Tetto IVA sulle compensazioni orizzontali

di Angelo Facchini

Pubblicato il 3 gennaio 2022

La legge di bilancio 2022 definisce il tetto di compensazione orizzontale dei crediti tributari. Viene stabilizzato l'incremento da 700 mila a 2 milioni di euro del limite annuo, già disposto per gli anni 2020 e 2021 nel quadro delle misure eccezionali di sostegno all'economia. Il credito annuale Iva 2021, effettuabile già nel mese di gennaio 2022, si può utilizzare solo fino a 5 mila euro; per andare oltre bisogna presentare la dichiarazione Iva nel mese di febbraio. Nel frattempo è comunque possibile continuare a utilizzare, entro il tetto massimo di 2 milioni, l'eventuale residuo importo disponibile del credito Iva 2020 emergente dalla dichiarazione annuale 2021 (interpello 336/2021 Agenzia delle entrate).