La separazione coniugale e l’attività d’impresa

Approfondiamo le tematiche che nascono quando, in sede di separazione coniugale, almeno uno dei coniugi esercita attività d’impresa, proponendo alcune valutazioni sulle soluzioni a questa difficile fase della vita imprenditoriale (Salvatore Dammaco)

Impresa, società, amministrazioneL’impresa familiare e la separazione

Quali sono gli effetti della separazione giudiziale tra coniugi, in presenza d’impresa familiare?

L’art. 230-bis c.c. non contempla questa ipotesi e la dottrina ha espresso diverse opinioni.

Poiché compito di questo lavoro è la ricerca e, possibilmente, la soluzione dei problemi fiscali connessi con la separazione coniugale, evidenziamo alcune ipotesi di accordo tra i coniugi e, naturalmente, i loro effetti fiscali:
continuazione dell’impresa familiare sino alla omologazione del divorzio (ammesso che la giurisprudenza consenta la prosecuzione dell’impresa familiare sino a detto provvedimento giudiziale), tenendo presente che, qualora l’impresa familiare sia ancorata alla vita coniugale, la separazione condurrebbe al suo scioglimento;
recesso del partecipe o del titolare (imprenditore) dall’impresa familiare;
donazione dell’impresa familiare da parte del titolare (imprenditore);
conferimento dell’impresa familiare in società;
scioglimento dell’impresa familiare.

Vogliamo sottolineare che l’eventuale cessione dell’impresa familiare comporta il diritto di prelazione alla sua acquisizione da parte del partecipe interessato, come andremo ad accertare nel successivo paragrafo “La prelazione nella cessione dell’impresa familiare a favore del coniuge separato”. – segue nel PDF da scaricare qui sotto…

Il recesso del coniuge titolare dall’impresa familiare

Esaminiamo il caso di recesso del coniuge titolare dall’impresa familiare, attraverso alcuni spunti giurisprudenziali.

La Suprema Corte (sez. lavoro, sentenza del 20 giugno 2003, n. 9897) è stata investita di un caso di esercizio pubblico (gestione di un autonoleggio) che ha assunto la forma giuridica d’impresa familiare (tra l’altro contestata dal fratello partecipe del titolare) ed ha affermato i seguenti principi:
– l’impresa collettiva appartiene per quote, eguali o diverse, a più persone (art. 2251 e segg. c.c.), mentre l’impresa familiare di cui all’art. 230-bis c.c. appartiene solo al suo titolare: tuttavia i familiari partecipanti hanno diritto ad una quota degli utili. Né tale regime è inficiato se uno dei beni aziendali sia di proprietà del collaboratore familiare. Inoltre, il titolare dell’impresa familiare ha diritto di recedere dall’impresa familiare o di cessarla, osservando il diritto degli altri familiari a vedersi liquidare la quota, ovvero a chiedere il risarcimento del danno, in presenza di cessazione senza giusta causa….- segue nel PDF da scaricare qui sotto… 

 

Il conferimento dell’impresa familiare in società

Una soluzione ottimale quando i coniugi si separano, in maniera civile e consensuale, nel senso che interrompono i rapporti coniugali, lasciando in essere i rapporti commerciali avviati nel passato attraverso la costituzione di un’impresa familiare, è quella di costituire una società, sia essa di persone (società in nome collettivo più probabile che una società in accomandita semplice – si veda l’Allegato A) che di capitali (società a responsabilità limitata più probabile che una società per azioni – si veda l’Allegato B), conferendo
nella stessa l’impresa familiare.
Prima di entrare nel merito dell’argomento propostoci, sembra doveroso ricordare che:… – segue nel PDF da scaricare qui sotto…  

Scarica il PDF… 41 pagine di approfondimenti–>

***

Potrebbe interessarti: Separazione o divorzio: l’assegnazione della casa coniugale ed effetti sull’IMU

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it