Le penalizzazioni Irap per le holding industriali

Le holding industriali subiscono una penalizzazione nel calcolo dell’IRAP rispetto ad altre tipologie di contribuenti: infatti l’aliquota IRAP può arrivare fino al 5,72%!

irap holdingLe holding industriali subiscono qualche penalizzazione ai fini dell’Irap.

La più significativa è rappresentata sicuramente dall’aliquota maggiorata rispetto a quella ordinaria del 3.9%.

Le holding industriali, infatti, scontano una aliquota che parte dal 4.65% per essere aumentabile poi dello 0,92%, oltre ad uno 0.15% ulteriore per alcune regioni.

L’aliquota complessiva può quindi arrivare al 5.72%.

Si deve tener presente che in caso di holding mista l’aliquota colpisce anche l’attività operativa.

Un ulteriore dispettuccio alle holding industriali, tuttavia, è giunto anche con l’art. 24 del D.L. 34/2020 (c.d. “Decreto rilancio”), recentemente convertito dalla L. 17 luglio 2020, n. 77.

Ebbene il legislatore ha previsto, nel rispetto di determinate condizioni, che non sia dovuto il saldo 2019 Irap e così anche la prima rata dell’acconto 2020.

Tuttavia, sono state escluse dal beneficio le imprese di assicurazione, le amministrazioni pubbliche e – aspetto per noi rilevante – anche gli intermediari finanziari e le holding di partecipazione.

Seguendo il dettato della norma, la R.M. 28/E/2020 ha precisato che l’esonero dal versamento del saldo e I^ acconto IRAP non trova applicazione per talune categorie individuate nel comma 2 articolo 24.

“Si tratta, in particolare, dei soggetti: (..) «di cui all’articolo 162-bis del testo unico delle imposte sui redditi approvato con decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917» (…)”.

 

A cura di Ennio Vial e Silvia Bettiol

Giovedì 23 luglio 2020

Corso Online in Diretta – Gli adempimenti delle holding industriali 2020

VIDEO-CORSO IN DIRETTA il 23/07/2020
ORE: 15:30 – 18:30
RELATORI: Ennio Vial, Silvia Bettiol

RICHIESTO ACCREDITAMENTO ODCEC

PROGRAMMA

La video conferenza si propone di illustrare in modo pratico operativo gli adempimenti dichiarativi e di comunicazione delle holding industriali. Verrà dato ampio spazio, anche durante la relazione, ai quesiti dei partecipanti.

Parte 1. Il test preventivo: sono una holding industriale?

Parte 2. Le comunicazioni all’anagrafe: la procedura di accreditamento.

Parte 3. Le informazioni da comunicare all’anagrafe.

Parte 4. La dichiarazione IRAP della holding.

Parte 5. Le comunicazioni CRS FATCA.

Parte 6. Una analisi ragionata delle diverse definizioni di holding ai sensi dell’art. 162 bis, della disciplina CRS e ella disciplina FATCA.

APPROFONDISCI >>

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it