NASpI e divieto di licenziamento: l’INPS fa dietro-front

di Antonella Madia

Pubblicato il 5 gennaio 2022



Verifichiamo se sia possibile la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro in vigenza del divieto di licenziamento, con la possibilità in via eccezionale di accedere anche al trattamento di disoccupazione NASpI

A seguito della precedente Circolare INPS n. 180/2021, l’Istituto Previdenziale ritorna sull’argomento della risoluzione consensuale del rapporto di lavoro in vigenza del divieto di licenziamento, con la possibilità in via eccezionale di accedere anche al trattamento di disoccupazione NASpI.

Ne avevamo già parlato qui

 

Accordo individuale di risoluzione entro i termini permette l’accesso alla NASpI

Con la Circolare n. 180 del 1° dicembre 2021 l’Istituto Previdenziale aveva fornito istruzioni relativamente ai soggetti che, in costanza del divieto di licenziamento, potevano accedere alla NASpI in caso di risoluzione consensuale del rapporto di lavoro.

In particolar modo, con tale Circolare si analizzavano in rassegna tutte le casistiche sulle base delle quali a seguito della situazione emergenziale, era possibile accedere a tale istituto.

Ma il documento di prassi citato è stato di seguito colpito da rettifica parziale da parte dell’Istituto Previdenziale, in particolar modo con la successiva Circolare n. 196 del