Decreto Ristori: slitta anche il termine per la CU 2020 autonomi

Disposta la proroga dell’invio del Modello 770/2020 che trascina con sé anche la scadenza per l’invio delle CU autonomi, ora fissata al 10 dicembre 2020.

Novità nel Decreto Ristori sulla proroga del termine della CU 2020 autonomi

decreto ristori proroga cu 2020Il Decreto Legge n. 137/2020 (cd. “Decreto Ristori”), introdotto per far fronte alle numerose chiusure disposte dal Governo alle attività commerciali con l’obiettivo di arginare l’avanzata dell’emergenza epidemiologica in corso, ha previsto anche il rinvio della scadenza del Modello 770/2020 che dalla data del 31 ottobre 2020, slitta al 10 dicembre 2020, data successiva a quella prospettata dalla bozza del Governo prima della pubblicazione del Decreto Legge.

A prevederlo è l’articolo 10 del Decreto Legge 28 ottobre 2020, n. 137.

Lo slittamento del termine ultimo di invio del Modello 770/2020 reca con sé anche lo slittamento per l’invio delle Certificazioni Uniche 2020 per la certificazione dei redditi di lavoro autonomo.

 

Lo slittamento di 770 e CU autonomi

Con la proroga al 10 dicembre 2020 del Modello 770/2020, interviene anche la proroga della Certificazione Unica per i lavoratori autonomi.

Infatti, le Certificazioni Uniche seguono due diverse scadenze, a seconda che i redditi in essa indicati riguardino lavoro dipendente o assimilato, oppure redditi da lavoro autonomo, e che quindi siano o meno necessari per l’inserimento nel Modello 730 precompilato.

I datori di lavoro e i sostituti d’imposta con la Certificazione Unica attestano infatti i compensi corrisposti e le ritenute operate ai propri dipendenti o collaboratori.

Le CU 2020 necessarie per la predisposizione del Modello 730 precompilato dovevano essere inviate all’Agenzia delle Entrate entro il 16 marzo 2020, ma a seguito di vari slittamenti disposti in relazione all’emergenza epidemiologica, il termine è stato quello del 30 aprile 2020.

Per quanto concerne invece le CU 2020 che hanno ad oggetto redditi di lavoro autonomo il termine fissato è diverso.

Infatti, l’invio all’Agenzia delle Entrate – ai sensi del comma 6-quinquies, art. 4, D.P.R. n. 322/1998 – può avvenire entro il termine di scadenza dell’invio del Modello 770/2020, che fino all’emanazione del Decreto Ristori era fissato al 31 ottobre 2020 (che essendo sabato, slittava al 2 novembre 2020), fermo restando il termine di consegna al lavoratore entro il 30 aprile 2020.

Ebbene, con il Decreto in vigore dal 29 ottobre 2020 il nuovo termine ultimo per l’invio del Modello 770/2020 e conseguentemente della Certificazione Unica per i redditi di Lavoro autonomo percepiti è fissato al 10 dicembre 2020.


Approfondisci sulla Certificazione Unica 2020 nei seguenti diversi articoli:

“Certificazione Unica 2020: termini di consegna e trasmissione telematica”

“Emergenza CoronaVirus: proroga Certificazione Unica 2020 al 31 marzo e altri interventi”

“Certificazione Unica 2020: novità e compilazione per autonomi e forfettari”

 

A cura di Antonella Madia

Mercoledì 4 novembre 2020

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it