Il trust: definizione, riferimenti normativi e approfondimenti

di Redazione

Pubblicato il 2 luglio 2010

Enciclopedia di diritto tributario: la definizione di Trust, i riferimenti normativi, gli approfondimenti.

Il trust è il rapporto giuridico con il quale viene consentito ad una parte di conferire porzioni specifiche di patrimonio ad un soggetto affinché lo amministri al fine della realizzazione di uno scopo specifico.

Nella sua configurazione tradizionale, nel trust sono presenti tre soggetti:

  • il settlor (disponente) ovvero il soggetto che trasferisce beni o diritti in capo al trustee al fine di poter raggiungere un determinato scopo;
  • il trustee ovvero il soggetto al quale vengono trasferiti i beni o i diritti con onere di disporne al fine di poter realizzare lo scopo fissato dal settlor;
  • il beneficiary ovvero il soggetto, eventuale, a favore del quale è stato costituito il trust.

 

trust per protezione del patrimonioAttraverso il trust, quindi, il settlor trasferisce al trustee la titolarità dei beni o dei diritti conferiti in trust, spogliandosi del relativo diritto di proprietà.

Il trustee, viceversa, riceve la proprietà dei beni o diritti conferiti in trust che, pur tuttavia, risultano segregati dal suo patrimonio ovvero grava sul trustee l’onere di amministrarli secondo le indicazioni contenute nell’atto istitutivo del trust che si concluderà con la consegna del patrimonio ricevuto al beneficiario.

I beni conferiti in trust, uscendo dal patrimonio del settlor, entrano nel patrimonio del trustee, costituendo un patrimonio separato ovvero distinto dai restanti beni personali di quest’ultimo ed insensibili alle vicende del medesimo.

Nella sua configurazione classica, quindi, appare evidente, come si può desumere dal significato letterale (affidamento) dell’istituto, che il trust si fonda essenzialmente sul rapporto di fiducia tra settlor e trustee, rapporto che induce il primo a compiere un’attribuzione patrimoniale in favore del secondo.

 


Riferimenti normativi sul trust

• art. 73, T.U. n. 917/86

 

Alcuni dei tanti approfondimenti sul Trust del CommercialistaTelematico

Il trust quale strumento di pianificazione fiscale

Norme C.F.C. e controllo mediante TRUST: la risoluzione n. 400/E del 2008

Con il trust non serve l’O.P.A.

Il trust liquidatorio: come funziona

Trust e Legge Dopo di noi: uno strumento per la tutela dei soggetti più deboli

Fiscalità diretta del Trust per il Dopo di Noi: il caso del trust opaco

I luoghi comuni sul trust

Le ritenute sui frutti del trust trasparente

Profili fiscali in tema di trust

Quando il trust sfocia nel reato di sottrazione fraudolenta…

Una chiacchierata su utilità e futuro del Trust

 

Giugno 2010

Scarica il documento