente alle attività oggetto di collaborazione volontaria

Contenzioso e processo tributario
Analizziamo come il problema del raddoppio dei termini di accertamento s'interseca con la possibilità che ha il contribuente di avvalersi della cosiddetta "collaborazione volontaria"

IVA
In sostanza, il vantaggio dato dall’utilizzo dei depositi IVA consiste nel differire l’assolvimento dell’imposta a un momento successivo rispetto alle normali operazioni d’importazione e a non anticipare finanziariamente il pagamento dell’imposta, che verrà assolta nel momento di estrazione delle merci dal deposito pur se attraverso il meccanismo dell’inversione contabile, c.d. reverse charge (Giovambattista Palumbo e Fiammetta Poltronieri)

Contenzioso e processo tributario Imposta di Registro, Ipotecaria e Catastale OPERAZIONI STRAORDINARIE (cessione azienda, trasformazione, fusione, liquidazione, scissione)
Senza neppure ricorrere al concetto di abuso del diritto, è sempre legittima la riqualificazione, ai fini dell’imposta di registro, di una serie di singole operazioni di cessione di beni aziendali quale cessione di ramo d’azienda

Contenzioso e processo tributario Giurisprudenza tributaria
I risultati del processo penale e di quello tribuario che si svolgono sui medesimi fatti possono legittimamente non coincidere, in quanto il giudice tributario può valutare autonomamente la sentenza penale emessa sui medesimi fatti

Modello Redditi - Unico
Partendo da un caso pratico, analizziamo la sussitenza dei requisiti previsti dal TUIR ai fini dell'applicazione della participation exemption, della "commercialità" della partecipazione posseduta; occorre verificare l'effettiva attività svolta dalla società

Contenzioso e processo tributario
La presenza di anomalie nell'elenco clienti-fornitori può essere uno dei dati da cui desumere l'oggettiva inesistenza delle operazioni fatturate (Giovambattista Palumbo & Fabiola Bigiarini)

Modello Redditi - Unico
Le provvigioni dell’agente sono qualificate come prestazioni di servizi, i cui corrispettivi si considerano conseguiti alla data in cui le prestazioni sono ultimate

Riscossione dei tributi
La cartella esattoriale che ometta di indicare il responsabile del procedimento, se riferita a ruoli consegnati agli agenti della riscossione in data anteriore all'1 giugno 2008, pur integrando sul piano della regolarità formale una violazione dello Statuto del Contribuente, non è affetta da un vizio tale da determinarne l'invalidità

Al ricorso per cassazione ed al relativo procedimento si applicano le norme del codice di procedura civile e di conseguenza la diretta consegna di tale ricorso, ad opera del ricorrente o del suo difensore, all'impiegato addetto all'Ufficio comporta l'inammissibilità del ricorso per omessa notifica

La palestra che effettua principalmente attività di fitness (o similare) destinata al singolo utente e non promozione allo sport non può essere considerata un ente non commerciale, bensì è un'impresa commerciale, ecco tutte le motivazioni... (Giovambattista Palumbo & Mariella Lancellotti)

Modello Redditi - Unico Fiscalità Locale
Le Asl e le Aziende ospedaliere, nonostante la terminologia adottata che le definisce "aziende", conservano la loro natura giuridica pubblica perché realizzano un fine pubblico: questa natura ibrida come influisce sulla determinazione del reddito?

Diritto fallimentare
I debiti tributari non sono esplicitamente esclusi dai debiti che possono essere oggetto della procedura di esdebitazione del soggetto non fallibile

Contenzioso e processo tributario Società
Nel giudizio contro l’avviso di accertamento del socio di società di capitali a base familiare, con il quale si accerta il maggior reddito derivante dalla presunta distribuzione occulta degli utili extrabilancio, sono precluse eccezioni attinenti l’avviso di accertamento emesso nei confronti della società e definito mediante atto di adesione e la ristretta base azionaria rende meramente consequenziale, rispetto all’accertamento societario, e quindi legittimo, l'accertamento a carico del socio che non abbia dato alcuna prova contraria circa la destinazione degli utili accertati alla società

Contenzioso e processo tributario Redditometro
In caso di accertamento sintetico o redditometrico l'onere della prova si inverte cioè grava sul contribuente, il quale deve dimostrare che le presunzioni del Fisco non sono veritiere (Giovambattista Palumbo Fiammetta Poltronieri)

1 8 9 10 11
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it