Tutto sulle imposte correnti, anticipate e differite

di Giancarlo Modolo

Pubblicato il 9 maggio 2016



analizziamo le norme civilistiche sui debiti fiscali, il dettato dell'OIC 25, il calcolo di imposte differite e anticipate e proponiamo esempi numerici corredati di scritture e ricostruzioni contabili
correntiL'art. 2424 del codice civile prevede che tra le voci dell’attivo e del passivo dello stato patrimoniale siano indicati (i codici alfabetici e numerici sono quelli utilizzati dalla norma): C) ATTIVO CIRCOLANTE II. Crediti, con separata indicazione, per ciascuna voce, degli importi esigibili oltre l’esercizio successivo 5 bis) crediti tributari 5 ter) imposte anticipate B) FONDI PER RISCHI ED ONERI 2) per imposte, anche differite D) DEBITI, con separata indicazione, per ciascuna voce, degli importi esigibili oltre l'esercizio successivo: 12) Debiti tributari  
Scarica il documento