I Sistemi Supplementari o pseduo-sistemi

Premessa

Molto spesso nella prassi aziendale, viene dato scarso rilievo ad un comparto di scritture che, al contrario, sono estremamente importanti per l’interpretazione dei fenomeni aziendali. Il
motivo di questa scarsa attenzione verso i sistemi supplementari probabilmente deriva dalla possibilità di sostituire alle scritture a giornale, delle rilevazioni extracontabili che permettano
di raggiungere l’obiettivo di comprendere gli effetti economico, finanziari e patrimoniali futuri di operazioni compiute oggi.

Per cui non è irrilevante che l’azienda acquisisca e fornisca informazioni:
1. sugli impegni relativi ai contratti di compravendita stipulati sia in veste di compratore che in veste di venditore con la rilevazione dei relativi impegni attivi e passivi per
merci da ricevere o per merci da consegnare;
2. sulle garanzie prestate a favore di terzi che se in futuro attivate, determineranno delle obbligazioni di pagamento per l’azienda garante;
3. sui nostri beni depositati presso terzi a cauzione o viceversa sui beni di terzi che custodiamo in attesa della riconsegna.

Perché propendere per l’annotazione a giornale delle operazioni sopra menzionate, preferendo tale forma alle annotazioni extracontabili?

Semplicemente perché da un lato l’annotazione a giornale imporrà agli uffici di contabilità – proprio perché tali evidenze risulteranno dalle situazioni economico – patrimoniali periodicamente redatte – una costante attenzione sulle movimentazioni relative ai tali accadimenti e dall’altro perché i sistemi supplementari hanno regole di funzionamento più semplici rispetto quelle del sistema principale dei conti. Non esistono, infatti, conti finanziari e patrimoniali da un lato ed economici dall’altro, bensì conti “al soggetto” e conti “all’oggetto”. Si tratta quindi di scritture di memoria che individuano i cosiddetti “conti d’ordine”. La definizione di pseudo – sistemi deriva proprio dalla circostanza che l’operazione non è vista nel duplice aspetto finanziario da un lato ed economico dall’altro, ma da un solo lato quello del soggetto o quello dell’oggetto. Una volta individuata la sezione in cui si colloca il conto all’oggetto o al soggetto la contropartita viene necessariamente appostata nella sezione opposta.

Le tipologie di sistemi supplementari

I sistemi supplementari si distinguono in 4 gruppi:…==>  CONTINUA… LEGGI LA VERSIONE INTEGRALE – 7 pagine – NEL PDF QUI SOTTO==>

Scarica il documento allegato
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it