Il ruolo del revisore contabile nel controllo delle scritture di assestamento

siamo a fine anno solare e per tante società arriva il momento di dedicarsi alle scritture di assestamento (ad esempio: ratei e risconti, fatture da ricevere e da emettere, ammortamenti, accantonamenti…): puntiamo il mouse sulle corrette verifiche che vanno eseguite, anche in ottica di revisione, sulle scritture contabili di fine anno

documentoLe scritture di assestamento consentono di trasformare i valori contabili in valori di bilancio. Esse rappresentano il processo contabile necessario per realizzare il principio di competenza economica. In questa direzione, il ruolo del revisore contabile deve essere quello di verificare la corretta applicazione del principio e, di conseguenza, la corretta rappresentazione del capitale di funzionamento e del risultato economico dell’esercizio…. segue nel PDF

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it