I profili giuridici del contratto di rete

di Redazione

Pubblicato il 15 luglio 2013

Il contratto di rete è uno strumento molto flessibile inserito nell'ordinamento italiano per aiutare le piccole e medie imprese ad effettuare operazioni in collaborazione senza dover costituire delle specifiche organizzazioni societarie per tali operazioni (AA.VV.)

Contratti tra cooperative sociali e PAIl contratto di rete

La comparsa del contratto di rete in Italia testimonia l’introduzione nel nostro sistema giuridico di un modello di contratto quasi o per nulla di diritto interno, quanto invece di una tipologia piuttosto “anglosassone”: uno schema-tipo, quello che il nostro Legislatore ha messo a disposizione delle imprese, estremamente duttile e flessibile; una sorta di modello di partenza, un formulario di base suscettibile di esser integrato di volta in volta, mediante l’inserimento di clausole confezionate ad hoc dalle parti in gioco, che siano in grado di tradurre al meg