Contributo Fondo Perduto decreto Sostegni: codici tributo

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 13 aprile 2021



Sono disponibili i codici tributo per compensare il contributo a fondo perduto tramite il modello F24 (ovviamente per chi ha optato per l'utilizzo del contributo in compensazione rispetto alla procedura ordinaria che è quella dell'accredito dei sodi sull'IBAN segnalato al Fisco) o per restituirlo se assegnato indebitamente.

Cfp “Sostegni”: istituiti i codici tributo per compensare o per restituire

fondo perduto codici tributoSono disponibili i codici tributo per compensare il contributo a fondo perduto tramite il modello F24 (ovviamente per chi ha optato per utilizzare il contributo in compensazione rispetto alla procedura ordinaria che è quella dell'accredito dei sodi sull'IBAN segnalato al Fisco) o per restituirlo se assegnato indebitamente.

L’Agenzia delle entrate ha istituito:

  • il codice tributo “6941” per utilizzare con l’F24 in compensazione il contributo a fondo perduto introdotto dal decreto “Sostegni”, nel caso in cui il contribuente scelga di fruirne sotto forma di credito d’imposta;
     
  • ed i codici tributo “8128”, “8129” e “8130” per la restituzione spontanea della somma non spettante, erogata tramite accredito sul conto corrente o speso in compensazione, e per il versamento dei relativi interessi e sanzioni, tramite il modello “F24 Versamenti con elementi identificativi” (F24 Elide).

L’indennizzo, introdotto dall’articolo 1, comma 1, del DL n. 41/2021 a modesto ristoro dei danni finanziari prodotti dall’emergenza sanitaria da Covid-19, è riconosciuto a favore degli operatori economici titolari di partita IVA che svolgono attività d’impresa, arte o professione o producono reddito agrario.

L’entità del Contributo Fondo Perduto è diversificata in base ai ricavi o compensi realizzati nel 2019.

Possono accedere al sostegno coloro che hanno registrato un ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi 2020 inferiore di almeno il 30% rispetto all’anno precedente.

In merito al Contributo a fondo perduto di cui al decreto sostegni Commercialista Telematico ha pubblicato tantissimi approfondimenti, segnaliamo ad esempio: Come determinare il contributo a fondo perduto per i casi particolari 
Oppure vedi anche:
Bonus contributo a fondo perduto Decreto Sostegni: la mini-guida


Modello F24 Elide per restituire la somma all’Agenzia delle entrate

Istituiti, dunque, tre codici tributi da utilizzare per regolarizzare la situazione qualora il contribuente abbia ricevuto ed utilizzato indebitamente il contributo accreditato sul conto corrente o indebitamente utilizzato in compensazione.

In questo caso la restituzione spontanea della somma ed il versamento dei relativi interessi e sanzioni deve avvenire tramite il modello “F24 Versamenti con elementi identificativi” (F24 Elide).

I codici tributo da utilizzare sono:
  • “8128” denominato “Contributo a fondo perduto Decreto Sostegni – Restituzione spontanea - CAPITALE – art. 1 DL n. 41 del 2021”
     
  • “8129” denominato “Contributo a fondo perduto Decreto Sostegni – Restituzione spontanea - INTERESSI – art. 1 DL n. 41 del 2021”
     
  • “8130” denominato “Contributo a fondo perduto Decreto Sostegni – Restituzione spontanea -SANZIONE – art. 1 DL n. 41 del 2021”.

 

Fonte: Risoluzione Agenzia Entrate n. 24 del 12 aprile 2021

 

A cura di Vincenzo D'Andò

Martedì 13 aprile 2021

 

Informazioni tratte dal Diario Quotidiano di CommercialistaTelematico