Modello credito d’imposta per gli investimenti al Sud e nelle ZES

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 11 marzo 2021

Per gli investimenti al Sud la data a partire dalla quale sarà possibile la presentazione della comunicazione col nuovo modello è fissata al 31 marzo 2021.

Nuovo modello di comunicazione per la fruizione del credito d’imposta per gli investimenti al Sud e nelle ZES

La data da cui si potrà presentare la comunicazione con l’uso della versione aggiornata del modello decorre dal prossimo 31 marzo 2021.

Modificato il modello di comunicazione per la fruizione del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno, nei comuni del sisma del Centro-Italia e nelle zone economiche speciali (ZES), approvato con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 14 aprile 2017, come modificato con i provvedimenti del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 29 dicembre 2017 e del 9 agosto 2019.

A tal fine, l’Agenzia delle entrate ha pubblicato sul proprio sito internet il Provvedimento del 9 marzo 2021, accompagnato dal Modello di comunicazione e dalle Istruzioni per la compilazione.

 

NdR: Potrebbe interessarti anche...Gli incentivi per gli investimenti delle imprese ubicate nelle Zone Economiche Speciali (ZES) dopo l’ultima Legge di Bilancio

 

L'intervento dell'Agenzia delle Entrate

L’articolo 1, comma 171, della legge 30 dicembre 2020, n. 178, ha prorogato al 31 dicembre 2022 il regime agevolativo previsto dall’articolo 1, commi da 98 a 108, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, e successive modifiche.

Analogamente, l’articolo 1, comma 316, della legge 27 dicembre 2019, n. 160, ha disposto la proroga al 31 dicembre 2022 della misura riguardante il credito di imposta per il Mezzogiorno in relazione agli investimenti effettuati nelle ZES, istituita dall’art. 5, comma 2, del decreto-legge 20 giugno 2017, n. 91, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2017, n. 123.

In esecuzione degli adempimenti europei previsti dall’articolo 11 del Regolamento (UE) n. 651/2014, è stata effettuata la comunicazione alla Commissione europea della proroga del regime SA. 56349 relativo al credito d’imposta per investimenti nel Mezzogiorno di cui all’art. 1, commi 98 - 108 della legge 28 dicembre 2015, n. 208, e nelle Zone economiche speciali (ZES) di cui all’art. 5, comma 2, del decreto-legge 20 giugno 2017, n. 91.

Tale comunicazione è riferita al solo anno 2021 in considerazione della proroga sino al 31 dicembre 2021 degli Orientamenti in materia di aiuti di Stato a finalità regionale 2014-2020 e della Carta italiana degli aiuti a finalità regionale 2014-2020.

Al fine di dare attuazione alle disposizioni sopra riportate e consentire ai soggetti interessati di fruire del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno e nelle ZES relativi anche all’anno 2021, è necessario un aggiornamento del modello di comunicazione attualmente utilizzato per richiedere l’autorizzazione alla fruizione di tali crediti d’imposta.

Con il presente provvedimento sono, pertanto, disposte le modifiche al modello di comunicazione, approvato con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 14 aprile 2017, come modificato con i provvedimenti del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 29 dicembre 2017 e del 9 agosto 2019.

La versione aggiornata del modello di comunicazione, con le relative istruzioni, sono consultabili dal questo link.

La data a partire dalla quale sarà possibile la presentazione della comunicazione mediante l’utilizzo della versione aggiornata del modello è fissata al 31 marzo 2021.

Fonte: Provvedimento Agenzia Entrate del 9 marzo 2021

 

Se desideri approfondire, puoi leggere: 

Credito d’imposta per nuovi investimenti: indicazione delle norme agevolative sui documenti di acquisizione dei beni

Zone Economiche Speciali (ZES): le agevolazione del Decreto Sud

ZES: la zona di libero scambio nel Sud Italia: opportunità di sviluppo e crescita

 

A cura di Vincenzo D'Andò

Giovedì 11 Marzo 2021

 

Notizie estrapolate dal Diario Quotidiano di CommercialistaTelematico