Indici sintetici di affidabilità fiscale: approvato il nuovo provvedimento

In virtù del provvedimento approvato dal direttore dell’Agenzia delle Entrate il 7 maggio scorso aumentano le attività che saranno interessate dai nuovi Isa, gli indici sintetici di affidabilità del Fisco che sostituiranno i “vecchi” studi di settore. Con tale provvedimento vengono individuate le ulteriori attività economiche, suddivise per settore, per le quali saranno elaborati gli indici. Anche questi Isa saranno applicati a partire dal periodo d’imposta 2018, previa approvazione del Ministero dell’Economia e delle Finanze tramite apposito decreto, e stabiliranno, in una scala da 1 a 10, il grado di “affidabilità” di circa 4 milioni di operatori economici interessati
Con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate n.  93467 del 7 maggio 2018, dal titolo “Programma delle elaborazioni degli indici sintetici di affidabilità fiscale applicabili a partire dal periodo d’imposta 2018” è stato approvato il programma delle attività di elaborazione degli ISA applicabili per il periodo di imposta 2018.
La normativa di riferimento
Il presente provvedimento, emanato ai sensi dell’articolo 9-bis, comma 2, del decreto legge 24 aprile 2017, n. 50, (cd. Manovra Correttiva 2017)  convertito con la legge 21 giugno 2017, n. 96, recante “Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo”, individua le ulteriori attività economiche per le quali devono essere elaborati gli indici sintetici di affidabilità fiscale da applicare, a seguito di approvazione con decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze, a partire dall’annualità di imposta 2018.
Al riguardo, il citato articolo 9-bis, al comma 2, dispone che “Gli indici sono soggetti a revisione almeno ogni due anni dalla loro prima applicazione o dall’ultima revisione. Con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate, da emanare entro il mese di gennaio di ciascun anno, sono individuate le attività economiche per le quali devono essere elaborati gli indici ovvero deve esserne effettuata la revisione”.
Nel presente provvedimento, tali ulteriori attività economiche, sono state individuate, tenuto conto che:

con il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 22 settembre 2017, è stato approvato il programma delle elaborazioni relative a 70 indici sintetici di affidabilità fiscale applicabili a partire dal periodo d’imposta 2017;

il comma 931, dell’articolo 1 della legge 27 dicembre 2017, n. 205 ha disposto che gli indici sintetici di affidabilità fiscale si applicano a decorrere dal periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2018;

sono stati approvati, con decreto del Ministro dell’Economia e delle finanze del 23 marzo 2018, 69 dei 70 indici sintetici di affidabilità fiscale indicati nel citato provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 22 settembre 2017, la cui applicazione è prevista a partire dal periodo d’imposta 2018;

per l’indice sintetico di affidabilità fiscale relativo al codice attività 71.12.30 – Attività tecniche svolte da geometri, già contenuto nel programma delle elaborazioni relative agli indici sintetici di affidabilità fiscale approvato con il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 22 settembre 2017 sono in corso le attività di approfondimento e di confronto con le organizzazioni di categoria interessate;

nella riunione del 28 marzo 2018, la Commissione degli esperti ha espresso, all’unanimità, parere positivo alla proposta di elaborare, a partire dal periodo d’imposta 2018, appositi indici sintetici di affidabilità fiscale “semplificati”, basati su dati contabili e del personale, relativi alle attività economiche attualmente soggette ai parametri.

Il comma 8, del citato articolo 9-bis, del decreto legge n. 50 del 2017 prevede che la commissione degli …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it