Dichiarazione IVA 2018


Ricerca in corso...

IVA
Si può verificare il caso in cui il contribuente riceva - o consegni allo studio commerciale che si occupa della contabilità - ancora in questi giorni di maggio 2018 delle fatture datate 2017; illustriamo schematicamente i possibili comportamenti da tenere e il possibile ravvedimento della dichiarazione IVA e delle comunicazioni Lipe interessate dalle fatture in ritardo

IVA Il caso del giorno
In caso di Lipe errate (caso che si sta rivelando estremamente comune), quali sono le opzioni per il ravvedimento operoso? Conviene ravvedere l'errore in dichiarazione IVA? Alcune valutazioni in vista della presentazione della dichiarazione IVA 2018

IVA
In vista della scadenza della dichiarazione IVA segnaliamo alcune valutazioni da fare in tema di detraibilità su operazioni venute meno in tutto o in parte nel 2017, quelle che ad esempio generano le note di credito

IVA
A grande richiesta dei nostri lettori ricordiamo che è possibile ravvedere le Lipe (comunicazioni delle LIquidazioni PEriodiche trimestrali) anche all'interno della dichiarazione IVA da presentare entro fine mese di aprile

IVA
L'estensione dello split payment ha portato alcuni contribuenti ad essere sostanzialmente a credito di IVA: tale situazione comporta spesso uno stress finanziario. In questo articolo vediamo come gestire la dichiarazione IVA per chi si trova in posizione creditoria per aver emesso molte fatture in split payment

IVA
La Corte di Giustizia Europea è tornata ancora una volta sul tema della detrazione Iva e sul riconoscimento del predetto diritto che rappresenta una condizione essenziale al fine della concreta attuazione del principio di neutralità del tributo. I giudici comunitari, confermando un precedente orientamento, hanno ribadito che è detraibile l’Iva assolta sugli acquisti anche in assenza di operazioni attive per cause non imputabili alla volontà del soggetto passivo

IVA
La Cassazione ha riconosciuto l’esistenza del credito IVA anche laddove il contribuente abbia omesso la presentazione della dichiarazione annuale, se in grado di dimostrare la sussistenza dei requisiti sostanziali. In questo caso l’onere della prova è esclusivamente a carico del contribuente...

IVA
In caso di omissioni formali da parte del cedente il cessionario ha diritto a detrarre l'IVA sugli acquisti? La disussione può essere assimilata a quanto rilevato durante la campagna dello spesometro per quanto riguarda le operazioni intercorse con partite IVA cessate

IVA Il caso del giorno
La compilazione della dichiarazione IVA 2018 in caso di reverse charge: la compilazione pratica del rigo VE 35 e dei quadri VF e VJ - l'articolo è arricchito di schemi pratici ed esempi di compilazione

Internazionalizzazione IVA IRPEF
La dichiarazione IVA 2018 sta rivelando alcune complessità a causa delle novità entrate in vigore nel 2017, ad esempio le nuove modalità di controllo e liquidazione dei versamenti periodici. In questo numero di Fiscus puntiamo il mouse su alcuni degli aspetti più critici della compilazione della dichiarazione IVA in scadenza a fine aprile. inoltre trattiamo anche argomenti relativi alle detrazioni IRPEF, bonus verde e al transfer price, anche in vista della prossima dichiarazione dei redditi

IVA Il caso del giorno
Cosa succede se si cambia in corso d'opera la modalità di calcolo dell'acconto IVA? Cosa va comunicato al Fisco in dichiarazione annuale (ad esempio nella dichiarazione IVA 2018)? La scelta tra i diversi metodi possibili per il calcolo dell'acconto può servire a ridurre il versamento dovuto a fine dicembre

IVA
In fase di calcolo della dicharazione IVA 2018 possono nascere dubbi su come eventualmente ravvedere l'errato o omesso versamento dell'acconto IVA di dicembre 2017 (caso peraltro estremamente comune). In questo articolo di 14 pagine illustriamo come va gestita la compilazione dei dati relativi all'acconto IVA in dichiarazione e come va calcolato il ravvedimento operoso degli omessi versamenti con le nuove modalità 2018; articolo arricchito di tanti casi pratici

IVA Il caso del giorno
Le novità arrivate nel 2017 stanno seminando una serie di dubbi sulla gestione della Dichiarazione annuale IVA in caso di omessi versamenti durante l'anno: in questo articolo proponiamo un rapido ripasso delle istruzioni di compilazione del rigo VL30 “Iva periodica versata”

IVA Il caso del giorno
Ci sono stati segnalati dubbi su come gestire il dato da indicare nel rigo VH17 della dichiarazione IVA 2018, in particolare se il versamento dell'acconto è stato inferiore a quanto dovuto

IVA
Con il presente lavoro si intende analizzare quali siano le problematiche in relazione all’apposizione del visto di conformità, alle modalità di compilazione della dichiarazione annuale IVA, compilazione del quadro VL

IVA
Una delle principali novità contenute nella dichiarazione IVA 2018 è rappresentata dalla nuova struttura e dalle nuove attribuzioni del quadro VH; proponiamo pertanto una analitica guida alla sua compilazione e trattiamo anche i casi di contabilità separata, di contabilità presso terzi, la gestione del versamento dell'acconto... .

IVA Il caso del giorno
Proviamo a chiarire quali sono i casi ed i costi del ravvedimento delle Liquidazioni Periodiche IVA: la presentazione della Lipe corretta non è sempre dovuta, vediamo cosa dicono gli ultimi chiarimenti del Fisco

Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it