Parametri: entro il 30 settembre scade il termine per l’adeguamento dell’IVA

di Federico Gavioli

Pubblicato il 20 settembre 2016

entro il prossimo 30 settembre scade il termine per il versamento dell’IVA dovuta in caso di adeguamento alle risultanze dei parametri: in questo articolo puntiamo il mouse sulla gestione dello strumento parametri (il cugino povero e meno conosciuto degli studi di settore), sui calcoli e sull'eventuale esito a favore del Fisco

scontrino-fiscale-storiaEntro il prossimo 30 settembre scade il termine per il versamento dell’IVA dovuta in caso di adeguamento, da parte del contribuente interessato, alle risultanze dei parametri

Con l’approssimarsi della scadenza del 30 settembre, per l’invio delle dichiarazioni dei redditi, occorre prestare particolare attenzione anche ad una serie di altri adempimenti, tra i quali, va ricordato anche l’adeguamento IVA ai parametri: per i contribuenti a cui si applicano ancora i parametri scade, infatti, il termine per il versamento dell’IVA dovuta in caso di adeguamento alle risultanze dei parametri, per il periodo di imposta 2015.

Va ricordato che i parametri sono degli strumenti presuntivi che misurano i ricavi, i compensi e il volume d’affari dei contribuenti che esercitano att