I macchinari funzionali (imbullonati) esclusi dalle imposte immobiliari locali

di Federico Gavioli

Pubblicato il 4 febbraio 2016



dal 2016, la determinazione della rendita catastale degli immobili a destinazione speciale e particolare per le categorie catastali dei gruppi D ed E, va effettuata tramite stima diretta, tenendo conto del suolo e delle costruzioni, nonché degli elementi ad essi strutturalmente connessi che ne accrescono la qualità e l'utilità, nei limiti dell'ordinario apprezzamento: in sintesi sono esclusi dalle imposte immobiliari i macchinari funzionali al processo produttivo (ivi compresi i cd. imbullonati)

Dal 2016 la determinazione della rendita catastale degli immobili a destinazione speciale e particolare per le categorie catastali dei gruppi D ed E va effettuata tramite stima diretta, tenendo conto del suolo e delle costruzioni, nonché degli elementi ad essi strutturalmente connessi che ne accrescono la qualità e l'utilità, nei limiti dell'ordinario apprezzamento: in sintesi sono esclusi i macchinari funzionali al processo produttivo (ivi compresi i cd. imbullonati) della rendita catastale e, quindi, dalle imposte immobiliari... clicca sotto per consultare l'approfondimento

Scarica il documento