Compilazione Modello 770/2021: la rilevazione di dividendi e redditi di capitale

di Annamaria Bettagno Giancarlo Modolo

Pubblicato il 16 ottobre 2021



Guida pratica alla compilazione del modello 770/2021 per quanto riguarda dividendi e redditi di capitale. L'articolo presenta esempi pratici di compilazione dei quadri SI - ST - SK.

Modello 770/2021: aspetti generali

compilazione modello 770 dividendi

Il Modello 770/2021 prevede due distinti quadri per la dichiarazione dei sostituti d’imposta che hanno erogato dividendi e cioè:

  • il quadro SI, riferito all’ammontare degli utili e ai compensi ai medesimi equiparati, corrisposti nel corso del periodo d’imposta 2020;
     
  • il quadro SK, inerente alle informazioni dei soggetti percettori di utili attribuiti nel 2020 da società ed enti residenti e non residenti, anche se deliberati precedentemente.

 

Poiché il quadro SI deve anche rilevare i dati relativi all’intermediario non residente, ai fini dell’adempimento lo stesso deve necessariamente rilevare:

  • gli utili corrisposti dalle società di investimento immobiliari quotate (SIIQ) e dalle società di investimento immobiliari non quotate (SIINQ), sui quali è stata applicata la ritenuta;
     
  • gli utili corrisposti nell’anno 2020, sui quali sono state applicate le ritenute previste dall’art. 27 del D.P.R. 600/1973, in conseguenza del regime per trasparenza in capo ai soci ai sensi dell’art. 32-quater del D.L. 124/2019, come modificato dall’art. 28 del D.L. 23/2020;
     
  • utili pagati nell’anno 2020, derivanti dalla partecipazione in società ed enti soggetti all’Ires-imposta sul reddito delle società;
     
  • i dati relativi ai proventi equiparati agli utili;

tenendo, in ogni caso, presente che, a seguito delle variazioni apportate dall’art. 2, comma 6, del D.L. 13 agosto 2011, n. 138, convertito, con modificazioni, dalla L. 14 settembre 2011, n. 148, gli utili devono essere dichiarati facendo riferimento esclusivo alla data di percezione (incasso) e, conseguentemente, non esplica alcun effetto la data della deliberazione dei dividendi.

 

Alcune precisazioni sulla natura degli utili da partecipazione

Ai fini procedurali, si ritiene opportuno puntualizzare che:

  • gli utili derivanti dalla partecipazione in soggetti Ires e i proventi equiparati derivanti da titoli e strumenti finanziari assimilati alle azioni formati con utili prodotti fino all’esercizio in corso al 31 dicembre 2007, concorrono alla formazione del reddito complessivo nella misura del 40%, se gli utili deriv