Articoli a cura di Massimo Pipino

Massimo Pipino
Massimo Pipino, libero professionista in Torino, già responsabile del servizio fiscale presso la locale Associazione Imprenditoriale Edile, consulente fiscale dell'Ordine degli Ingegneri di Latina, pubblicista, autore di numerose pubblicazioni, collabora strettamente da diversi anni con il Commercialista Telematico. Si occupa prevalentemente di fiscalità immobiliare, tutela dei dati personali e diritto del lavoro.

Ricerca in corso...

Consulenza del lavoro Circolare del lavoro
1) Indicazioni relative alle nuove modalità di presentazione della domanda di assegno per il nucleo familiare per i lavoratori dipendenti di aziende attive del settore privato non agricolo
2) Chiarimenti sulla Disciplina del Reddito di cittadinanza
3) Forniti chiarimenti in materia di maggiorazioni delle sanzioni previste dalla Legge di bilancio 2019 nell’ipotesi di "recidiva"
4) Accordo sul lavoro agile: è stato sottoscritto in data 13 marzo 2019 l’accordo definitivo sullo smart working
5) ANPAL: pubblicazione del bando per il "Progetto Percorsi” per la realizzazione di percorsi di inserimento socio-lavorativo di minori stranieri non accompagnati
6) Edili Aniem-Confapi: sottoscritto in data 12 marzo 2019 l’accordo relativo alle assistenze nazionali
7) La legge di conversione del DL n. 4/2019 è stato approvata, in via definitiva, lo scorso 27 marzo
8) Chiarimenti in merito alla procedura che le aziende agricole devono osservare al fine della gestione dell’obbligo di versamento della quota di TFR maturata da ciascun lavoratore al Fondo di Tesoreria
9) Siglato il 19 marzo 2019, tra FEDERPESCA e la FAI-CISL, la FLAI-CGIL, la UILA Pesca, l’accordo di rinnovo del CCNL per gli addetti imbarcati su natanti esercenti la pesca marittima
10) Brexit: in G.U. è stato pubblicato il nuovo permesso di soggiorno per residenza per i cittadini del Regno Unito
11) CIGS per cessazione anche per le imprese appaltatrici di servizi di mensa e pulizia
12) Prepensionamento dei dipendenti di aziende editoriali e stampatrici
13) ISTAT: indice dei prezzi al consumo di febbraio 2019
14) Autoliquidazione - Termini della dichiarazione per imprese che hanno cessato l’attività
15) Nuovo sistema di riscossione del Fondo di Tesoreria TFR
16) Rapido esame della “vexata questio” relativa ai buoni pasto: il divieto di cumulo non rileva ai fini fiscali
17) Disabili: istruzioni per il rimborso delle spese per accomodamenti ragionevoli – Breve commento
18) Amianto, ampliata la platea della maggiorazione contributiva
19) Differimento del versamento al Fondo Enfea salute
20) Il lavoratore può essere controllato da remoto, ma va informato
21) Visite fiscali: novità sul Polo Unico INPS sulla comunicazione in caso di assenza dalla visita di controllo domiciliare

Immobili & Imposte indirette
L'Agenzia delle Entrate non ha la facoltà di riqualificare la cessione avvenuta a titolo oneroso di un fabbricato da demolire e successivamente ricostruire come cessione di un’area edificabile in quanto l'oggetto dell'atto di compravendita, ossia il terreno già edificato, concretizza una fattispecie che è prevalente rispetto all'intenzione di sfruttare successivamente l'ulteriore capacità edificatoria dell'area attraverso demolizione e ricostruzione dell'esistente. La distinzione fra edificato e ''non ancora edificato'' è un'alternativa esclusiva che non ammette una terza soluzione. In questo senso si è appena espressa la Cassazione affrontando il tema della cessione di un immobile destinato alla demolizione e successiva ricostruzione, recependo un indirizzo prevalente anche in dottrina in merito alla prevalente importanza da riconoscere alla situazione oggettiva della cessione (esistenza del fabbricato) rispetto alla realizzazione futura, tramite demolizione e ricostruzione, dell'immobile sull’area così divenuta edificabile

Tasse e imposte locali (IMU, TASI, TARI)
A partire dal periodo d’imposta 2013 è stata introdotta la possibilità di dedurre dal reddito d’impresa, o di lavoro autonomo, una quota dell’IMU dovuta in relazione agli immobili strumentali posseduti dal contribuente, ferma restando l’indeducibilità totale del tributo ai fini dell’IRAP. Premesso che la deduzione opera in base al criterio di cassa, l’aspetto di più complessa gestione ai fini dell’utilizzo delle predette agevolazioni risiede nell’individuazione degli immobili che possono essere interessati dalla deduzione parziale dell’IMU, i quali devono rientrare nella categoria degli immobili strumentali

Imposta di Registro, Ipotecaria e Catastale
Il caso costituito dalla rettifica della rendita catastale relativa ad un immobile e dalle relative conseguenze in materia tributaria, ovvero se si concretizzi un caso di debenza di sanzioni ed interessi in relazione ai quali sarebbero da verificare anche le modalità di calcolo, si presenta con una certa frequenza oggetto di diverse pronunce sia in sede giurisprudenziale che di dibattito in dottrina. Ci si prospetti, ad esempio, il caso di un contribuente che abbia proceduto ad accatastare un immobile la cui rendita sia stata rettificata dal Catasto entro l’anno dalla proposta. Essendo la rendita rettificata più elevata rispetto a quella proposta, il contribuente potrebbe voler sanare la propria posizione debitoria tramite ravvedimento operoso. Il problema che però si viene a porre è se, nel “quantum” dovuto, debbano essere conteggiati, oltre alla differenza di imposta, anche sanzioni e interessi. Partiamo quindi dall’esame del dettato normativo...

Fisco & risparmio energetico News Fiscali - Commercialista Telematico
L’Agenzia delle Entrate si esprime in merito alle possibili agevolazioni relative a nuovi interventi, posti in essere con scopi antisismici, eseguiti su immobili che già erano stati oggetto di lavori di ripristino e riparazione

Fisco & risparmio energetico
Per poter fruire delle detrazioni fiscali previste dal cosiddetto “Sismabonus” è necessario che, su iniziativa del contribuente, le procedure autorizzatorie dell'intervento agevolato siano state avviate a partire dal 1° gennaio 2017. Tuttavia, nei casi più incerti di procedimenti presentati a fine 2016 ed integrati nel 2017, è possibile richiedere all'ufficio tecnico comunale l'attestazione in merito all'effettiva data di inizio della procedura. Inoltre, nell’ipotesi di interventi di ristrutturazione posti in essere in chiave antisismica, che comportino anche una variazione del numero delle unità immobiliari di cui è composto l'edificio, il limite massimo delle spese detraibili, che è pari a 96.000 euro, deve riferirsi alla situazione antecedente ai lavori per i quali il contribuente chiede l’agevolazione. Questi, in estrema sintesi, i principali chiarimenti forniti dall'Agenzia delle Entrate...

Consulenza del lavoro Circolare del lavoro
Nella circolare del lavoro di oggi, in 34 pagine, affrontiamo le tante novità del momento e ricordiamo le prossime scadenze. Tra le notizie di rilievo:
- Lavoro nero stranieri: la sanzione per i datori di lavoro che impiegano migranti irregolari è commisurata al costo medio del rimpatrio, così come sancito dal d.m n. 151/201
- Congedo lavoratori padri 2019: le istruzioni emanate da parte da parte dell’INPS
- A quanto ammontano le aliquote per l’anno 2019 che devono essere accreditate alla Gestione Separata dell’INPS
- "Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni" – Reintroduzione del meccanismo delle “finestre” mobili a “quota 100”, ammissione anticipata al trattamento di quiescenza ed “opzione donna”
- Stabilito il nuovo Codice Contratto per il CCNL per i dipendenti da aziende dell’Industria Turistica Federturismo Confindustria - AICA (Associazione Italiana Confindustria Alberghi)

IRPEF
L'Agenzia delle Entrate, ha affrontato, tra le altre, alcune questioni in tema di ''Bonus mobili'' e “Bonus verde", ossia in riferimento alle detrazioni ai fini IRPEF, pari al 50% delle spese, da assumere entro il limite di 10.000 euro, sostenute per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di lavori di recupero e quelle previste per la “sistemazione a verde”, che sono state introdotte, per l’anno 2018, dalla Legge di bilancio per il 2018. L’Agenzia inizia la propria disamina dei due provvedimenti in parola partendo da quello relativo alle agevolazioni per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici

Consulenza del lavoro Privacy Circolare del lavoro
Torna la circolare del lavoro di CommercialistaTelematico, la rassegna di oggi, in 49 pagine affronta tante novità del momento e ricorda le prossime scadenze. Le notizie principali di questa rassegna:
ENASARCO: i massimali provvigionali ed i minimali contributivi 2019 per agenti e rappresentanti;
Attività agricola e agriturismo: credito IRAP anche con dipendenti;
INPS: ricongiunzione dei periodi assicurativi ai fini previdenziali per i liberi professionisti;
INAIL: riduzione contributiva e scadenza del 28 febbraio;
Certificazione Unica: le agevolazioni per il trasporto dei dipendenti;
Hard Brexit: alcune note in tema di privacy

IRES
A partire dal 2019 anche gli interessi passivi relativi a finanziamenti contratti per la costruzione o ristrutturazione degli ''immobili merce'' delle imprese edili potranno essere dedotti dal risultato imponibile dell’esercizio esclusivamente entro i limiti del 30% del ROL (Risultato Operativo Lordo) di periodo. Resta invece ferma la piena deducibilità degli interessi passivi connessi all’accensione di mutui ipotecari, stipulati da società di gestione immobiliare su immobili destinati alla locazione

Consulenza del lavoro Circolare del lavoro
La periodica circolare del lavoro di CommercialistaTelematico, una approfondita rassegna - di 43 pagine - sulle novità del settore; tantissimi i temi trattati tra i quali ad esempio le novità relative alla gestione separata INPS e aliquote contributive per l’anno 2019

Fisco & risparmio energetico News Fiscali - Commercialista Telematico
I contribuenti che hanno posto in essere interventi di recupero edilizio e/o di messa in sicurezza di immobili sotto il profilo antisismico e/o di acquisto di mobili e grandi elettrodomestici connessi con un intervento di ristrutturazione immobiliare sono tenuti, entro i 90 giorni dalla conclusione dell’intervento, ad una nuova comunicazione da effettuarsi nei confronti dell’ENEA, nel caso in cui dai lavori realizzati dal contribuente derivi anche un miglioramento del rendimento energetico dell’immobile e/o l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili. Attenzione alla scadenza di giovedì 21 febbraio entro la quale vanno comunicati all'ENEA gli interventi chiusi entro la data del 21 novembre 2018!

Fisco & risparmio energetico
In questo approfondimento, dopo un esame complessivo dell’insieme dei provvedimenti attualmente in vigore, vedremo di verificare quali siano le possibilità di risparmio fiscale per interventi contemporaneamente finalizzati alla ristrutturazione edilizia di un immobile, all’incremento del suo rendimento energetico ed al miglioramento delle sue caratteristiche di resistenza ad eventi di natura sismica

Consulenza del lavoro Circolare del lavoro
1) Pubblicate in G.U. le delibere del Comitato della gestione separata dell’INPGI e della Cassa dei Dottori Commercialisti
2) Ispettorato Nazionale del Lavoro: versione aggiornata del Testo Unico Salute e Sicurezza sul Lavoro
3) ANPAL: sospeso l’assegno di ricollocazione
4) INPS – Pubblicato il calendario 2019 per il pagamento delle pensioni
5) INPS: riapertura delle domande di riconoscimento delle condizioni per l’accesso all’APE sociale
6) INPS – Modalità di presentazione delle domande di pensione anticipata
7) D.L. n. 4/2019: riscatto agevolato del periodo di laurea entro i 45 anni
8) Agenzia delle Entrate - Somme rilevanti ai fini del reddito minimo per il rinnovo del permesso di soggiorno
9) INPS – Limite minimo di retribuzione giornaliera per l’anno 2019
10) Ispettorato Nazionale del Lavoro - Chiarimenti in merito alle maggiorazioni previste su alcune sanzioni in materia di lavoro
11) INPS – Importi massimi 2019 dei trattamenti di integrazione salariale, NASpI, DIS-COLL, ecc.
12) INPGI – Retribuzioni convenzionali per i giornalisti che operano all’estero
13) INAIL – Nuovo termine per la ripresa dei pagamenti per i Comuni colpiti dai sismi del 2016 e 2017
14) INPS – Indennità antitubercolari – importi per il 2019
15) Rinnovato in data 29 gennaio 2019 il CCNL ANFFAS
16) INPS – Istruzioni operative in materia di “quota 100” "Opzione donna" e pensione anticipata lavoratori precoci
17) Dirigenti aziende industriali: accordo sugli organismi bilaterali
18) Lavoratori domestici: importo contributi dovuti per l'anno 2019
19) Edilizia Artigianato: accordo sulle nuove forme di Welfare contrattuale
20) Applicazione alle cooperative sociali della disciplina in materia di impresa sociale

IVA
Qualche considerazione in merito ad una recente consulenza giuridica dell’Agenzia delle Entrate: quale aliquota IVA applicare alla fornitura di energia elettrica per l’illuminazione delle parti comuni del condominio?

Consulenza del lavoro Circolare del lavoro
1) Cosa prevede in materia di congedo obbligatorio, baby sitting, lavoro agile ed altre fattispecie la Legge di bilancio 2019
2) Legge di Bilancio 2019: le università private risultano essere escluse dalla disciplina del contratto di lavoro a tempo determinato
3) Agenzie di stampa e giornali quotidiani: CCNL 19 dicembre 2018
4) Bonus asilo nido 2019: dal 28 gennaio è attivo il servizio per la presentazione delle domande
5) Deducibilità condizionata per i bonus erogati ai dipendenti alla luce dell’applicazione principio di derivazione rafforzata
6) INPS - Adeguamento speranza di vita: dal 2019 esclusi i lavoratori "gravosi" e gli addetti ad attività usuranti
7) INPS – Sistema Uniemens, dismissione di alcune applicazioni telematiche
8) Agenzia delle Entrate – Dal regime agevolato del welfare aziendale restano esclusi i benefit ad personam
9) INPS – Elaborazione imposizione contributiva per l’anno 2018 di artigiani e commercianti
10) Fondo pensione Arco - Chiarimenti in merito alla corretta gestione del versamento del contributo welfare
11) Disposizioni urgenti in materia di “Reddito di cittadinanza” e pensioni: pubblicato in Gazzetta Ufficiale
12) Fondo Pensione Complementare Naviganti del Trasporto Aereo - Piloti e Assistenti di Volo (Fondaereo) -
13) Facoltà di riscattare i periodi che non sono stati coperti da contribuzione
14) APE - nuovo codice tributo per recuperare il credito d’imposta

Contributi e finanziamenti
Un utilissimo schematico elenco delle principali misure fiscali di interesse per i settori economici e per quello edilizio in particolare, in vigore a partire dal 1° gennaio 2019 a seguito dell'avvenuta approvazione della Legge di Bilancio

Fisco & risparmio energetico IRPEF News Fiscali - Commercialista Telematico
Tra i provvedimenti di natura agevolativa in ambito fiscale di cui alla Legge di bilancio per il 2019 sono da annoverare alcune proroghe introdotte dai commi da 954 a 957, e precisamente: proroga dell’accesso agli incentivi per la realizzazione di impianti destinati alla produzione di energia elettrica alimentati da biogas; detrazioni ai fini IRPEF per la realizzazione di colonnine elettriche a uso privato; contributi per l’avvio di imprese nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia

IVA
Sono o no soggette a IVA le somme derivanti dal versamento di indennizzi da risoluzione anticipata di contratti di servizi in abbonamento? Il caso, affrontato dalla Corte di Giustizia europea, di una società fornitrice di servizi vari di telecomunicazione

Fisco & risparmio energetico IRPEF
Breve esame dei provvedimenti contenuti nella Legge di Bilancio 2019 relativi ad edilizia e settore immobiliare: proroga delle detrazioni per gli interventi di recupero degli edifici residenziali, “ecobonus” e “sismabonus”, raddoppio della deducibilità dell’IMU per imprese e professionisti, estensione della cedolare secca alle locazioni commerciali

Immobili & Imposte indirette IRPEF
Come ormai ben noto, tra gli interventi edilizi finalizzati al recupero del patrimonio edilizio esistente per i quali è possibile beneficiare di un regime fiscale agevolativo consistente nelle detrazioni ai fini IRPEF (detraibilità del 50% di quanto speso da parte del contribuente avente diritto), troviamo anche l’acquisto (da impresa di costruzioni) o la realizzazione di posti auto/box pertinenziali

IRPEF
A partire dal periodo di imposta 2018, i contribuenti che hanno posto in essere interventi di recupero edilizio e/o di messa in sicurezza di immobili sotto il profilo antisismico e/o di acquisto di mobili e grandi elettrodomestici connessi con un intervento di ristrutturazione immobiliare, sono tenuti ad una nuova comunicazione da effettuarsi nei confronti dell’ENEA, nel caso in cui dall’intervento realizzato dal contribuente ne derivi anche un miglioramento del rendimento energetico dell’immobile e/o l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili

Immobili & Imposte indirette Diritto Commerciale
I risvolti fiscali di un’operazione che è indubbiamente piuttosto diffusa nel settore immobiliare: la cosiddetta “permuta di un bene esistente” (tipicamente si tratta di un’area edificabile) con un bene futuro”, di norma una o più delle unità immobiliari facenti parte dell’edificio che verrà realizzato da parte dell’impresa edile cessionaria dell’area data in permuta

IRPEF
L’Agenzia delle Entrate è recentemente intervenuta in materia di detrazioni ai fini IRPEF confermando quanto già chiarito con la “Guida alla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche relativa all'anno d'imposta 2017: spese che danno diritto a deduzioni dal reddito, a detrazioni d'imposta, crediti d'imposta e altri elementi rilevanti per la compilazione della dichiarazione e per l'apposizione del visto di conformità”, in merito alla possibilità di usufruire della detrazione di cui sopra in conseguenza dell’acquisto e dell’installazione di un sistema di accumulo energetico collegato a un impianto fotovoltaico

Novità legislative
In questo contributo elenchiamo ed esaminiamo alcune delle modifiche in ambito fiscale e tributario apportate dalla Legge di conversione al testo del D.L. n. 119 del 23 ottobre 2018. Dalla definizione agevolata dei PVC alle controversie tributarie, alla rottamazione ter, per finire con la fattura elettronica...

Consulenza del lavoro Circolare del lavoro
1) Congedo di paternità 2019: sale a 5 giorni
2) Accordo integrativo del CCNL area comunicazione
3) Casse Edili: avvio al censimento per l’anagrafe di cantiere
4) Sistema Confapi - Avvio della contribuzione al Fondo Sanitario ENFEA SALUTE
5) INPS: entro fine anno la dichiarazione sostitutiva unica per non perdere gli arretrati del “bonus bebé”
6) Pubblicato il nuovo elenco dei soggetti abilitati alle verifiche periodiche delle attrezzature
7) In Gazzetta Ufficiale i comunicati del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali sulla previdenza degli Enti professionali
8) Garante per la protezione dei dati personali: l’adesione alla nuova organizzazione sindacale deve rispettare la privacy
9) Premi di produttività per l’anno 2019: detassazione e decontribuzione - regole e importi
10) INPS: innalzamento del requisito anagrafico necessario per fruire dell’assegno sociale
11) Agenzia delle Entrate: chiarimenti in materia di deducibilità dei contributi INPS e dei premi INAIL
12) Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: riduzione premi INAIL per l’anno 2019
13) INPS: nuova convenzione INPS per la cessione del quinto
14) Chimica Industria: da gennaio decorre il nuovo contratto
15) F24: soppressione delle causali contributo “MATA”, “CADD” e “SADD”
16) Cigs: novità dall’Inpgi sul contributo addizionale
17) Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: appalto, contrattazione collettiva e responsabilità solidale
18) Considerazioni di Confindustria sul Decreto Legge 12 luglio 2018, n. 87 convertito in Legge 9 agosto 2018, n. 96 - Indicazioni operative
19) Commissione Tributaria di Treviso: non è tassabile il risarcimento per il danno da invalidità permanente
20) Suprema Corte di Cassazione: è licenziabile il dipendente che minaccia il proprio superiore
21) Suprema Corte di Cassazione: legittimità nell'utilizzo dei permessi per assistenza ad un familiare disabile

Appalti pubblici IVA
ASSONIME, che aveva già fornito alcune precisazioni in materia, in riferimento alle operazioni di cessione di carburanti per autotrazione, è nuovamente intervenuta sulle problematiche applicative di cui all’obbligo di fattura elettronica che, come noto, a partire dal 1° luglio 2018, è previsto per i soggetti appaltatori, subappaltatori e fornitori appartenenti alla filiera delle costruzioni attivi nei confronti della Pubblica Amministrazione. In tal senso ASSONIME ha provveduto a riepilogare la disciplina del nuovo adempimento chiarendone alcune incertezze. Esaminiamo i punti di maggiore interesse

Tasse e imposte locali (IMU, TASI, TARI)
Per gli immobili in leasing si concretizza una sostanziale deroga alle regole generali in materia di IMU e TASI, in base alle quali, ordinariamente, è il soggetto che sul bene dispone di un diritto reale ad essere inciso dal tributo. Controversa, in giurisprudenza, è la questione relativa ai casi di esenzione da IMU e TASI. Al fine di cercare di districarsi nell’intreccio delle disposizioni, pare sia opportuno prendere le mosse da una rapida verifica di quello che è il quadro normativo del contratto di leasing per poi passare all’esame di alcune interessanti, anche se problematiche, pronunce delle Commissioni tributarie e della Suprema Corte

Tasse e imposte locali (IMU, TASI, TARI)
La seconda ed ultima rata, a saldo, dell’IMU sulle unità immobiliari residenziali è in scadenza lunedì 17 dicembre 2018 (la scadenza naturale del 16 slitta di un giorno a causa della festività domenicale), dopo che il primo appuntamento con la rata di acconto, come di consueto, è stato a giugno. Tuttavia la scadenza del saldo di dicembre 2018 (che ricordiamo essere anche quella prevista per il versamento del saldo di TASI) non coinvolgerà tutti i contribuenti perché, come ormai ben noto, IMU e TASI non sono dovute per la residenza principale

Tasse e imposte locali (IMU, TASI, TARI)
La questione di cui in epigrafe è dibattuta da tempo, sin dal momento di entrata in vigore dell’ICI, ed ha trovato soluzioni diverse a seconda che il contribuente dovesse rispondere di ICI o di IMU (e TASI) essendo strettamente connessa all’altrettanto dibattuto concetto di “residenza principale”. La Suprema Corte di Cassazione è recentemente ritornata sul concetto di “abitazione principale”, ai fini dell’applicazione dei tributi locali. Prima di passare all’analisi della pronuncia della Suprema Corte sarà però utile verificare come, in sede di giurisprudenza di Cassazione, si sia evoluto e differenziato l’approccio al concetto di “abitazione principale”, dalla sua specificazione in sede ICI a quella in sede IMU, e questo perché il riferimento alla precedente elaborazione giurisprudenziale di Cassazione, proprio in riferimento a ICI, conferma come i due tributi presentino presupposti radicalmente diversi tra di loro

1 2 3 4 5 24
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it