Ravvedimento operoso in caso di infedele dichiarazione e credito illegittimamente compensato – Risposta al volo

di Danilo Sciuto

Pubblicato il 22 gennaio 2021



Il caso di omessa dichiarazione di un reddito che va a modificare la situazione precedente, sicchè il credito già compensato in F24 diventa un debito. Occorre regolarizzare solo l'infedele dichiarazione o anche la compensazione dei crediti inesistenti?

interventi superbonus 110

Regolarizzazione di Modello Redditi per infedele dichiarazione

Il caso

Un contribuente ha presentato un modello Redditi indicando, nel quadro RN, un credito IRPEF successivamente compensato nel modello F24.

Si è poi accorto che ha omesso di dichiarare un reddito, sicchè presenta un modello Redditi integrativo che fa passare il saldo della dichiarazione da credito a debito IRPEF.

Si chiede se in tale ipotesi il contribuente è tenuto a regolarizzare, oltre alla violazione di infedele dichiarazione, anche quella per la compensazione di crediti inesistenti ovvero se la prima violazione assorbe la seconda.

 

Risposta

E’ necessario regolarizzare mediante la sola sanzione (ridotta in base ai tempi) per infedele dichiarazione.

La stessa Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 36/18 ha chiarito che laddove il credito inesistente da eccedenze d’imposta sia stato esposto in dichiarazione e successivamente utilizzato, si debba procedere unicamente con l’applicazione della sanzione per infedele dichiarazione, che assorbe sia quella dell’omesso versamento del tributo, sia quella per la compensazione di crediti inesistenti.

Le medesime considerazioni risultano certamente applicabili anche alla fattispecie in esame.

 

NdR: Potrebbe interessarti anche...

Dichiarazione infedele: 1 euro salva la dichiarazione

Ravvedimento di dichiarazione errata – Risposta al volo

La dichiarazione tardiva, integrativa e omessa del contribuente e dell’intermediario

Tardiva trasmissione delle dichiarazioni dei redditi, ravvedimento

Punibilità e non punibilità dei reati tributari: omessa dichiarazione dei redditi

 

A cura di Danilo Sciuto

Venerdì 22 gennaio 2021