Le criptovalute, i cambiavalute e il Fisco nel 2022

di Francesco Costa

Pubblicato il 19 marzo 2022

In questi anni è cresciuto l’interesse per le valute virtuali e molte persone hanno destinato alcuni importi a questo tipo di investimento.

La nuova anagrafe delle Criptovalute

anagrafe criptovaluteDall’introduzione del D.M. 13.01.2022 le cose stanno cambiando in quanto è previsto che i prestatori di servizi relativi all’uso di criptovalute oltre i prestatori di servizi di portafoglio digitale sono tenuti ad effettuare la comunicazione di cui al comma 8 ter dell’articolo 17 bis D.Lgs. 141/2010.

Tale articolo è titolato “attività di cambiavalute” e il comma 8 bis stabilisce che:

“le previsioni di cui al presente articolo si applicano, altresì, ai prestatori di servizi relativi all’utilizzo di valuta virtuale, come definiti nell’articolo 1, comma 2, lettere ff) e ff-bis), del decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231, e successive modificazioni tenuti, in forza della presente disposizione, all’iscrizione in una sezione speciale del registro di cui al comma 1”.

Gli operatori cui fa riferimento la norma sono quelli segnalati in precedenza ed il registro di cui al comma 1 è l’apposito registro tenuto dall’Organismo previsto dall’articolo 128-undecies D.Lgs. 385/1993 (TUB), ossia l’OAM, l’organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi.

 

Attività di cambiovalute e iscrizione nel registro degli operatori in valuta virtuale

L’articolo 17 bis, prevede che l’esercizio professionale nei confronti del pubblico dell’attività di cambiavalute, anche su base stagionale, consistente nella negoziazione a pronti di mezzi di pagamento in valuta, è riservato ai solo soggetti iscritti nel registro.

Il comma 8 bis prevede l’istituzione di un’apposita sezione nel medesimo registro, per questi soggetti che prestano servizi relativi all’utilizzo di valuta virtuale.

Il comma 8-ter dell’articolo 17 bis prevede che, ai fini dell’efficiente popolamento della sezione speciale del registro, con decreto sono stabilite le modalità e la tempistica con cui i prestatori di servizi relativi all’utilizzo di valuta virtuale e i prestatori di servizi di portafoglio digitale sono tenuti a comunicare al Ministero dell’economia e delle finanze la propria operatività sul territorio nazionale.

La norma prevede che la comunicazione costituisce condizione essenziale per l’esercizio legale dell’attività da parte di questi prestatori.

Il D.M. 13.01.2022 all’articolo 4 comma 1 prevede che il registro sarà attivo entro 90 giorni dall’entrata in vigore del decreto, quindi entro il 18 maggio (atteso che il decreto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 17 febbraio 2022 n. 40).

Da questa data ai sensi dell’articolo 3 comma 3 del decreto gli operatori che già svolgono l’attività anche online sul territorio della Repubblica Italiana e che sono in possesso dei requisiti di cui all’articolo 17-bis comma 2 D.lgs. 141/2010 effettuano apposita comunicazione di iscrizione alla sezione speciale del registro entro sessanta giorni.

L’articolo 5 prevede il contenuto, le modalità e la periodicità di trasmissione delle informazioni relative alle operazioni effettuate da ogni singolo cliente.

 

Criptovalute e quadro RW

[NdR: Potrebbe forse interessarti un ottimo webinar di Commercialista Telematico, gratuito: Corso Online Registrato | La nuova "prospettiva" degli NFT: come funzionano, aspetti giuridici e fiscali - relatori di altissimo profilo quali Dario Deotto, avv. Francesco Rampone e gli amici di Moonia ,
oppure anche:

-> Gli aspetti giuridici e fiscali delle Criptovalute e dei Token ]

 

Con l’interpello n. 788/2021 l’Agenzia delle Entrate si era espressa in merito all’argomento delle criptovalute chiedendo la compilazione del quadro RW.

Se le valute virtuali non fanno emergere profili reddituali, la compilazione del quadro RW non porta costi di tipo fiscale, atteso che sulle valute virtuali non è dovuta Ivafe.

 

Ti invitiamo ad approfondire la nuova anagrafe delle criptovalute nell'articolo di Giovambattista Palumbo

 

NdR: Potrebbe interessarti anche...Criptovalute, NFT e altri assets digitali in attesa dell’inquadramento giuridico e fiscale

 

A cura di Francesco Costa

Sabato 19 marzo 2022

 

Questo intervento è tratto dalla circolare settimanale di CommercialistaTelematico...

Abbonamento annuale Circolari Settimanali

Circolare Settimanale Commercialista Telematico

per i clienti dello studio

Abbonandoti per un anno alle Circolari Settimanali, ogni settimana riceverai comodamente nella tua casella di posta elettronica una circolare con tutte le novità dei 7 giorni precedenti e gli approfondimenti di assoluta urgenza.

Le circolari settimanali sono in formato Word per essere facilmente modificabili con il tuo logo ed i tuoi dati e girate ai clienti del tuo studio.

SCOPRI DI PIU' >