INPS: integrazione salariale per i lavoratori dipendenti dei Call Center

di Angelo Facchini

Pubblicato il 14 febbraio 2020

Con la circolare n. 21 dell’11 febbraio 2020, l’INPS ha fornito le istruzioni operative per accedere alle misure di sostegno al reddito a favore dei lavoratori dei call center.  Ad essi, l’articolo 1 del D.I. 22763/2015 riconosce un’indennità pari al trattamento massimo di integrazione salariale straordinaria per 12 mesi. La si può richiedere in caso: di sospensione dell’attività lavorativa, o riduzione del lavoro determinata da crisi aziendale.