Immobili di interesse storico: chiarimenti ai fini IRES/IRPEF

Con la risoluzione n. 114/E del 31 dicembre, l’Agenzia delle Entrate interviene in materia di immobili riconosciuti di interesse storico-artistico, fornendo un’interpretazione a favore del contribuente nell’ipotesi di locazione di tali immobili.
In particolare, nel documento di prassi, l’Amministrazione finanziaria afferma che, per determinare l’imponibile ai fini Ires di questi “beni patrimonio” (e non “merce”), i valori da confrontare sono il canone annuo ridotto del 35% e la rendita catastale diminuita del 50…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it