Le novità del ddl Bilancio 2021 per le assunzioni

di Antonella Madia

Pubblicato il 19 dicembre 2020

L’analisi della bozza della prossima Legge di Bilancio 2021, attualmente in discussione in Parlamento, mette in luce diverse soluzioni per cercare di contenere la crisi occupazionale e contiene diverse disposizioni volte a favorire l’occupazione stabile con sgravi e incentivi a favore dei datori di lavoro che investono in nuova forza lavoro. Conoscere le regole che sono in arrivo può aiutare a prendere migliori decisioni.

DDL Bilancio 2021: le novità per le assunzioni - Premessa

ddl bilancio 2021 assunzioniLa Legge di Bilancio 2021, allo stato attuale in discussione in Parlamento, sembrerà apportare numerose novità per quanto riguarda la disciplina in materia di lavoro e legislazione sociale; complice l'emergenza Covid-19 e la crisi che ne è scaturita, la nuova Legge di Bilancio – almeno nella bozza finora disponibile – ha come obiettivo cercare di porre rimedio anche alla crisi occupazionale che è già in corso e che probabilmente si acuirà nei prossimi mesi e anni.

Vediamo meglio alcune le novità che potremmo vedere avverarsi a partire dal prossimo 1° gennaio 2021 in materia di incentivi alle assunzioni; sulle novità più in generale abbiamo pubblicato: Le novità del DDL Bilancio 2021 per il lavoro


In materia di consulenza del lavoro e ultime problematiche potresti visionare anche:

"Proroghe e rinnovi, divieti di licenziamento ed esonero contributivo: chiarimenti sul