Ritenute nei contratti di appalto: aumentano gli adempimenti a carico degli operatori

di Nicola Forte

Pubblicato il 2 dicembre 2019

Si preannunciano tempi sempre più duri per i professionisti che dovranno sostenere ulteriori costi per la gestione degli adempimenti relativi alle imprese che esercitano l’attività non secondo iniziative proprie, ma in base a contratti di appalto o subappalto.
Sarà necessario dotarsi di un apposito software al fine di gestire una contabilità industriale divisa per commessa, non per esigenze di controllo, ma al fine di mettere in grado l’azienda di versare le ritenute e di adempiere agli obblighi fiscali previsti dalla Manovra fiscale 2020.

La nuova previsione della Manovra 2020 ed il versamento delle ritenute nei contratti di appalto

 

La nuova disposizione riguardante le ritenute nei contratti di appalto prevede che le imprese appaltatrici, subappaltatrici o affidatarie per il compimento di un’opera o di un servizio, non potranno versare autonomamente le ritenute relative alle retribuzioni corrisposte ai dipendenti impiegati nell’opera o nella commessa.

Il versamento dovrà essere effettuato dall’impresa committente.

A tal fine l’impresa affidataria dovrà corrispondere all’impresa committente la somma trattenuta ai dipendenti e da versare nelle casse dell’erario.

La trasmissione della