Bonus sanificazione 2021: il credito d’imposta rimane al 30%

di Danilo Sciuto

Pubblicato il 12 novembre 2021



A differenza del 2020, i contribuenti che hanno richiesto il bonus sanificazione nel 2021 potranno godere del credito d'imposta per l'importo massimo previsto del 30% delle spese sostenute durante l'estate.
E' disponibile già il codice tributo per l'utilizzo in F24.

Bonus sanificazione 2021: un provvedimento del Fisco conferma la percentuale di credito fruibile

bonus sanificazione 2021Nell'articolo pubblicato il 1' Ottobre scorso  avevamo parlato del bonus sanificazione 2021, le cui domande andavano presentate da lunedì 4 ottobre allo scorso 4 novembre.

Nelle istruzioni sulle modalità di richiesta del bonus sanificazione rese disponibili lo scorso luglio, l’Agenzia delle Entrate metteva in guardia affermando che:

Al termine del periodo di presentazione delle comunicazioni, sulla base delle richieste pervenute, l’Agenzia determinerà e renderà nota, con uno specifico provvedimento, la quota percentuale dei crediti effettivamente fruibili, in rapporto alle risorse disponibili”.

Il via libera sulla possibilità di beneficiare del bonus sanificazione 2021 in misura piena non era affatto scontato: basti pensare alla versione precedente di questa agevolazione, introdotta con il Decreto Rilancio nei primi mesi della pandemia.

L’articolo 125 del DL n. 34/2020 aveva introdotto un beneficio pari al 60% delle somme investite per la sanificazione di ambienti e strumenti e per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale, ma le risorse stanziate, sempre 200 milioni di euro, si erano rivelate insufficienti.

Il beneficio si era dunque ridotto fino ad arrivare al 9,38%, percentuale che solo un incremento di fondi previsto dalla legge di conversione del Decreto Agosto, era risalita al 28,3%.

Per il 2021 l’agevolazione è stata dunque proposta in misura già ridotta e per un arco temporale più breve, ciò che ha assicurato a tutti la possibilità di beneficiare del bonus sanificazione in misura piena.

E così è stato.

La conferma ufficiale è arrivata dal provvedimento numero 309145 del 10 novembre 2021, laddove si legge:

Tanto premesso, tenuto conto che l’ammontare complessivo dei crediti d’imposta risultante dalle comunicazioni validamente presentate entro il 4 novembre 2021, in assenza di rinuncia, è pari a 83.076.075 euro, importo inferiore al limite di spesa previsto di 200.000.000 euro, la suddetta percentuale è pari al 100 per cento”.

 

Gestione ed utilizzo del bonus sanificazione 2021

I beneficiari del credito d’imposta per le spese di sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione e tamponi possono visualizzare l’importo del beneficio che gli spetta sul portale istituzionale all’interno del cassetto fiscale.

Le somme potranno essere utilizzate nella dichiarazione dei redditi 2021 (ossia quella relativa al periodo d’imposta in cui la spesa è stata sostenuta) oppure in compensazione, tramite modello F24.

Quest’ultimo dovrà essere presentato esclusivamente tramite i servizi telematici delle Entrate indicando il codice tributo istituito con un’apposita risoluzione in data 11 novembre 2021, “6951”.

 

A cura di Danilo Sciuto

Venerdì 12 novembre 2021