Sempre più frequente (e imminente) la tassazione delle criptovalute

di Ennio Vial

Pubblicato il 2 febbraio 2021

Recentemente i dati relativi alla circolazione delle criptovalute segnalano un forte incremento che ne giustificherebbe l’aumento della rilevanza fiscale e il concorso alla formazione del reddito. Proponiamo alcuni spunti sulla futura tassazione delle criptovalute...

Criptovalute in rialzo: aspetti fiscali e tassazione

tassazione criptovaluteQualche giorno fa abbiamo appreso dalla stampa, non specializzata in questioni fiscali, che il Bitcoin, ossia la principale criptovaluta in circolazione, ha toccato il suo nuovo massimo, sfondando per la prima volta la soglia dei 41 mila dollari.

Viene altresì ricordato che tre mesi fa il suo valore era un quarto di quello attuale.

Questa circostanza porterà a breve la rilevanza fiscale anche per modesti investimenti.

La criptovaluta, nella visione dell’Agenzia, è da trattare come una valuta qualsiasi per cui opera la previsione dell’art. 67 comma 1 ter de tuir a mente del quale il prelievo della valuta dai conti o depositi può generare materia imponibile.

In particolare, le plusvalenze derivanti dalla cessione a titolo oneroso di valute estere rinvenienti da depositi e conti correnti concorrono a formare il reddito a condizione che, nel periodo di imposta in cui esse sono realizzate attraverso il prelievo dal deposito o dal conto, la giacenza dei depositi e conti correnti complessivamente intrattenuti dal contribuente presso tutti gli intermediari, calcolata secondo il cambio vigente all'inizio del periodo di riferimento, sia superiore a 51.645,69 euro, ossia i vecchi 100 milioni di lire, per almeno 7 giorni lavorativi continui.

Oltre al profilo fiscale, si deve ricordare che le criptovalute sono oggetto di monitoraggio fiscale nel quadro RW.

Si deve utilizzare il codice investimento 14 e non è necessario compilare la casella 4 relativa al Paese estero di detenzione dell’investimento.

Utili indicazioni sono rinvenibili nella Risposta ad interpello n. 210 del 13 luglio 2020.

 

NdR: Ti segnaliamo alcuni interessanti articoli sull'argomento:

Bitcoin e criptovalute: disciplina fiscale e tributaria

Criptovalute (Bitcoin) in Dichiarazione dei Redditi Quadro RW

L’iscrizione in bilancio dei Bitcoin

Criptovalute – tassazione del 26%: chiarimenti sul regime fiscale – Diario Quotidiano 2 ottobre 2018

 

 

A cura di Ennio Vial

Martedì 2 febbraio 2021

 

Corso Online in Diretta - La compliance e il ravvedimento del Quadro RW


VIDEO-CORSO IN DIRETTA il 05/02/2021
ORE: 15:30 - 18:30
RELATORI: Ennio Vial, Silvia Bettiol

RICHIESTO ACCREDITAMENTO ODCEC

PROGRAMMA

A fine 2020 ed inizio 2021 il Fisco ha invitato molti contribuenti alla compliance sui patrimoni esteri non dichiarati, operazione che comporta il ravvedimento del quadro RW omesso o incompleto. I casi di ravvedimento possono riguardare anche le criptovalute.

Si tratta spesso di casi difficili e complessi, abbiamo pertanto predisposto una video-lezione per affrontare il ravvedimento del quadro RW.

 

APPROFONDISCI >>