Testo del decreto ristori ter DL 23/11/2020 n. 154 (in attesa del quater)

di Redazione

Pubblicato il 25 novembre 2020

Si evidenzia il comma 2 dell'articolo 2 che va ad integrare l'allegato 2 del decreto ristori bis, aggiungendo allo stesso il codice ATECO 47.72.10 - commercio al dettaglio di calzature e accessori -, prevedendo una percentuale del 200% per il calcolo del contributo a fondo perduto spettante a tali attività.

ristori-terPubblichiamo il testo integrale del cosiddetto decreto ristori-ter, il D.L. 23/11/2020 n. 154, inserito nella Gazzetta Ufficiale numero 291 dello stesso giorno (per scaricarlo clicca qui in fondo.sul tasto rosso "scarica il documento allegato".

Per il mondo dei commercialisti e delle aziende non ci sono particolari novità in questa nuova norma ma la redazione di CommercialistaTelematico ha comunque preferito pubblicarlo anche per mantenere evidenza nel tempo dell'evoluzione della saga dei decreti ristori...

Se ti può servire il testo integrale del decreto ristori-bis lo trovi a questo link: --> clicca QUI mentre il precedente decreto ristori-uno lo trovi QUI-->

In merito ai contributi a fondo perduto abbiamo pubblicato tanti interventi, raggruppati in apposita sezione: Fondo perduto-->

Si evidenzia il comma 2 dell'articolo 2 che va ad integrare l'allegato 2 del decreto ristori bis, aggiungendo allo stesso il codice ATECO 47.72.10 - commercio al dettaglio di calzature e accessori, prevedendo una percentuale del 200% per il calcolo del contributo a fondo perduto spettante a tali attività.

Per il resto questa norma contiene sostanzialmente solo rifinanziamenti di capitoli di spesa e aggiustamenti di bilancio statale, con nuove modificazioni alle autorizzazioni di spesa. Interessante risulta lo stanziamento di un fondo da 400 milioni da destinare ai Comuni per fronteggiare l’emergenza alimentare attraverso l’erogazione di buoni spesa.

Il Ministero dell'Economia ha già dichiarato che "sistemato" il ristori ter è in arrivo il decreto ristori quater che conterrà molto probabilmente novità di grande interesse per aziende e studi commerciali: si attendono proroghe di versamenti di imposte e di contributi e di termini per gli innumerevoli adempimenti in scadenza, quali ad esempio quello per la presentazione telematica delle dichiarazioni dei redditi 2019.

Come dichiarato dal Sottosegretario al MEF, On. Alessio Villarosa, allo scopo di dare respiro a migliaia di imprese che si trovano in un momento di difficoltà senza precedenti, viene proposto al Governo di sospendere l'acconto IRPEF, IRES, IRAP, nonchè le scadenze relative alle ritenute d'acconto e IVA (l'acconto del 27/12?) ed una imprescindibile proroga della rottamazione-ter e del saldo e stralcio.

Oltre alle enormi difficoltà finanziarie che i contribuenti devono affrontare occorre anche sottolineare che gli uffici amministrativi delle aziende e degli Studi sono oberati di scadenze in questo periodo e spesso, purtroppo, ci si trova in difficoltà anche per carenza di personale causa ricoveri covid e quarantene.

 

24 novembre 2020

CommercialistaTelematico

 

Tutti gli approfondimenti relativi ai vari decreti ristori sono pubblicati qui ==>

Scarica il documento