Accertamento anticipato, vince la motivazione: qualora non sia esaurientemente giustificata la “particolare urgenza”, l’atto deve essere considerato nullo


quando il fisco intende anticipare i tempi dell'accertamento dopo l'emissione del PVC (anzichè aspettare 60 giorni), deve motivare se vi sono casi "di particolare e motivata urgenza" per cui è necessario accelerare le procedure accertative

 

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?


Partecipa alla discussione sul forum.