Anomalie da studi di settore: magazzino e rimanenze

Pubblicato il 20 luglio 2016

molti contribuenti stanno ricevendo numerose comunicazioni di anomalia riguardanti gli studi di settore per gli anni passati: queste anonalie posso rappresentare un punti partenza per un accertamento; uno dei maggiori casi statistici di anomalia riguarda il magazzino: alcune possibili accorgimenti nella risposta da fornire al fisco

APPUNTIIn questi giorni, in prossimità del mese di agosto, molti contribuenti stanno ricevendo numerose comunicazioni di anomalia riguardanti gli studi di settore per gli anni passati. L’attenzione deve essere molto elevata in quanto la mancata risposta può rappresentare una “fonte di innesco” e l’inizio di un’attività di verifica.

L’esperienza può essere utile per porre in essere degli accorgimenti necessari al fine di evitare in futuro la comunicazione delle predette anomalie.

Per gli esercenti attività commerciali una delle comunicazioni che più frequentemente viene ricevuta riguarda il magazzino (le scorte). Gli indicatori relativi allo studio di settore possono aver rilevato “u