Il Registratore Telematico ai tempi del COVID-19

A partire dal 12/3/2020, al fine di contenere la diffusione del COVID-19, sono state sospese le attività commerciali al dettaglio, salvo alcune eccezioni.
Cosa cambia ai fini dell’invio dei corrispettivi telematici?

trasmissione Corrispettivi elettroniciL’articolo 1 del DPCM 11.3.2020 prevede che:

“sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità individuate nell’allegato 1, sia nell’ambito degli esercizi commerciali di vicinato, sia nell’ambito della media e grande distribuzione, anche ricompresi nei centri commerciali, purché sia consentito l’accesso alle sole predette attività. Sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari.

Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie, le parafarmacie…

Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale, che garantiscono la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto.

Restano, altresì, aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande posti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situati lungo la rete stradale, autostradale e all’interno delle stazioni ferroviarie, aeroportuali, lacustri e negli ospedali garantendo la distanza interpersonale di un metro.

Sono sospese la attività inerenti i servizi alla persona (fra cui parrucchieri, barbieri, estetisti) diverse da quelle individuate nell’allegato 2”.

 

Registratore telematico: invio telematico dei corrispettivi emergenza da Covid-19

Sulla base di queste disposizioni, vediamo come si devono comportare gli operatori obbligati all’invio telematico dei corrispettivi, precisando sin da ora che la sospensione dell’attività non richiede necessario alcun intervento sul registratore telematico.

Nel caso in cui l’attività venga interrotta per eventi eccezionali (come lo è questa situazione), il Registratore Telematico è predisposto ad inviare un file riepilogativo contenente i dati relativi al periodo di interruzione e per il quale non è stato possibile effettuare la chiusura giornaliera, alla prima trasmissione utile successiva.

In poche parole, è la stessa procedura che si applica in caso di chiusura durante il periodo feriale.

Riepilogando quindi quanto detto, l’ultimo giorno di esercizio dell’attività si deve procedere con la chiusura giornaliera e con la trasmissione dei corrispettivi all’Agenzia delle Entrate.

Alla ripresa dell’attività, il RT, una volta connesso alla rete, genererà e trasmetterà un unico file (a zero) contenente i dati dei giorni di inattività.

Alcuni RT, tuttavia, consentono di indicare il periodo di sospensione dell’attività già al momento dell’ultima chiusura giornaliera, prima del periodo di inattività.

È previsto infatti che “nel caso di interruzione dell’attività per chiusura settimanale, chiusura dominicale ferie, chiusura per eventi eccezionali, attività stagionale o qualsiasi altra ipotesi di interruzione della trasmissione (non causata da malfunzionamenti tecnici dell’apparecchio), il Registratore Telematico, alla prima trasmissione successiva ovvero all’ultima trasmissione utile, provvedere all’elaborazione e all’invio di un unico file contenente la totalità dei dati (ad importo zero) relativi al periodo di interruzione, per i quali l’esercente non ha effettuato l’operazione di chiusura giornaliera”.

L’attuale situazione causata dall’epidemia del COVID-19, non rientra quindi tra le situazioni particolari per le quali è necessario ricorrere alle procedure di emergenza.

 

A cura di Gianfranco Costa e Alberto De Stefani

Mercoledì 25 marzo 2020

 

L’intervento è tratto dalla circolare settimanale di CommercialistaTelematico===>

Abbonamento annuale Circolari Settimanali

per i clienti dello studio

Circolare Settimanale Commercialista Telematico

Abbonandoti per un anno alle Circolari Settimanali, ogni settimana ricevi comodamente nella tua casella di posta elettronica una circolare con tutte le novità dei 7 giorni precedenti e gli approfondimenti di assoluta urgenza.

Le circolari settimanali sono in formato Word per essere facilmente modificabili con il tuo logo ed i tuoi dati e girate ai clienti del tuo studio.

 

SCOPRI DI PIU’ >>>

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it

Emergenza COVID-19

Gentile Lettore,
Commercialista Telematico ha deciso di mantenere attivi tutti i suoi servizi per informare e supportare tanti professionisti e imprese in questo difficile momento e ugualmente è impegnato nell’attuare le misure di contrasto alla diffusione del coronavirus a protezione dei propri dipendenti e collaboratori. Pertanto, qualora ne avessi necessità, ti invitiamo a utilizzare la comunicazione via e-mail anziché quella telefonica.
Ti risponderemo ai seguenti indirizzi: info@commercialistatelematico.com o ecommerce@commercialistatelematico.com

#IORESTOACASA