Il trattamento dell'acconto nella tassazione delle plusvalenze tassabili come redditi diversi

E’ noto che la tassazione dei redditi diversi di cui all’art. 67 del TUIR avviene, salvo che per le plusvalenze nel sistema del risparmio gestito, sulla base del principio di cassa, trattandosi di redditi:

  • non riconducibili ai redditi di capitale,

  • non conseguiti nell’esercizio di arti e professioni o imprese commerciali,

  • non conseguiti in relazione all’attività di lavoro dipendente,

e per i quali non è, quindi, possibile applicare le relative discipline.

Ciò nonostante, il semplice riferimento al principio di cassa non pare sufficiente a individuare il corretto trattamento tributario degli acconti di corrispettivi che daranno, successivamente, luogo a plusvalenze rientranti nell’ambito del citato art. 67.

Scarica il documento allegato
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it