Lavoro: sgravi per le assunzioni di donne svantaggiate

di Angelo Facchini

Pubblicato il 25 febbraio 2021

Sono previsti sgravi per le assunzioni di donne “svantaggiate”. La legge di bilancio 2021 prevede uno sgravio contributivo di 12/18 mesi a favore di assunzioni di donne con più di 50 anni di età e disoccupate da oltre 12 mesi; donne di qualsiasi età residente in zone svantaggiate, oppure in settori svantaggiati e senza un lavoro regolarmente retribuito da almeno di 6 mesi; donne di qualsiasi età prive di un lavoro regolarmente retribuito da almeno 24 mesi. Sono interessati tutti i datori di lavoro, compresi i datori agricoli, le IPAB e le aziende pubbliche (circolare INPS n. 32/2021).