Visto di conformità e Superbonus 110% – Risposta al volo

di Massimo Pipino

Pubblicato il 9 marzo 2021

Quali soggetti sono abilitati al rilascio del visto di conformità per le pratiche relative al superbonus 110%? Quali le responsabilità del professionista attestatore?

Quali soggetti sono abilitati al rilascio del visto di conformità?

Secondo quanto previsto dalla Circolare del 22 dicembre 2020 n. 30 emanata da parte dell’Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Persone Fisiche, Lavoratori Autonomi ed Enti non Commerciali e  titolata: “Detrazione per interventi di efficientamento energetico e di riduzione del rischio sismico degli edifici prevista dall'articolo 119 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (Decreto Rilancio) - Risposte a quesiti”, tra i soggetti che sono abilitati a rilasciare il visto di conformità di cui all’articolo 119, comma 11 del Decreto Legge n. 34/2020, convertito in legge n. 77/2020 rientrano

  • i professionisti iscritti all’albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili;
     
  • i professionisti iscritti all’albo dei consulenti del lavoro anche sprovvisti di partita IVA in quanto non esercenti la professione in proprio, ma dipendenti di società di servizi abilitate alla trasmissione telematica delle dichiarazioni e delle comunicazioni;
     
  • Entrambe le tipologie di CAF (CAF dipendenti e CAF impresa).
    Tenuto conto che l’attività in questione è svolta al di fuori degli adempimenti dichiarativi, i CAF impresa ed i CAF dipendenti possono prestare assistenza a tutti i contribuenti a prescindere dalla circostanza che questi ultimi possano contare su di un reddito di impresa o di lavoro dipendente

 

Superbonus 110%: quali sono le responsabilità di chi appone il visto di conformità

Colui che appone il visto di conformità non è assoggettato all’obbligo di stipula della polizza assicurativa, con massimale non inferiore a 500.000 euro, previsto in via specifica dall’articolo 119, comma 14, del Decreto Legge n. 34/2020, convertito in legge n. 77/2020, per i soli tecnici abilitati al rilascio delle attestazioni e delle asseverazioni concernenti i requisiti di rendimento energetico necessari per l’accesso al “Superbonus”.

Infatti i soggetti abilitati a prestare assistenza fiscale e ad apporre il visto di conformità sono già tenuti a stipulare una polizza di assicurazione in materia di responsabilità civile, ai sensi degli articoli 6 e 22 del Decreto n. 166/1999, che impone un massimale adeguato al numero degli assistiti e dei visti di conformità rilasciati e comunque non inferiore a 3.000.000 di euro.

Coloro che sono già in possesso di idonea copertura assicurativa per i rischi professionali possono anche utilizzare tale polizza inserendo una autonoma copertura assicurativa che preveda uno specifico massimale dedicato esclusivamente all’assistenza fiscae, almeno di importo pari a quello stabilito dalla norma.

In caso di rilascio infedele del visto di conformità, si applica la sanzione amministrativa da 258 a 2.582 euro (su veda in tal senso il Decreto Legislativo n. 241/1997),  a ciò si aggiunge tutto l’apparato sanzionatorio previsto nell’ambito del visto di conformità quale, ad esempio, la sospensione della facoltà di rilasciarlo per un periodo da uno a tre anni, in caso di violazioni ripetute o particolarmente gravi.

Fonte: Circolare Agenzia Entrate n. 30 del 22 dicembre 2020

 

Sul visto di conformità ti invitiamo a leggere:

Superbonus: comunicazione per la cessione del credito fiscale maturato o per lo sconto in fattura – Risposta al volo

Superbonus 110%: il visto di conformità e le attestazioni da chiedere ai beneficiari

Il visto di conformità per la cessione o lo sconto in fattura del credito da Superbonus 110%

 

A cura di Massimo Pipino

Martedì 9 marzo 2021

Check-list Easy per SuperBonus 110% - Anno 2021

Una check-list automatizzata per la gestione del Visto di Conformità sulle cessioni del credito

Versione aggiornata alla Legge di Bilancio 2021 

 

La Check-list Easy per SuperBonus 110% è uno strumento pensato per assistere il professionista nella fase di raccolta dei documenti necessari ed utili alla asseverazione del credito fiscale derivante dall’ormai largamente noto Superbonus 110%.

La Check-list consente quindi di tenere traccia della tipologia di documenti da produrre in base alle diverse categorie di contribuenti e edifici, ai fini dell’apposizione, da parte del professionista, del visto di conformità in caso di sconto in fattura o cessione del credito.

La Check-list è costruita in Excel e prevede una serie di automatismi che restituiscono, sulla base delle tipologie di contribuente e di edificio inserite, la documentazione specifica da produrre, ferma restando la possibilità di integrare manualmente la lista con ulteriori documenti o note.

È ideale per essere stampata e gestita in formato cartaceo oppure elaborata a video e conservata in formato digitale.

In particolare, la Check-list si compone di:

  • una scheda di riepilogo dei dati del professionista, del beneficiario, delle spese sostenute e del credito ceduto;
     
  • la check-list automatizzata con possibilità di indicare la tipologia di soggetto (proprietario, conduttore, usufruttuario ecc.), la tipologia di edificio (unifamiliare, plurifamiliare, condominio) e, per ogni documento da produrre, il check "Sì/No" e le eventuali note.

Fac-simile per apposizione Visto di Conformità

Incluso nell'acquisto, è disponibile un fac-smile di attestazione ai fini dell’apposizione del visto di conformità in formato Word: attraverso la funzione “Stampa unione” è possibile compilare direttamente l’asseverazione con i dati del file Excel. In alternativa, il documento è liberamente compilabile e modificabile.

SCOPRI DI PIU' >