Lavoro: smart working con procedure semplificate anche dopo 31 marzo

di Angelo Facchini

Pubblicato il 28 marzo 2022

Nel settore privato lo smart working semplificato sarà prolungato fino al 30 giugno 2022. I datori privati potranno ricorrervi anche in assenza degli accordi individuali previsti dalla legge 81/2017. La proroga è estesa ai lavoratori fragili. La procedura prevede la comunicazione telematica dei nominativi dei dipendenti in smart working e la data di cessazione della prestazione di lavoro in modalità agile, utilizzando la documentazione resa disponibile nel sito internet del Ministero.